Calciomercato Juventus Calciomercato Serie A

Ekdal, Yago, Lanzafame e Paolucci: chi torna e chi va

YAGO05GLa Juventus ha alcuni giovani giocatori in prestito sparsi per l’Italia che potrebberotornare utili alla società bianconera una volta “svezzati” per poi tornare alla casa madre. I quattro in questione –Ekdal, Yago, Lanzafame e Paolucci– vivono momenti diversi ma la Juve non li ha dimenticati. ‘Tuttosport’ ne racconta il futuro più o meno prossimo.\r\nEkdal a Siena partiva come una scommessa, invece con un ruolo da titolare e a posto fisicamente, con Giampaolo si era messo in mostra e pare stia convincendo anche Baroni. Alla Juve sono contenti, e potrebbero richiamarlo in casa con un anno di anticipo sui due stabiliti dal prestito.\r\nAnche Paolucci -dopo un avvio in sordina- sembra ora potersi ritagliare uno spazio con Baroni. Il Siena lo aspetta, lui dopo la buona prestazione col Genoa sembra pronto a farsi valere e potrebbe tornare utile in chiave mercato-Juve. Anche Davide Lanzafame, in comproprietà tra Juventus e Palermo, ha mostrato di potersi ritagliare ampi spazi nel Parma, per poi tornare a Torino dove nel 4-2-3-1 di Ferrara sarebbe una pedina utile.\r\nUltimo in ordine di tempo a partire è stato Yago Falquè, a fine agosto passato in prestito al Bari dove però non ha mai giocato, tanto da finire nella Primavera pugliese. Situazione inutile, quindi meglio riportarlo nella Primavera bianconera di Bruni. Se si saprà valorizzare, potrà essere rigirato in prestito. Oppure andare in Serie B già a gennaio, ma è meno probabile.\r\n(Credits: Goal.com)

3 Commenti

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi