Pairetto a Facchetti: "Mi raccomando, queste cose rimangano tra noi" | JMania

Pairetto a Facchetti: “Mi raccomando, queste cose rimangano tra noi”

Venghino signori, venghino! Altro giro, altra telfonata: questa volta è il turno dell’altro ex designatore, Pairetto, al telefono con l’ex dirigente interista Facchetti. È l’11 febbraio 2005 e si parla di arbitri stranieri, italiani, e tra i due ci si raccomanda la massima riservatezza… Pairetto: «Allora all’andata avete Paul Graham e invece a Milano avete …

pairetto_e_bergamoVenghino signori, venghino! Altro giro, altra telfonata: questa volta è il turno dell’altro ex designatore, Pairetto, al telefono con l’ex dirigente interista Facchetti. È l’11 febbraio 2005 e si parla di arbitri stranieri, italiani, e tra i due ci si raccomanda la massima riservatezza…

Pairetto: «Allora all’andata avete Paul Graham e invece a Milano avete Hauge norvegese. Paul l’hai già avuto, mentre a Porto avete Paul…».
Facchetti: «Norvegese? Non l’ho mai avuto io…».
Pairetto: «Paul l’hai già avuto quest’anno, molto bravo…».
Facchetti: «Sì Paul, sì bene».
Pairetto: «Direi bene onestamente… Tu? Tutto bene?».
Facchetti: «Hai messo in forma Trefoloni?».
Pairetto: «Sì, l’ultima volta era andato bene…».
Facchetti: «Sì bravo sì…».
Pairetto: «C’era stato quel problemino…».
Facchetti: «Ok grazie grazie…».
Pairetto: «Bene Giacinto in bocca al lupo ci sentiamo…».
Facchetti: «Grazie grazie».
Pairetto: «A presto mi raccomando eh, sai che sono sempre cose private eh, non si sanno, ecco queste cose qui…».
Facchetti: «Sì, sono d’accordo…».
Pairetto: «Proprio una cosa tra noi…».

5 commenti

  1. Da giocatore e da morto che non può più difendersi il n/s massimo rispetto; lo rispettino i suoi sodali nerazzurri che in questi giorni si nascondono dietro la Sua tragedia per nasconsere tutte le nefandezze perpetrate da TELECOM-TRONCHETTI-MORATTI-GUIDO ROSSI- AURICCHIO-D’ANDREA quest’ultimi assunti alle loro massime aspirazione di carriera professionale.
    L’INTER merita tutto il n/s disprezzo per aver taciuto per anni a milioni di persone anche non juventini la loro sporca verità che ancora ad oggi non è tutta trascritta, basta e ne avanza, ha comunque partecipato a questa storia, ad ognuno di noi giudicarlo fatto salvo il rispetto alla persona defunta.

  2. Qui non si condanna Facchetti,ma un comportamente non idoneo al regolamento sportivo.
    Ripeto,moggi poteva avere una squalifica o diffida,la juve qualche punto di penalita’…ma si è andato oltre,troppo oltre,dimenticando che Moratti pranzava con i designatori e pedinava le veline

  3. Quindi se Moggi fosse morto… sarebbe stato un santo? L’equazione è questa?

  4. caso mai è pairetto che dice a facchetti……acqua in bocca…neanche verso i morti si riporta la verità

  5. mi raccomando neh…. acqua in bocca…. uah uah uah

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi