Fiorentina-Juventus 1-2 (bianconeri grinta e cuore) | JMania

Fiorentina-Juventus 1-2 (bianconeri grinta e cuore)

La Juventus vuole cancellare la battuta d’arresto di domenica scorsa con il Palermo (la priam di Alberto Zaccheroni) e si presenta al Franchi senza Del Piero che risente di un fastidio muscolare nel riscaldamento. I bianconeri vanno in vantaggio dopo appena due minuti con Diego, che parte sul filo del fuorigioco su assist di Candreva. …

Fabio GrossoLa Juventus vuole cancellare la battuta d’arresto di domenica scorsa con il Palermo (la priam di Alberto Zaccheroni) e si presenta al Franchi senza Del Piero che risente di un fastidio muscolare nel riscaldamento.
I bianconeri vanno in vantaggio dopo appena due minuti con Diego, che parte sul filo del fuorigioco su assist di Candreva. Da quel momento in poi è quasi un monologo viola, che al 32′ raccoglie il pareggio con l’ex Marchionni, che sfrutta un’indecisione della difesa bianconera.
Nella ripresa i viola appaiono stanchi e al 68′ i bianconeri ripassano avanti con Grosso (subentrato all’infortunato De Ceglie), bravissimo a infilare Frey con un tiro in diagonale. La Fiorentina si rituffa in avanti, ma con poco ordine e convinzione. Nel finale i bianconeri rimangono virtualmente in 10, poiché Chiellini, infortunato non può essere sostituito causa esaurimento cambi: Zaccheroni arretra in difesa Poulsen e ci mette una pezza. Al 46′ Marchisio rischia addirittura di infliggere una punizione più pesante ai viola impegnando Frey con un bellissimo tiro a giro.
Tra i bianconeri ottima la prova di Candreva e incoraggianti i rientri di Iaquinta e Poulsen che nell’ultimo quarto d’ora del match hanno dato il loro contributo. Tra i viola bene Montolivo, impacciati Gilardino e Jovetic.

Guarda la fotomoviola della partita

FIORENTINA-JUVENTUS 1-2 (1-1)
RETI: 2’pt Diego, 31’pt Marchionni, 23’st Grosso
FIORENTINA: Frey, Comotto (34’st De Silvestri), Natali, Felipe, Gobbi, Montolivo, Zanetti (26’st Keirrison), Marchionni, Jovetic, Vargas (12’st Bolatti), Gilardino. All. Prandelli. A disposizione: Avramov, Kroldrup, Pasqual, Donadel.
JUVENTUS: Manninger, Zebina, Legrottaglie, Chiellini, De Ceglie (1’st Grosso), Marchisio, Felipe Melo, Sissoko (30’st Poulsen), Candreva, Diego, Trezeguet (26’st Iaquinta). All Zaccheroni. A disposizione: Pinsoglio, Cannavaro, Salihamidzic, Del Piero.
ARBITRO: Damato
AMMONITI: 41’pt Sissoko, 11’st Zebina, 40’st Marchisio

ALBERTO ZACCHERONI
“Ci mancano diversi uomini ma mettiamo in campo quello che possiamo. Giochiamo ogni tre giorni senza sosta e grandissime cose non si possono fare. Puntiamo sulla compattezza, anche se stiamo crescendo sul piano del gioco. La Fiorentina fa del pressing la sua arma migliore, non è facile giocarci contro ma ci siamo riusciti e poi l’azione del primo gol è una cosa fantastica. Con Candreva e Diego volevo verticalizzare e attaccare alti i viola. Diego si sta adattando al calcio italiano e stasera è andato a prendersi bene la palla negli spazi”.

ANTONIO CANDREVA
“Ottima prestazione, ci dovevamo riscattare dalla battuta d’arresto con il Palermo. La vittoria è di tutti: squadra, società, tifosi. Devo dire che con tutti i campioni che ci sono alla Juve è più facile per me integrarmi e migliorare. Con Diego mi trovo benissimo, abbiamo fatto una buona partita assieme. Dobbiamo continuare su questa strada perché giovedì ci attende un match diffcilissimo con il Fulham”.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi