Ferrara torna all'antico: a Parma con il 4-4-2. Del Piero ancora bocciato, Diego in attacco | JMania

Ferrara torna all’antico: a Parma con il 4-4-2. Del Piero ancora bocciato, Diego in attacco

Prove di 4-4-2, il cambio di modulo è nell’aria. Dopo il ritorno di Roberto Bettega, la seconda novità del 2010 in casa Juve potrebbe essere il ritorno al 4-4-2 tanto caro a Claudio Ranieri, con il rombo momentaneamente in stand-by. Ferrara ha provato il vecchio modulo in amichevole contro l’Al Hittiad, e anche stamattina in …

Ciro-FerraraProve di 4-4-2, il cambio di modulo è nell’aria. Dopo il ritorno di Roberto Bettega, la seconda novità del 2010 in casa Juve potrebbe essere il ritorno al 4-4-2 tanto caro a Claudio Ranieri, con il rombo momentaneamente in stand-by. Ferrara ha provato il vecchio modulo in amichevole contro l’Al Hittiad, e anche stamattina in partitella, in attacco la coppia inedita Diego – Trezeguet.
Non è una decisione casuale ma piuttosto una scelta ponderata sulla base dei giocatori a disposizione. Senza Sissoko il 4-2-3-1 è impraticabile, e come visto nelle ultime uscite del 2009 manca un regista in grado di giocare vertice basso del rombo. Dopo la bocciatura di Melo contro il Catania e con un trequartista in difficoltà come Diego l’unica soluzione sembra quella di un ritorno al 4-4-2. A questo punto sono molte le possibilità a cominciare dall’attacco. Ci sono Amauri, Trezeguet e Del Piero, mentre Iaquinta dovrebbe tornare a disposizione in Coppa Italia contro il Napoli. Ma c’è anche Diego. Il brasiliano fino ad ora non ha brillato, per questo motivo Ferrara potrebbe decidere di promuoverlo attaccante, in modo da avvicinarlo di più alla porta avversaria e rendere più pericolose le sue giocate. Oggi in partitella Diego ha giocato proprio assieme a Trezeguet, non è escluso che sia questa la coppia d’attacco contro il Parma. A centrocampo il jolly è Giovinco, nel 4-4-2 potrebbe ricoprire il ruolo di esterno destro o sinistro (come con Ranieri). In più Melo avrebbe più copertura, giocando con un altro mediano al suo fianco. Il cambio del modulo potrebbe essere la prima medicina della cura Bettega.
“La sosta natalizia è servita non solo a me che dovevo recuperare dall’infortunio, ma a tutta la squadra”. Giorgio Chiellini torna in campo dopo l’infortunio, al suo fianco Legrottaglie vista la squalifica di Cannavaro. “Io mi sono allenato anche durante le vacanze, la squadra ha ritrovato energia e fiducia, ora ci vogliono i risultati per aiutarci a ritrovare sicurezza e gli automatismi di qualche tempo fa. Tutti stiamo dando il 110% per superare il momento difficile. Il Parma è la rivelazione dell’anno. Lotta per un posto in Champions League, ha una rosa buona e un allenatore che la fa rendere al massimo. Vogliamo vincere per essere squadra, per dimostrare sul campo di aver ritrovato quella compattezza e quella solidità che sono il marchio di fabbrica della Juventus”.
(Credits: Gazzetta.it)

Un commento

  1. Era ora, bastava che questo modulo lo utilizzasimo prima e vedi ne avremmo perse di meno…………..

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi