Ferrara: "Più del modulo conta la grinta" | JMania

Ferrara: “Più del modulo conta la grinta”

La Juventus perde Momo Sissoko per venticinque giorni e la notizia ovviamente è tutt’altro che piacevole. Ciro Ferrara però non si abbatte, perché sa di avere a disposizione una rosa ampia e di qualità: «È un periodo così. Chiaramente ci dispiace, ma siamo convinti di poter fare bene, nonostante le assenze. Cambiare modulo? Penso di …

ferrara_serioLa Juventus perde Momo Sissoko per venticinque giorni e la notizia ovviamente è tutt’altro che piacevole. Ciro Ferrara però non si abbatte, perché sa di avere a disposizione una rosa ampia e di qualità: «È un periodo così. Chiaramente ci dispiace, ma siamo convinti di poter fare bene, nonostante le assenze. Cambiare modulo? Penso di avere giocatori che mi possono permettere qualsiasi tipo di soluzione e non credo che l’assenza di Momo possa condizionarmi. Tiago? Ha caratteristiche che meglio si adattano a un centrocampo a tre, ma in emergenza potrebbe comunque esserci utile».
Più del modulo conta l’approccio alla gara e Ferrara chiede ai suoi di presentarsi contro il Napoli con la stessa convinzione messa in mostra contro la Samp: «Il modulo e la disposizione tattica passano in secondo piano rispetto alla grinta, alla voglia e alla cattiveria agonistica che i ragazzi sono riusciti a mettere in campo contro la Sampdoria. È l’atteggiamento che ha fatto la differenza ed è in quello che dobbiamo avere continuità».
Per la continuità, fondamentale sarà la gara con il Napoli. Un appuntamento che per Ciro Ferrara, ma anche per Fabio Cannavaro, avrà un sapore particolare visto il passato. Dopo tante partite da ex vissute dal campo, ora la prima in panchina: «Da calciatore è sempre stato un problema giocare questa partita per quanto sono legato alla città e alla squadra. Ma domani contano i tre punti e mi auguro di batterlo in Napoli. Sappiamo di trovare una squadra in ripresa dopo il cambio di allenatore e che in avanti può contare su giocatori imprevedibili».
I bianconeri saranno i primi a scendere in campo e inizieranno un nuovo duello a distanza con l’Inter, dopo le cinquine messe a segno dalle due squadre nel turno infrasettimanale. Ma più che ai nerazzurri, Ferrara ha altro a cui pensare: «Lo scontro diretto è in programma il 5 dicembre e c’è tanto tempo per prepararlo, ora abbiamo obiettivi più ravvicinati, come la partita di martedì con il Maccabi che per noi sarà fondamentale. Ma prima c’è il Napoli e adesso stiamo pensando solo a quello. Per il campionato poi, non credo sia solo una corsa a due, c’è anche il Milan».
(Credits: Juventus.com)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi