Evra: "Credo all'1-0, anche il Bayern è vulnerabile" | JMania

Evra: “Credo all’1-0, anche il Bayern è vulnerabile”

Evra: “Credo all’1-0, anche il Bayern è vulnerabile”

Patrice Evra, terzino sinistro francese della Juventus, anticipa i temi della sfida di mercoledì sera contro il Bayern Monaco

Patrice Evra, terzino sinistro francese della Juventus, anticipa i temi della sfida di mercoledì sera contro il Bayern. Sulla stessa lunghezza d’onda di Leonardo Bonucci, anche Evra è convinto che la partita dell’andata (2-2 allo Stadium) sia servita ai campioni d’Italia per capire meglio quali siano i punti deboli del Bayern Monaco.

“Credo – esordisce il nazionale francese alla ‘Gazzetta dello Sport’ – che prima di tutto sia servita a far capire a noi stessi che possiamo far male al Bayern. I primi venti minuti siamo stati troppo timorosi: se in campo ci sono calciatori che credono all’1-0 allora vinciamo, ma se chi gioca pensa che finirà 5-0 perdiamo di sicuro. È una questione psicologica, perché noi adesso sappiamo che anche il Bayern è vulnerabile. Non è arroganza, rispettiamo gli avversari ma non dimentichiamo che noi l’anno scorso siamo arrivati in finale di Champions e in Europa ogni anno ti devi confermare. Tutti pensano che la Juventus sia spacciata in partenza, ma noi ci crediamo, se non fosse così chiederei al mister di mettermi in panchina mercoledì”.

Con questa affermazione Evra anticipa sostanzialmente che mercoledì sera sarà titolare al posto di Alex Sandro, giovane terzino brasiliano che lo ha sostituito con il Sassuolo, ma al quale Allegri preferisce ancora l’esperienza del francese. Inoltre, ribadisce che il Bayern non sia una formazione “aliena”, quindi battibile:

“Sì, il 2-0 dopo poco più di 50 minuti è stata solo colpa nostra. Mentalmente – continua – all’inizio non eravamo sicuri di noi stessi. Non dobbiamo vergognarci di dire che non abbiamo giocato con tanta personalità e carattere. Eravamo un po’ ansiosi, poi quando ci siamo trovati sotto di due gol siamo tornati in campo per pareggiare. Nel calcio però non devi reagire, devi agire. Quello che è successo deve servirci da lezione: al ritorno dobbiamo agire. Il Bayern ha paura di noi? Paura no, ma di sicuro mercoledì avrà più rispetto e giocherà in modo diverso. Noi dobbiamo approfittarne”.

Evra difende Pogba

Dipenderà molto anche da Paul Pogba: dal francese ci si aspetta una prestazione di grande qualità e soprattutto che eviti le giocate fini a se stesse:

“Il problema di Pogba è che ha troppa qualità. Quando sbaglia si sente frustrato, perché tutti pensano che un giocatore così non possa fare certi errori. Io gli ripeto sempre che deve stare calmo, lavorare e ascoltare Allegri. Deve giocare come sa, è vero che perdere palloni è frustrante, però succede perché lui prova sempre – conclude Evra – , è uno che non si nasconde”.

Patrice Evra

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi