Europa League, la Juve in rimonta ad Amsterdam: 1-2, doppietta di Amauri | JMania

Europa League, la Juve in rimonta ad Amsterdam: 1-2, doppietta di Amauri

Zaccheroni non vuole regalare nulla e cerca fortemente nella competizione europea il suo lasciapassare per la prossima stagione. Un trofeo da mettere in bacheca che potrebbe garantire al tecnico romagnolo la permanenza sulla panchina bianconera. Per la difficile trasferta d’Olanda il tecnico bianconero si affida nuovamente ad Alessandro Del Piero, si rivende in panchina Trezeguet. …

ajax-juveZaccheroni non vuole regalare nulla e cerca fortemente nella competizione europea il suo lasciapassare per la prossima stagione. Un trofeo da mettere in bacheca che potrebbe garantire al tecnico romagnolo la permanenza sulla panchina bianconera.
Per la difficile trasferta d’Olanda il tecnico bianconero si affida nuovamente ad Alessandro Del Piero, si rivende in panchina Trezeguet. In attacco accanto al capitano bianconero confermato Amauri.
L’avvio della squadra ospite all’Amsterdam Arena non è dei più esaltanti. I lancieri chiudono la formazione bianconera nella propria metà campo con un costante pressing sul portatore di palla.

BOTTA E RISPOSTA – il vantaggio degli olandesi arriva dopo soli 16 minuti di gioco. Da una punizione battuta in maniera indecente dalla squadra bianconera Suarez riparte e allarga sulla corsia sinistra dove Sulejmani salta secco Zebina e insacca sotto le gambe di Buffon.
La Juventus accusa il colpo e riparte alla grande, prima Chiellini poi Diego non sfruttano le buone occasioni che si presentano per pareggiare i conti. Allora tocca ancora una volta ad Alessandro Del Piero prendere in mano la situazione. Il capitano bianconero da il la all’azione che porta Amauri a raccogliere il cross di De Ceglie sul secondo palo e a battere Stekelenburg alla mezz’ora.

NEL SEGNO DI AMAURI – Se Del Piero è la vera fonte d’ispirazione bianconera Amauri, complice forse il recupero di Trezeguet, torna ad essere il bomber che ha stregato la vecchia Signora. La combinazione tra i due giocatori è micidiale, il primo inventa il secondo concretizza. Sua la doppietta che stende l’Ajax. Dopo la bella notizia del recupero del bomber come un fulmine a ciel sereno arriva al tegola inaspettata, infatti il brasiliano abbandona anzitempo la gara per il riacutizzarsi del dolore all’anca che anche contro il Genoa aveva impedito il regolare svolgimento della sua gara.

AJAX – JUVENTUS 1-2
Marcatori: 16° Suleijmani; 30° Amauri;
Ajax (4-3-3): 1 Stekelenburg, 2 Van der Wiel, 19 Alderweireld, 5 Vertonghen, 3 Oleguer, 21 Enoh, 40 De Zeeuw, 16 Suarez, 8 Emanuelsson, 10 Sulejmani, 22 De Jong. A disposizione: Vermeer, Ogararu, Suk, Eriksen, Lodeiro, Rommedahl, Anita All. Jol

Juventus (4-3-1-2): 1 Buffon, 15 Zebina, 33 Legrottaglie, 3 Chiellini, 29 De Ceglie, 4 Melo, 22 Sissoko, 8 Marchisio, 28 Diego, 10 Del Piero, 11 Amauri A disposizione: Manninger, Grygera, Grosso, Salihamidzic, Candreva, Giovinco, Trezeguet All.: Zaccheroni
Arbitro: Babek (Croazia)

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi