News

Fideiussioni Milan: a rischio il trasferimento di Bonucci?

fideiussioni milan bonucci
Scritto da Redazione JM

Secondo ‘Calcio e Finanza’ la banca BPM non avrebbe concesso al Milan le fideiussioni come garanzia per gli acquisti di Bonucci e Biglia

Fideiussioni Milan: Leonardo Bonucci (e Lucas Biglia) non è ancora un calciatore rossonero. Il club milanese ha ancora 8 giorni di tempo per presentare le garanzie necessarie al tesseramento del difensore che ha trascorso 7 stagioni alla Juventus. Per ottenerle, secondo quanto riferisce ‘Calcioefinanza.it’, il Milan si è rivolto al Banco BPM, istituto di credito che è anche sponsor dei rossoneri fino al 2019, senza però ottenere risposte positive.

Qual è il quadro che si prospetta? Secondo il portale esperto appunto in “Calcioefinanza”, la nuova proprietà rossonera dovrebbe girare alcuni degli asset già impegnati con il fondo Elliot, o rivolgersi ad un’altra banca internazionale che sia disponibile a fornire le garanzie. Da Milano traspare tranquillità e convinzione che entro l’11 agosto, data ultima per la presentazione delle fideiussioni, Bonucci e Biglia saranno regolarmente calciatori del Milan. In caso contrario, si aprirebbe uno scenario impensabile, ovvero con i due calciatori che tornerebbero ai precedenti club.

I due calciatori non hanno giocato l’andata del preliminare di Europa League e non potranno essere in campo nemmeno stasera, perché il Banco BPM non avrebbe dato la sua garanzia in base alle condizioni attuali del bilancio del club rossonero. ‘Calcioefinanza’, sottolinea come non si sia trattato di un “no personale”, ma fondato sulle “regole del sistema creditizio”, “qualunque altra banca si comporterebbe allo stesso modo per concedere questo tipo di garanzia a qualunque altra società calcistica”, riferisce ancora il portale specializzato.

Fideiussioni Milan: cosa dice la Figc

La patata bollente passa ora nelle mani dell’ad Marco Fassone e soprattutto della proprietà rossonera. Il Comunicato Ufficiale della Figc n.165/A del 30 maggio 2017, recita che “deposito delle fideiussioni dirette a garantire la rateizzazione dei pagamenti previsti per operazioni di campagna trasferimenti poste in essere entro il 31 luglio 2017 devono essere effettuati dalle società di Serie A entro il termine perentorio dell’11 agosto 2017, pena la mancata esecutività dei contratti e conseguente caducazione degli effetti del deposito, da comunicare alle parti interessate con immediatezza da parte della competente Lega”.

1 Commento

  • Quando non si hanno i danè non bisogna fare acquisti impossibili solo per fare gli spocchioni ed illudere i tifosi. Il lupo perde il pelo ma non il vizio,e poi cosa ti vuoi aspettare dai cugini dell’inda.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi