Esclusiva Gianluca Di Marzio: "Alla Juve interessa Bonucci. Zaccheroni? Può restare, ma ci sono due alternative..." | JMania

Esclusiva Gianluca Di Marzio: “Alla Juve interessa Bonucci. Zaccheroni? Può restare, ma ci sono due alternative…”

La redazione di Juvemania.it ha intervistato in esclusiva assoluta il giornalista di Sky, Gianluca Di Marzio. Il giovane professionista è uno dei principali esperti di calciomercato italiano e non solo. 1 Questa sera ci sarà un doppio match, uno valevole per il campionato, l’altro invece per la Champions: Fiorentina-Milan e Chelsea-Inter. Che partite saranno? La …

La redazione di Juvemania.it ha intervistato in esclusiva assoluta il giornalista di Sky, Gianluca Di Marzio. Il giovane professionista è uno dei principali esperti di calciomercato italiano e non solo.

1 Questa sera ci sarà un doppio match, uno valevole per il campionato, l’altro invece per la Champions: Fiorentina-Milan e Chelsea-Inter. Che partite saranno?

La prima sfida per il Milan è determinante e serve per capire se si può lottare per lo scudetto oppure no. E’ una gara decisiva, da dentro o fuori, se i rossoneri vinceranno rientraranno in corsa altrimenti c’è solo la Roma che può sperare. Ci tengo a dire, però, che l’Inter è la squadra più forte e resta la favoritissima. La sfida dei nerazzurri è difficile, il Chelsea è forte ed è bravo a non prendere gol, e nello stesso tempo a trovarlo. Stasera Mourinho deve sperare in un risultato di 0-0 minimo per poi giocarsi la sfida al ritorno. L’importante è non subire rete. Indipendentemente da tutto vedo il Chelsea favorito.

2 Invece domani la Juventus giocherà a Torino contro l’Ajax il ritorno di Europa League. Pensi che dopo la vittoria dell’andata, i bianconeri sapranno gestire il risultato o dovranno stare attenti alla formazione olandese?

Dipende da come la Juve imposta la partita, se l’affronta in modo giusto e ordinato non sarà un probolema, ma nello stesso tempo non deve sottovalutare gli olandesi poichè hanno una squadra molto buona: un parco attaccanti di spessore per esempio mi viene in mente il nome di Suarez. Se comunque verrà giocata la partita come quella giocata all’andata non ci saranno problemi.

3 Parliamo di calciomercato, l’argomento più di interesse per i lettori. Il primo nome che ti faccio è quello di Candreva. La Juventus può riscattare la metà a 7,5 milioni circa. Ci sono novità sulle intenzioni della società bianconera?

Il riscatto è fissato a 7,5 per la metà come hai detto giustamente tu; la cifra è alta e i bianconeri decideranno se riscattarlo o meno solo verso Maggio e quindi a fine campionato. Naturalmente l’investimento sarebbe importante e nella trattativa potrebbe essere inserito qualche giocatore giovane poichè i friulani sono interessati a qualcuno.

4 Un giocatore molto accostato alla Juventus, proprio da te, è Bonucci. Ci puoi fare il punto della trattativa?

Allora per Bonucci c’è un interessamento e non voglio entrare nei dettagli. Ci sono state delle chiamate e perciò è un interessamento ufficiale, ora con calma di vedrà. Anche l’Inter su di lui? No, l’Inter prende Ranocchia. Ritorando su Bonucci, il difensore è cercato dal Napoli, ma l’operazione è complicata essendo molto onerosa. Poi ci sono club stranieri come il Bayern di Monaco, ma le intenzioni del centrale difensivo sono quelle di restare in Italia e chi si è mossa per primo è la Juve, che come detto ha parlato sia con il Bari che con il Genoa.

5 Parco attaccanti. Dzeko-Pazzini-Rossi sono i nomi più accostati, chi è il favorito?

Dzeko possiamo già toglierlo perchè ha già dichiarato che se verrà in Italia lo farà al Milan e non alla Juve. Pazzini piace molto alla dirigenza però molto dipenderà dal futuro di Amauri e Trezeguet, perchè con la loro permanenza non verrà acquistato nessuno in avanti come prima punta, bisogna vedere.

6 Capitolo cessioni: come si sta muovendo la Juve? Ci sono state offerte?

No, fino ad ora non ci sono state offerte per nessuno dei giocatori “importanti”.

7 Il futuro di Caceres, invece?

Caceres è un giocatore che si vuole acquistare. Naturalmente solo abbassando il prezzo perchè 11 milioni sono comunque tanti. Il giocatore vuole restare a Torino e questa è la volontà anche della dirigenza bianconera. Molto importante sarà il ruolo di Daniel Fonseca, suo procuratore, nel fare da intermediario con il Barcellona. Si è ottimisti.

8 Una domanda d’obbligo è quella sull’allenatore. Zaccheroni ha qualche possibilità di permanenza? Invece le alternative quali sono?

Zaccheroni sta facendo bene, è giusto che abbia qualche settimana di tempo. Ci sono probabilità che resti. Un primo risultato l’ha ottenuto ovvero quello di ritornare a vincere. Se si rivela in queste settimane e in questi mesi un allenatore da Juventus, non è da escludere nulla poichè se vincesse l’Europa League e arrivasse tra le prime tre vuol dire che il suo lavoro l’ha svolto egregiamente. La dirigenza comunque non vuole commettere errori come nel passato e non sta aspettando. Le alternative sono due: Prandelli e Benitez. Quest’ultimo è la prima scelta, molto cara e dispendiosa e perciò bisogna vedere l’intenzione societaria e vedere quanto vuole spendere. Se si punta sull’attuale tecnico del Liverpool vuol dire che la proprietà vuole ritornare a vincere subito, a tutti i costi, mentre se vuole fare un’altra scelta ovvero quella più oculata economicamente, si terrà  a Zaccheroni. Prandelli è molto difficile poichè la Fiorentina difficilmente lo lascerà partire.

9 Hai nominato la proprietà e proprio su questo tema mi vorrei soffermare. Si è parlato di Andrea Agnelli e Moggi in società; oppure sempre Elkann azionista di maggioranza con qualche dirigente che occupi la carica di DG, attualmente gestita da Blanc. Quale soluzione è la più accreditata?

Non credo che Moggi entrerà in società. La Juventus attuale non vuole avere nulla a che fare con il passato. Naturalmente senza nulla togliere al Direttore che tecnicamente ha dimostrato il suo valore. Delle altre vicende non vorrei discutere. Un esempio pratico è stato l’ingresso in società di Roberto Bettaga, molto forzato e fatto per far rifiatare l’ambiente in un momento di difficoltà. Poi ci possono essere vari scenari. Benitez se viene, si porta uno staff importante che comprende anche la figura del direttore sportivo, mentre se viene Prandelli, ancora più importante saranno le decisioni di Bettega, visto il legame che c’è tra i due dopo anche i trascorsi da giocatori nella Juventus di tanti anni fa. Marotta è stato preso in considerazione e non è da scartare, mentre non credo proprio che venga Corvino. Un giudizio su Leonardi? Lui non verrà perchè la scelta l’ha fatta l’anno scorso ed è stata quella di andare a Parma. Con lui si doveva iniziare il progetto 4 anni fa oppure prenderlo l’anno scorso, quando era ad Udinese, ma non è stato mai preso in consideazione. E’ un dirigente bravissimo.

10) Un ringraziamento a Gianluca di Marzio per la disponibilità…

Un grazie a te e un saluto a tutti i lettori di Juvemania.it

Intervista realizzata da Stefano Luongo

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi