Atletico Madrid-Juventus 1-0: sconfitti ma non abbattuti

Editoriale | Atletico Madrid-Juventus 1-0: sconfitti ma non abbattuti

Editoriale | Atletico Madrid-Juventus 1-0: sconfitti ma non abbattuti

Atletico Madrid-Juventus 1-0. Sono completamente in disaccordo con molte disamine che ho sentito e letto fra ieri e oggi. Faccio una premessa, invito a leggere bene quanto scriverò perché gli aggettivi che userò saranno tutti “pesati” bene. La Juve ieri ha giocato alla pari contro i vice campioni d’Europa in un campo ostico per tutti, …

editoriale-atletico-juveAtletico Madrid-Juventus 1-0. Sono completamente in disaccordo con molte disamine che ho sentito e letto fra ieri e oggi. Faccio una premessa, invito a leggere bene quanto scriverò perché gli aggettivi che userò saranno tutti “pesati” bene.

La Juve ieri ha giocato alla pari contro i vice campioni d’Europa in un campo ostico per tutti, ha giocato senza paura e con autorità cercando di fare la partita. Pur non riuscendo mai a tirare in porta, imbrigliata da una squadra che definirei anticalcio in quanto a provocazioni, lamentele, gioco duro e non gioco, la Juve ha provato e ha fatto la partita senza nessun timore reverenziale.

In questo ho visto un atteggiamento completamente diverso dalla Juventus di Coppa di Conte che spesso giocava con timore e che anche nelle poche partite vinte in Europa regalava sempre un tempo agli avversari.

Oggi leggo critiche eccessive da tifosi che non impareranno mai e che si lamentano a ogni sconfitta (per fortuna tifano una squadra che perde 4-5 volte l’anno), ma soprattutto dagli addetti ai lavori. Cannavaro e Sacchi ieri sono stati pessimi nel post partita. Il secondo addirittura affermando che la Juve fosse andata per il pari e bene ha fatto Allegri a difendere il suo operato coi denti.

La Juve ha giocato la sua partita per vincere cercando di non attaccare a testa bassa per non scoprirsi troppo e non ha avuto nessun atteggiamento rinunciatario. È chiaro che difronte aveva una squadra che riesce a far giocare male tutti. Il Real Madrid, che ha una rosa e una qualità che noi ci possiamo solo sognare, a momenti con questi ci perde una finale di Champions e ha dovuto sudare sette camice per pareggiare e ci è riuscita solo oltre il 90mo.

La Juve ieri meritava assolutamente il pari ed è stata sconfitta da un episodio quasi casuale. Un errore di un singolo: la mancata chiusura di Lichtsteiner su Arda Turan che fra l’altro ha pure ciccato il pallone ma per sua fortuna è finito in gol. Fra l’altro questa squadra pessima che è l ‘ Atletico di Madrid ha trovato man forte in un arbitro che ha arbitrato in modo sconcertante distribuendo cartellini gialli in modo sconcio, consentendo a loro ogni genere di provocazione e sopportando una serie infinita di “vaffanculi” che si è preso dai giocatori spagnoli a ogni fallo fischiato a loro. E menomale che poi in Europa su queste cose ci dovrebbe essere tolleranza zero.

Comunque la Juve ieri meritava ampiamente il pari e non ha per niente sfigurato. Il prosieguo in coppa lascia ben sperare. Non siamo in grado di vincere la Champions ma forse Allegri riesce a cambiarci una volta per tutte mentalità.

21 commenti

  1. Concordo con te Magno. Ho visto comunque Vidal fuori forma con l’Atletico. La partita di ieri sera l’avrebbe sbloccata solo una giocata di un fuoriclasse e forse x la prima volta in stagione csi è sentita la mancanza di Pirlo. Uno che poteva fare qualcosa in più secondo me era Pogba che vedo un po’ lezioso in questo inizio stagione. La Juve non è scesa in campo x pareggiare sono gli altri che sono riusciti a bloccare ogni azione con comportamenti molto provocatori x usare un eufemismo e un arbitro inadeguato x un match cosí. Allegri secondo me poteva rischiare Asamoah nel secondo tempo che è più veloce di Evra. I cambi poi andavano fatti prima visto che è la stessa formazione che ha giocato con l’Atalanta. In generale la Juve non ha giocato male ma è mancata in fantasia e velocità nel giro palla e csmbio gioco. Alla fine però il girone vede tutte le squadre con gli stessi punti x cui sconfitta indolore.

  2. Concordo su tutto con Magno ,
    secondo mè Allegri è stato già molto meglio del previsto …abbastanza intelligente da non modificare l’impostazione di gioco che ci fà vincere da 3 anni e cercare nuove soluzioni, fosse arrivato un Mancini…. chissà cosa conbinava.

    Madrid si sà è terreno difficile per chiunque ……purtroppo non si poteva rischiare di alzare il centrocampo più di tanto e Vidal non era per niente in palla……direi che il migliore in campo è stato Bonucci per sfatare i tanti che gli hanno sempre gufato contro
    e poi in più se ricordate l’anno scorso sempre a Madrid rigore contro ed espulsione di Chiellini , quest’anno dai…altra squadra…altro arbitro…ma sempre stessa storia.

    Mi pare che punto più punto meno siamo ancora primi del girone per via del solo gol subito , però se pareggiavamo era meglio perchè L’atletico non merita di passare il girone

    Un saluto alla felice isola Juventina

  3. Mi permetto di fare una previsione: la Juve vincerà il girone! Perché? Perché chi “gioca a calcio”, come la Juve, prima o poi la spunta!

  4. quoto!
    ma il problema è che la Juve ieri avrebbe meritato al massimo il pari, nulla più.
    é bastato poco perchè imbrigliassero ilnostro gioco.
    poca roba.
    occorre migliorrare: il possesso palla in sè non vuol dir nulla se è di bassa qualità.

  5. Alessandro Magno

    ciao raga al solito grazie leggendovi mi vieneda dire meno male che c’è l’isola felice di juvemania.

    ok rispondo arturavenue tu hai parlato di due tiri io ho parlato di zero tiri in porta quindi l’ho detto che abbiamo provato a fare la partita pur senza incidere.

    alfanapo io ieri è una delle poche volte in cui ho visto la juve in champions da tranquillo senza bestemmiare il mondo e non mi accadeva da tanto poi ci puo stare che vincano gli altri

    enzo capito bene che io ho l’equilibrio e in altri articoli non c’è giusto? o è il contrario?

    capitan sparrow come ho ricordato nellap refazione ho invitato a leggere bene l’articolo perchè è capitato anche ieri subito dopo su facebook io ho scritto juve alla pari con l’atletico e qualcuno rispondeva ” grande” juve no…. ma io non ho detto grande juve…
    anche oggi nel pezzo io ho scritto juve che meritava il pari non ho scritto che meritava di vicnere. 😉 io ho visto dei passi avanti rispetto alla juve di conte che ha giocato pochissime partite buone in champions alcune le hai citate ma io ricordo anche le partite sconcertanti con nordjelland da loro oppure contro lo shaktar donest in casa nostra dominati oppure contro il galatasaray in casa nostra anche li timorosi per non parlare dellap artita col benfica in casa loro dove ci siamo cagati sotto oppure contro chi era col lione li da loro che noi nettamente piu forti a momenti li abbiamo fatti sembrare pure una squadra. no proprio no lòa juve di conte in campionato era stratosferica in champins è stata quasi sempre imbarazzante allegri è alla seconda in coppa e ha fatto 3 punti in due partite ed è in corsa. credo che per avere un giudizio piu esatto debba almeno finire il girone e poi en riaprliamo

    • concordo e quoto alessandro in toto, però è anche vero un pizzico di velocità in più negli ultimi 30 metri non guasterebbe. non a caso è entrato pereyra e a momenti si segna …
      la delusione per me non è dalla prestazione della squadra, anzi, ma viene da due che dovrebbero fare la differenza se non atro per la loro esperienza: evra e vidal. vidal è sotto gli occhi i tutti che al momento è l’ombra di se stesso (è chiaro che deve giocare per riprendersi ma magri non sempre …), evra è una vera delusione: al massimo fa il compitino mai una spinta od un’accelerazione da giocatore di cl. ora come ora asa tutta la vita.

      i cambi sono fondamentali in una partita vera e mi pare che per ora allegri ricalchi perfettamente conte in quanto a incapacità di leggere il momento nel quale cambiare modulo od interpreti.

      per il resto ripeto, il cambio di mentalità in europa c’è stato ed eccome, si tratta di affinare i meccanismi interpretativi agli attori …

      sempre con grande orgoglio forza juve!

    • mi trovavo d’accordo con te, mi riferivo ad altri 🙂

    • iosonojuventino92

      Alessandro Magno,

      Uso direttamente questo slot perché, alle considerazioni che volevo scrivere, volevo aggiungere qualcosa su ciò che hai scritto in questo commento.

      Inizio col dire che se sono d’accordo con te: ieri, a vedere le facce di Simeone e degli spagnoli, si direbbe che un po’ di fifa ce l’avessero.

      Sulla mentalità “europea”: tra ieri e oggi, su twitter, Ju29ro, ecc, ho letto di un sacco di “intenditori” che dicono che siamo entrati in campo timidi e senza personalità. Ora, io mi chiedo: abbiamo subito, per 90 minuti, l’iniziativa degli avversari? No. Ci hanno “bloccato”? Beh, si. Ma non mi sembra che abbiamo difettato in atteggiamento. 68% di possesso palla, quasi tutto il primo tempo passato nella loro metà campo, abbiamo bloccato anche noi le loro poche folate. Lichtsteiner ha comunque messo un po’ di caos lì in mezzo. Gli darei 5,5 solo per l’errore di copertura su Arda Touran e per il giallo che si è beccato quando, ormai, non era più lucido. La difesa ha retto, nonostante un po’ di balli. Però, mi sembra ovvio che Caceres avesse un mucchio di pressione addosso, in un momento in cui sei assediato dai vicecampioni d’Europa, campioni di Spagna e vincitori della Supercoppa spagnola, insomma, non proprio un Cesena qualsiasi, e devi spazzare la palla!

      Buffon bravo a mettere una pezza su Martino e a parare il primo tiro in porta dei madrilegni (storpiatura, non errore di battitura o grammatica). Incolpevole sul gol perché seguiva Mandzukić ed era dall’altra parte della porta: non sarebbe MAI potuto arrivare sul tiro (fortunoso) di Arda Touran. Avrei voluto vedere il tanto decantato Sirigu arrivare a quel pallone, visto che, ai Mondiali, 45 milioni di CT antijuventini lo invocavano perché Buffon era bollito, tradiva la Seredova con la D’Amico e ca.ate varie…

      Poi, c’è il capitolo arbitro, che mai come ieri sera ha inciso sull’andamento della partita. Siccome non ho nulla da fare (dopo una giornata di lavoro), voglio fare un po’ di dietrologia. Ecco, prendiamo Rizzoli nella finale dei Mondiali, Germania-Argentina. Ha concesso tutte le scorrettezze possibili agli argentini, ha concesso loro di picchiare a sangue gente come Schweinsteiger. Ecco, l’arbitro di ieri sera è tedesco. E indovina un po’ come si è comportato? Ha concesso alla squadra spagnola di picchiare quella italiana! Per inciso, ha ammonito 6 bianconeri e 2 biancorossi, che, per quello che si è visto, è stato un modo di distribuire cartellini “alla Moreno”. Innanzitutto, Tiago fa 3 falli da ammonizione solo nei primi 10 minuti. Se avesse fatto quei falli con la maglia della Juve, sarebbe stato espulso. Il bello è che (e la cosa mi ha fatto arrabbiare) il primo ammonito di partita è stato Bonucci, molti minuti dopo, per un contrasto con Mandzukić! Sullo 0-0, Arda Touran fa un’entrataccia da dietro su Lichtsteiner vicino al centrocampo. Fa una scenata immane perché gli è arrivata, in faccia, la mano di Licht mentre cadeva (mentre a Pogba basta fare un fallo per recuperare palla, ma non cattivo, per essere ammonito). E riesce a non prendere il cartellino. Anche Mandzukić ha fatto 2-3 falli un po’ sconci. E siamo solo nel primo tempo quando li fa! Solo che, qui, nessun Pistocchi fa una moviola con tutti i falli dell’Atlético… Su Llorente, ha delirato totalmente: ogni volta fischiava il fallo in attacco, pure quando Nandone si beccava le mani in faccia e non alzava i gomiti sugli avversari nel contrasto aereo in area. Nel finale, poi, la trattenuta su di lui è plateale ed è RIGORE NETTO. Se avesse vestito la camiseta blanca, la maglia del Barcellona o quella ‘Red’ del MU, gliel’avrebbero concesso. Poi, in generale, Brych ha concesso agli spagnoli di:

      – Usare i gomiti alti nei minuti iniziali di partita (Tiago e qualcun altro: forse Arda Touran);
      – Trattenere Llorente in 3 per rubargli palla (anche in area);
      – Picchiare duro e perdere tempo.

      Aggiungi, poi, che abboccava agli svenimenti e alle lamentele. Inoltre, credevo avesse espulso Simeone, quando questi ha calciato la palla, perché ho visto il quarto uomo che stringeva la mano all’allenatore dei fabbri (guardavo la partita in streaming con telecronaca olandese; solo nel secondo tempo ho dovuto cambiare e trovare uno stream inglese), invece nulla.

      Nel complesso, partita simile a quella col Benfica. Al tempo, mi ero azzardato a dire (non qui) che finché Collina non lasciava l’UEFA, noi ne avremmo risentito. Qui, per quanto riguarda l’esempio del Benfica, poi, dissento da ciò che hai scritto, perché li avevamo presi a pallonate e ci erano stati negati anche tre rigori (giusto per aprire la parentesi). Ho l’impressione che in UEFA non contiamo nulla. Anche per il campo di neve del Lech Poznan, il campo di patate, arato, dei turchi… contiamo zero! Mentre squadre come il Bayern, forti e campioni come sono, possono usufruire di gol in fuorigioco alla bisogna (contro la livida nel 2010 e contro di noi nel 2013). So che noi juventini non dovremmo attaccarci all’arbitro. Ma la classe arbitrale, oggi come oggi, è l’espressione delle istituzioni sportive, è inutile prenderci in giro e negarlo!

      Io, ieri, su twitter, ho scritto che non meritavamo di perdere e che era una partita da 0-0 decisa da un gollonzo della domenica. Non ho scritto nemmeno io che meritavamo di vincere. Anche perché non abbiamo fatto un tiro in porta (anche se, poi, volendo, c’è un tiro di Vidal parato da Moyá, pur essendo stata fermata l’azione per fuorigioco; il tiro è stato parato vicino all’incrocio dei pali). Il gol è stato quasi un caso, ma ho avuto bisogno del replay per capire che era stata toccata da Arda Touran (quando ho visto Mandzukić in alto per colpire di testa, sembrava un gol come uno dei 3 presi dal Borussia; invece no). A loro va il merito di aver messo un cross, praticamente battendo un fallo laterale coi piedi, che ha risolto quella che era una partita a scacchi in perenne stallo.

      In casi come questo, non condivido l’idea di dare le pagelle ai giocatori. Per la partita di ieri, dovremmo essere contenti dell’approccio (tanto che gli avversari si sono dovuti chiudere e Simeone era teso come le corde di un basso), delle arrabbiature di Allegri dalla panchina. Del fatto che per 75′ abbiamo tenuto testa ai VICECAMPIONI D’EUROPA! Poi, dopo il gol, purtroppo, si sono sbagliate un sacco di palle facili (vedi falli laterali e angoli regalati agli avversari). Ma ricordiamo che c’è stata un’ottima incursione di Lichtsteiner che per poco non ci fa pareggiare. E, per finire, l’arbitro ci ha completamente ostruito: ogni volta che arrivava palla a Llorente, sempre fallo in attacco. Incomprensibile pure quello fischiato a Pogba (ma, forse, quello era un fallo di mano). La spalla di Giovinco ammonita per fallo di mano. Certo: demerito nostro non essere riusciti a segnare con qualsiasi parte anatomica. Ma quando, oltre al gioco scorretto degli avversari, si mette anche l’arbitro che dà a te i cartellini che spettano a loro e che arbitra come un Rizzoli qualsiasi per quel che riguarda la gestione dei falli, non è più una partita di calcio. E non toglietemi i vari Cesena o Poggibonsi (perché anche alle provinciali di A, Roma compresa, è concesso di picchiarci): l’Atlético è una squadra di pari livello, il Cesena NO. La Champions, per ovvie ragioni, NON è il campionato italiano! Un errore arbitrale preso contro l’Atlético Madrid è DIVERSO, in termini di impatto, da uno subito mentre si gioca contro il Chievo! Lo so che non è il caso di attaccarsi troppo alle recriminazioni arbitrali. Ma mi dà troppo fastidio, non può essere un caso. Anche perché i prescritti si lamentano, ma spesso inventano o ingigantiscono quel poco che succede contro di loro, sotterrando con camion di sabbia i favori ricevuti, mentre noi abbiamo davvero un numero abnorme di episodi che, messi tutti assieme, in un contesto come la CL, POSSONO PESARE COME UN MACIGNO.

      Detto questo, ora sotto con la Roma. E, finché ci siamo dentro, giochiamoci TUTTE le competizioni! Comunque, l’Atlético possiamo batterlo, allo JS.

      • iosonojuventino92

        *Ovviamente, nel numero abnorme, parlo degli episodi che abbiamo contro.

      • Alessandro Magno

        mi trovi d’accordo su molte cose che hai detto

        • Alessandro Magno

          ps- lo dico a malincuore perchè ho anche due tre amici che ci scrivono ma ju29ro non lo seguo piu da un pezzo è un sito che non mi piace piu. diciamo che hanno preso una direzione e uno stile che non condivido.

          • iosonojuventino92

            Purtroppo, devo convenire con te che Ju29ro ha preso una piega diversa rispetto a quello che ho conosciuto io nel luglio del 2010. Lo seguo ogni tanto, ma la redazione nuova non è all’altezza di quella vecchia.

  6. Capitan sparrow

    Ciao A.M.
    per me la Juve di ieri sera non avrebbe meritato la vittoria; ai due tiri in porta degli avversari (uno di Mandzukic, parato, e il gol) non abbiamo opposto il nulla, pur con un portiere non trascendentale. Tutto vero quel che dici sul non gioco e sull’antisportività degli spagnoli, ma personalmente non ho visto una mentalità di stampo europeo. Ricordo che l’Atletico era la squadra di prima fascia; due anni fa finì 2-2 col Chelsea al termine di una partita splendida, mentre l’anno scorso finì 2-1 per il Real, con la squadra che , seppur in 10 contro 11, giocò un’ottima partita. Scusami, A.M, ma se dei passi ci sono stati, a mio parere non sono certamente in avanti. Dovremo stare molto attenti, le due partite con i greci, quella in casa con l’Atletico e quella in casa col Malmoe non saranno passeggiate.

  7. Come sempre disamina perfetta del grande A. M. Una sconfitta che non ci vede ridimensionati e non pregiudica nulla. Certo si poteva fare di piu e meglio, pero non con quel tipo di arbitraggio. Rendiamogli il tutto con gli interessi al ritorno

  8. purtroppo in tanti ignorano l’esistenza di quella parolina che bisognerebbe sempre ricordare, sia quando si parla di formazioni e atteggiamento in campo, sia quando si reagisce al risultato di una partita: EQUILIBRIO.

  9. Tutto giusto Magno!
    Ieri però mi sono chiesto:” Perché se Pirlo si è ripreso è stato lasciato a Torino?” Penso che un Pirlo in panchina poteva giocare quei trenta minuti ed inventarsi qualcosa con i piedi che gli altri col fisico non sono riusciti ad inventare! D’altronde una punizione al punto giusto l’abbiamo rimediata (vedi Pogba).
    Sono pienamente d’accordo sull’argomento mentalità da te citato. Infatti li guardavo giocarsi la loro partita con autorevolezza e mi sentivo un pizzico sorpreso.

  10. se vogliamo consolarci concordiamo con Magno, ma anche un po di critica e dovuta. 2 TIRI IN PORTA diciamo verso la porta…uno alle stelle e l altro vicino al palo.Possesso palla verso il nulla perche giunti in zona esterni si ritornava indietro e si ricominciava…cross là in mezzo dove abbiamo un paio di ragazzi vicini ai 2 metri poco o nulla , cross all altezza dei cosidetti SI….,,,certo loro inteso gli altri non sono degli sprovveduti…muro e ripartenze, falli intelligenti e poche INUTILI PROTESTE che provocano fastidio a chi poi non ci da nessuna punizione. Attori…ci vuole il coraggio di dire a Vidal ora allenati, invece il nostro re Artu sara in partenza per chissa dove con la sua Nazionale. Ha bisogno di calma invece….poi io penso sempre che quegli 8 testoni netti che gli hanno fatto balenare ancora lo turbano….diro una cosa da odio ANDAVA VENDUTO SENZA PRETENDERE LA LUNA che nessuno dava visti i dubbi sulla sua integrità fisica. Infatti un po la cifra un po il resto nessun pirlone si è fatto avanti. Morata carissimo questa è la JUVE..non un partita del campionato PRIMAVERA…entri tu e spacchi tutto ….calma ……ed ora un po di fila ti stara bene……non ho rilievi veri da fare ai nostri l impegno c e, ma anche l avversario. Allegri l ho tenuto per ultimo….i cambi si devono fare se servono , cosa vuoi da Giovinco al 90 minuto….magari un cavallo pazzo come Pepe……chissa LA COPPA continua siamo in corsissima..e domenica vinciamo con laRoma …..alla faccia di SACCHI E TUTTA LA REDAZIONE DI MEDIASET

  11. ciao Alessandro,
    quoto la tua disamina e aggiungo che la partita è stata brutta, bruttissima grazie solo all’Atletico M.: gioco spezzettato, palla alzata in cielo, fallacci, provocazioni, tiri-tera, bla, bla…. insomma nulla che assomigli al calcio.

    La Juve ha provato a fraseggiare (Pogba, Tevez e Marchisio in palla), ma quelli ti facevano venire l’ansia!!!

    Unico neo: Licht e Vidal si innervosivano spesso e sbagliavano abbastanza gli appoggi più semplici, ma ci sta perché stiamo parlando di due sanguigni e di due guerrieri che volevano dare pan per focaccia a quei scorbutici.

  12. Quoto in tutto e per tutto….
    Sacchi?? La sua nazionale non è mai riuscita a fare una intera partita decente… Neanche contro Malta.
    Ora non è che tutto quello che dice sia la Verità.. 🙂

  13. concordo in tutto, disamina perfetta.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi