Fiorentina-Juventus 0-0, Allegri: "Volevo cambiare modulo"

Fiorentina-Juventus 0-0, Allegri: “Volevo cambiare modulo”

Fiorentina-Juventus 0-0, Allegri: “Volevo cambiare modulo”

Fiorentina-Juventus 0-0: Allegri a Sky Sport difende la scelta del modulo e spiega il perché ha schierato certi giocatori e non altri

allegri-sassulo-juventusFiorentina-Juventus 0-0, Allegri a Sky Sport a fine partita. La Juve non va oltre il pareggio contro i viola al Franchi: per l’occasione Massimiliano Allegri è tornato al 3-5-2 di contiana memoria, troppe assenze e l’imminente partita con l’Atletico Madrid hanno influito chiaramente sulle scelte dell’allenatore. Ai microfoni di ‘Sky’, il tecnico toscano ammette di aver pensato al cambio di modulo a gara in corso, ma alcuni episodi glielo hanno impedito: “L’assenza di Lichtsteiner ha pesato. Padoin a quattro è un conto – ammette – , a cinque un altro, come destra o sinistra. Prima volevamo contenere la velocità di Cuadrado, poi cambiare. I due ammoniti in difesa ci hanno impedito il cambio. La Fiorentina ha contenuto bene, noi abbiamo mancato due grandi occasioni, che in gare come queste non si può. Specie nell’ultimo passaggio siamo mancati”.

Bene il francesino Coman, è parso ancora lento e impacciato Fernando Llorente. Peccato per alcune scelte di Pogba, che in azioni importanti ha adottato la soluzione sbagliata:

Coman ha fatto una buona gara. Si è reso pericoloso – continua – , è bravo quando si defila e va uno contro uno. Llorente ha fatto bene, ma non era semplice. Quando si gioca a specchio devi giocare sull’uno contro uno. Pogba ha sbagliato alcune scelte nelle occasioni che ho citato, specie la seconda, in due contro due bisogna chiudere. Abbiamo sbagliato troppo tecnicamente, cosa inusuale per noi. La gara è stata equilibrata, ma le occasioni vanno sfruttate. Perché non ha giocato Morata? Ho tenuto Llorente perchè ha giocato bene, tenendo palla e facendoci salire. Giocare con Coman e Morata temevo fosse rischioso, senza punti di riferimento. Forse potevo inserirlo per Pereyra nel finale, però con due ammoniti dietro era meglio non rischiare. Con più lucidità si poteva segnare.

Ora testa subito all’Atletico Madrid:

Sensazioni? Ottime, ottime. Vogliamo vincere 2-0. L’obiettivo è passare il turno – conclude – , possibilmente primi.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi