Ferrara: "Torniamo a fare la Juve" | JMania

Ferrara: “Torniamo a fare la Juve”

«Dobbiamo tornare a fare la Juventus. Puntiamo alla vittoria anche se conosciamo il valore del Bayern. Abbiamo la personalità per dare domani sera la risposta sul campo». Così Ciro Ferrara alla vigilia del match con il Bayern Monaco, in risposta anche alla brutta prova dei bianconeri domenica scorsa con il Bologna. «Le critiche per quel …

ciro-ferrara«Dobbiamo tornare a fare la Juventus. Puntiamo alla vittoria anche se conosciamo il valore del Bayern. Abbiamo la personalità per dare domani sera la risposta sul campo». Così Ciro Ferrara alla vigilia del match con il Bayern Monaco, in risposta anche alla brutta prova dei bianconeri domenica scorsa con il Bologna. «Le critiche per quel pareggio ci stavano e ci spingono a fare meglio».
In dubbio fino all’ultimo Diego, apparso ancora lontano dalla migliore condizione. Si intuisce che potrebbe essere schierato solo a partita inoltrata. Solo panchina invece per Del Piero, che ha giocato solo un paio di minuti domenica scorsa dopo oltre un mese di assenza.
Torniamo a fare la Juventus. È questa l’invocazione di Ciro Ferrara prima dell’esame più severo, la gara di Champions in casa del Bayern. Il tecnico bianconero si lascia alle spalle la delusione di domenica con il Bologna e fa appello al carattere e alla personalità della propria squadra, che in una partite di quelle «che non c’è bisogno di preparare», dovrebbe rispolverare una grande prestazione.
La grande incognita è Diego: giocherà, non giocherà? Ferrara lascia intendere, ma in modo molto sottile, che potrebbe entrare a partita inoltrata e non subito. Questione di condizione e non di malanni fisici. Però, la Juventus, il suo gioiello che fa paura anche a Van Gaal e che sarebbe motivatissimo in questo paese che lo ha visto protagonista per lungo tempo, non se la sente ancora di rischiarlo, di buttare in tavola la carta in grado di decidere la partita ma forse anche – questo è il timore di Ferrara – di penalizzare i compagni se la prestazione non sarà di livello superiore.
In alternativa, potrebbe esserci un 4-3-3 con Camoranesi alto insieme a Iaquinta e Trezeguet (preferito forse ad Amauri) e un centrocampo di lottatori, con Melo, Poulsen e Marchisio. Se invece sarà ancora rombo, potrebbe toccare a Tiago il ruolo di esterno destro, con Camoranesi vice Diego. Ferrara è ritornato sulla partita di domenica: «Le critiche sono state giuste, ci stavano e ci spingono a fare meglio. La stanchezza? Ci può stare, ma allora dovrebbe averla anche il Bayern, che gioca agli stessi ritmi di tempo nostri. Domani daremo la risposta in campo. Il Bayern ha giocatori che possono fare la differenza in avanti, come Robben, Ribery, Olic».
Un altro omaggio degno del miglior fair play è quello che Ciro Ferrara porge a Van Gaal: «Quando sono entrato in sala stampa e ho letto la serie di titoli che ha vinto, ci ho messo un quarto d’ora…».
(Credits: Tuttosport.com)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi