Evra - Juventus: ecco perché non c'è ancora l'accordo | JMania

Evra – Juventus: ecco perché non c’è ancora l’accordo

Evra – Juventus: ecco perché non c’è ancora l’accordo

Patrice Evra non ha ancora deciso se rimarrà alla Juventus: i bianconeri offrono un contratto annuale, il terzino chiede un biennale e garanzie

Patrice Evra non ha ancora deciso se rimarrà alla Juventus. A differenza di Andrea Barzagli, che ha firmato il prolungamento fino al 2018 (ufficialità attesa a breve), l’altro 35enne della difesa bianconera non ha ancora trovato l’intesa con il club. Massimiliano Allegri spinge per la conferma: è convinto di poter utilizzare l’esperto terzino francese anche nel ruolo di difensore centrale e sa bene che il suo carisma è importante all’interno dello spogliatoio.

Ci sono però altre considerazioni da fare e dopo aver valutato attentamente, la dirigenza bianconera ha deciso di non proporre ad Evra lo stesso biennale firmato da Barzagli e atteso dal difensore francese, bensì un contratto annuale con opzione per un ulteriore anno. Inoltre, in un’intervista recente l’ex Manchester United ha ribadito di “che il turn over non mi piace” e considerata l’esplosione di Alex Sandro, starà facendo giustamente le sue valutazioni. Fin qui Patrice è stato considerato il titolare e il brasiliano la riserva nel ruolo di esterno sinistro, ma il prossimo anno le gerarchie dovrebbero capovolgersi. Entro 10 giorni, secondo quanto riferisce ‘Tuttosport’, è attesa la risposta definitiva di Evra, che pare abbia anche offerte dalla Francia e dagli USA.

Chi verrà dopo Evra

Non è un caso, comunque, che intanto la dirigenza bianconera valuti alternative: su tutti di parla di Mattia De Sciglio, terzino del Milan capace di giocare sia a destra sia a sinistra. Per il futuro è già stato “parcheggiato” al Sassuolo il brasiliano Rogerio, mentre non è da escludere un ritorno all’utilizzo di Kwadwo Asamoah in quel ruolo.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi