Esclusiva Maurizio Compagnoni: “Ottimo lavoro di Marotta. I migliori acquisti? Krasic e Bonucci” | JMania

Esclusiva Maurizio Compagnoni: “Ottimo lavoro di Marotta. I migliori acquisti? Krasic e Bonucci”

La redazione di Juvemania.it ha intervistato in esclusiva il telecronista di Sky Sport, Maurizio Compagnoni, il quale ha rilasciato interessanti dichiarazioni sul mercato della Juventus e sulle prospettive dei bianconeri per la stagione in corso.  1 Iniziamo con un commento sull’operato di Marotta e in generale di tutta la società. Per prima cosa bisogna dire …

La redazione di Juvemania.it ha intervistato in esclusiva il telecronista di Sky Sport, Maurizio Compagnoni, il quale ha rilasciato interessanti dichiarazioni sul mercato della Juventus e sulle prospettive dei bianconeri per la stagione in corso. 

1 Iniziamo con un commento sull’operato di Marotta e in generale di tutta la società.
Per prima cosa bisogna dire che la Juventus cercava Marotta già da 2-3 anni e quindi il suo arrivo è stato abbastanza scontato. Il suo compito è stato difficile poiché ha dovuto ricostruire una squadra partendo da una base di giocatori molto ridotta ed inoltre l’ha fatto con un budget basso. Detto questo, penso che il suo operato è stato positivo anche se qualche operazione sia in entrata, che in uscita io non la condivido. Considerando comunque le condizioni con le quali ha lavorato, sostengo che abbia svolto un ottimo lavoro.

2 Condividi la scelta di prendere Del Neri come allenatore?
Si, Del Neri è un grande allenatore e alla Juventus può far bene. Leggo e sento in giro il fatto che il tecnico non sia adatto per una grande squadra dopo le esperienze negative fatte sia a Roma che a Porto; questo non lo condivido perchè a Porto è stato esonerato prima dell’inizio del campionato, mentre a Roma ha fatto un buon lavoro in un periodo particolare infatti i giallorossi senza i suoi punti, avrebbero rischiato seriamente. Con il suo arrivo naturalmente bisogna preventivare un cambio radicale della rosa visto il suo modulo preferito (4-4-2), che privilegia gli esterni di centrocampo.

3 L’acquisto migliore di Marotta qual è stato?
Ti dico due nomi: Bonucci e Krasic

4 Il giocatore più talentuoso acquistato in questa sessione di mercato è senza dubbio Krasic. Ti piace il serbo?
A me piace tantissimo come giocatore. Ha qualità, forza fisica e una grinta incredibile: ricordo un contrasto vinto a Bari, senza scomporsi contro il difensore avversario. E’ uno dei migliori esterni in circolazione e quindi Marotta ha fatto benissimo ad acquistarlo. Non capisco perchè Del Neri, sempre a Bari, si lamentasse del fatto che Krasic si accentrasse e non rimanesse sulla fascia per tutto il tempo: in questo modo le sue capacità verrebbero ridimensionate

5 La cessione di Diego e l’acquisto di Quagliarella. Un commento sulle due operazioni incrociate.
Io avrei tenuto senza dubbio Diego perchè era l’unico giocatore di classe tra i bianconeri; però l’acquisto di Quagliarella è buono semplicemente perchè il napoletano è molto funzionale al 4-4-2 e secondo me è adatto per una grande squadra.

6 Via Grosso (fuori rosa), Zebina e Cannavaro; dentro Bonucci, Motta, Traorè e Rinaudo. La difesa è migliorata?
Si, la difesa è nettamente migliorata. Bonucci è un grandissimo acquisto ed è un difensore che a me piace tantissimo, Motta e Traorè sono due scommesse, il primo viene da una stagione non esaltante nella Roma e il secondo ha bucato con l’Arsenal. Nonostante siano due giocatori che potrebbero rivelarsi molto forti, avrei preso un terzino di spessore con i soldi spesi per Martinez. Inoltre ottima operazione con Storari, averlo secondo portiere è un lusso.

7 Aquilani è l’uomo giusto al centro del campo?
Aquilani è un’altra scommessa. Se sta bene fisicamente è molto forte, infatti è un giocatore con tante qualità, però inespresse causa una condizione scarsa negli ultimi anni. La Juventus ha anche altri tre centrocampisti centrali, i quali sono un’incognita. Felipe Melo è il più forte tra i quattro però deve mettere la testa apposto e quindi giocare come sa; ho paura che Sissoko sia bello soltanto da vedere, non dico che è scarso bensì un po’ sopravalutato; mentre Marchisio è un ottimo giocatore ma deve dimostrare le sue capacità. Dopo il gol contro l’Inter è stato paragonato, ingiustamente, a giocatori del calibro di Tardelli ed evidentemente questo gli ha fatto perdere quella serenità molto importante per la crescita calcistica.

8 A questa Juve non serviva una punta di peso?
Naturalmente un attaccante con determinate caratteristiche fisiche avrebbe fatto comodo, però i soldi non c’erano e quindi bisogna puntare sugli attaccanti a disposizione. Iaquinta tornerà dopo la sosta e Amauri ha iniziato bene la stagione giocando bene i preliminari di Europa League. Se ritorna quello di due anni fa, il vero acquisto sarà lui.

9 Una valutazione sul mercato delle altre big?
Naturalmente non si può non parlare del Milan. Grandissime operazioni anche se fino al 20 Agosto il mercato era deludente. Ibrahimovic farà la differenza in Serie A. Condivido quando Sacchi dice che lo svedese è forte coi deboli e debole coi forti, ma alla stesso tempo ha dimostrato di essere un giocatore fortissimo. Robinho figurina? Assolutamente no, penso addirittura che possa fare meglio di Ronaldinho. Basta guardare al fatto che Dunga al Mondiale ha convocato il neo acquisto rossonero e non l’ex blaugrana, nonostante io penso che Ronaldinho andasse convocato. L’attacco titolare sarà: Pato-Ibrahimovic-Robinho. L’inter ha mantenuto la stessa squadra dello scorso anno, ha ceduto Balotelli e preso Biabiany. Alla fin dei conti il giocatore italiano non aveva dato un contributo decisivo all’Inter per la vincita dei tre titoli, quindi la sua cessione non è determinante. Anche la Roma ha fatto bene, basta pensare che lo scorso anno stava vincendo lo scudetto e quest’anno ha in più Adriano, Simplicio e Borriello.

10 Squadra rivelazione dell’anno?
Non vedo nessuna sorpresa. Nel gruppo Samp-Palermo-Napoli-Genoa e Fiorentina vedo avanti il Palermo, specie se Hernandez confermerà le aspettattive. Anche la Samp farà bene con un giocatore molto forte quale Guberti.

11 Giocatore rilevazione?
Hernandez del Palermo.

Ringraziamo Maurizio Compagnoni per la disponibilità. Intervista realizzata da Stefano Luongo

9 commenti

  1. esattamente, le squadre sono difficili da gestire tanto quanto una vera società, se non di più. A differenza di una normale società, chi gestisce una squadra deve sottostare anche alle pressioni dei tifosi e, vi assicuro, non è una cosa facile

  2. Se facciamo riferimento alla stagione 2010-2011, come dalle date posso intuire, sono tutte cose che possono accadere normalmente ad altri club. Talvolta noi tifosi non comprendiamo completamente le manovre di mercato delle squadre, che come la parola mercato lascia immaginare, sono dettate principalmente economiche. Le crisi fanno parte del gioco, le squadre di calcio sono vere e proprie società e come tali corrono dei rischi economici. Resta difficile dunque giudicare da fuori quali sono le strategie ed eventuali errori dei dirigenti dei club.

  3. pienamente d’accordo con andreito

  4. sempre piu’ perplesso….qui nn si tratta di sfiducia o di negativita’….è consapevolezza….consapevolezza che alla juve oggi,togliendo un paio di giocatori alla frutta…(grazie per tutto)nn c’è l’ombra di campioni…nella maniera piu’ assoluta…due giocatori di qualita’ c’erano(DIEGO e giovinco) e li hanno dati via..in che maniera poi…per nn parlare delle trattative intraprese verso tutti gli scarti di roma…napoli…milan-…e cosi via.rivorrei la mia juve.grazie.nn siamo alla samp qui cari signori..evviva il 442 coi paraocchi e i ferri da stiro…ma per favore…vendere diego giovinco e trezeguet…per comprare quagliarella(buon giocatore)è anticalcio.per il resto saro’ sempre li la domenica a guardare la partita..sempre e cmq forza juve.

  5. diego e giovinco andavano tenuti assolutissimamente!!!

  6. io la juventus del Prossimo anno la vedo cosi

    in porta Buffon
    Difesa VanderWiel;Bonucci;Chiellini;Traore
    Centrocampo Schelotto;M.Diarra;Aquilani;Krasic
    Attacco Pazzini Benzema

  7. [email protected]

    come se lui con i pochi soldi che avevamo e la squadra da cambiare avesse potuto fare una squadra per puntare a fare la triplete…a meno che non scopri 11 talenti che a pochi soldi ti esplodono e in un anno ti fanno vincere tutto era impossibile. lui forse non ha capito che quest’anno serviva solo per formare la base su cui andare a costruire la juve di domani con acquisti sempre più mirati e di peso. su certe cose moggi continuo a non capirlo, secondo me sta rosicando che non è più nostro dg….

  8. Mauro The Original quest’anno se non hai capito si punta al ritorno in champions SENZA CHAMPIONS

    1)ci sarà un danno economico ancor + pesante di quest’anno cioè 100 mln
    2)SENZA CHAMPIONS I CAMPIONI NON VERRANO MAI ALLA JUVENTUS
    3)QUESTI ACQUISTI FATTI SONO LE BASI PER LA JUVENTUS 2011/2012

  9. Se leggete le dichiarazioni di Moggi sulla Juve c’è da piangere ed io gli dò ragione:
    Marotta e Delneri ottime persone ma non sono adatti alla Juve
    Il mercato Juve è tutto da rifare, Secondo Moggi sarebbero da vendere tutti i giocatori acquistati perchè nessuno è da Juventus e con questa squadra la Juve non vincerà mai niente

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi