Fatturati: Juventus prima in Italia con 328 milioni

Fatturati: Juventus prima in Italia con 328 milioni

Fatturati: Juventus prima in Italia con 328 milioni

Fatturati: la Juventus domina la classifica italiana con 328 milioni di ricavi, ma in Europa è ancora distante dalle big (Real Madrid 1°)

Fatturati: la Juventus domina la classifica italiana, ma in Europa è ancora distante dalle big. È quanto emerge da un dossier effettuato dalla Gazzetta dello Sport, secondo cui il campionato italiano ha sì recuperato appeal a livello internazionale, ma quanto a fatturati, i club nostrani sono ancora distanti anni luce dalle big degli altri campionati. A tenere alto il nome dell’Italia solo la Juventus, che domina con 328 milioni di euro di ricavi: la Vecchia Signora ha raggiunto questo risultato dopo quattro anni di vittorie in Italia e una Champions League sfiorata, ma la differenza la stanno facendo lo Juventus Stadium, il marketing e tutte le altre politiche promosse dal presidente Andrea Agnelli.

Dietro la Juve, in Italia si posiziona il Milan, con 224 milioni di euro di fatturato. Al terzo posto la Roma con 187 milioni di euro, davanti all’Inter di Thohir, solo quarta con 181 milioni di ricavi. Confrontando queste cifre con i ricavi delle big d’Europa, però, emerge il distacco abissale: a livello europeo, infatti, domina il Real Madrid con 578 milioni di euro di fatturato, mentre sul secondo gradino del podio troviamo il Barcellona con 566 milioni. Al terzo posto il Manchester United con un fatturato da 519 milioni di euro. Seguono a ruota il Bayern Monaco a 474 milioni, poi il Manchester City con 462 milioni di euro, l’Arsenal 453 e il Chelsea 413.

Fatturati: seguire l’esempio della Juve

Per poter provare a colmare il gap, la Juventus non può fare altro che proseguire su questa via e la realizzazione della nuova sede con annesso centro sportivo e hotel di proprietà, non possono che far aumentare i ricavi della Signora. Alle altre big – Inter, Milan, Roma, Napoli e Lazio – non resta che copiare il modello bianconero cominciando innanzitutto dalla realizzazione di uno stadio di proprietà, elemento caratterizzante tutte le big d’Europa.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi