Eccola, la madre di tutte le intercettazioni: il regalino di Moratti per Bergamo | JMania

Eccola, la madre di tutte le intercettazioni: il regalino di Moratti per Bergamo

Finalmente è disponibile la famosa intercettazione tra Giacinto Facchetti e l’ex designatore arbitrale Paolo Bergamo. La difesa di Luciano Moggi ha trascritto la seguente telefonata datata 23 dicembre 2004, dove si parla di un regalino da parte del patron nerazzurro per Bergamo: Facchetti: “Se tu chiami Moratti…son stato là anche ieri da lui …abbiamo parlato”. …

morattiFinalmente è disponibile la famosa intercettazione tra Giacinto Facchetti e l’ex designatore arbitrale Paolo Bergamo. La difesa di Luciano Moggi ha trascritto la seguente telefonata datata 23 dicembre 2004, dove si parla di un regalino da parte del patron nerazzurro per Bergamo:

Facchetti: “Se tu chiami Moratti…son stato là anche ieri da lui …abbiamo parlato”.
Bergamo: “Io non ho più il suo numero, se tu me lo dai… infatti ricordi…ne avevamo parlato”.
Facchetti: “Sì dai perchè voleva…se passi di qui un giorno…”.
Bergamo: “Ma dov’è è a Forte?”
Facchetti: “In ufficio, no no a Milano se ti capita di venire giù perchè aveva là un regalino da darti”.
Bergamo: “Volevo sentirlo anche così anzi avevo piacere anche di incontrarlo, di incontrarvi, insomma per fare così qualche riflessione insieme”.
Facchetti: “E va bene”.
Bergamo: “È una situazione che vorrei proprio anch’io aiutarvi a raddrizzare…perchè insomma la squadra non merita la posizione che ha…”.
Facchetti: “Sono stati dodici pareggi incredibili…”.

Un regalino per il designatore…. il designatore che vorrebbe aiutare l’Inter a migliorare la posizione in classifica. Anche questa è una vergognosa mistificazione della realtà, signor Facchetti Junior?

26 commenti

  1. Enrico Fracassi

    😉

  2. Una birra e sempre bene accetta, ma non credo di avere occasione di passare di là.

  3. Enrico Fracassi

    Non è comune nella “nostra lobby”,dato che ci sono 10 milioni di juventini che di queste storie non ne sanno nulla di nulla.
    Ho letto in queste ore giudizi moooolto più cauti di giornalisti che all’epoca di Farsopoli vomitarono di tutto sulla Juventus.
    Basta informarsi in maniera corretta. Non è difficile.
    Ne riparliamo quando vuoi: no problem. Se passi da Arezzo, ti offro pure una birra mentre ne discutiamo… 🙂

  4. ecco appunto…hai già risposto segno evidente di un’intelligenza superiore.
    “elabori una tua idea” punto, e che è abbastanza comune nella vostra lobby bianconera punto.
    Io invece, oltre a ridacchiare perchè è evidente che tutto ciò suscita in me una certa ilarità, aspetto di vedere come andrà a finire.
    Poi se vuoi ne riparliamo. Sempre che io non sia troppo inferiore a te per poter accedere a cotanta grazia.
    In tal caso omaggi a voscenza e buon proseguio.

  5. Enrico Fracassi

    Io scendo nei dettagli perchè sono in grado di farlo: leggo, mi informo sul Web ed elaboro una mia idea. Che, a giudicare da quello che sto vedendo in giro, è abbastanza comune.
    Tu invece? Oltre a ridacchiare, cosa fai?

  6. già, questo non dovevi dirmelo tu che non troverò mai nulla di tutto questo…era scontato…e tu lo sai bene vero?….però è sufficiente vedere come ti accalori e ti scaldi al solo parlarne, e come dettagli le tue motivazioni…che tristezza!….ahahahah….

  7. Enrico Fracassi

    Diccelo tu, sapientone interista, di chi erano le sim svizzere. E dicci anche chi le aveva e dove le hanno comprate. Ma non dimenticare di inserire il signor Marco Branca tra i nominativi (domandare al signor De Cillis – il commerciante svizzero che le vendeva a TUTTI per un chiarimento). Ah, già: Branca le ha comprate per parlare senza essere intercettato solo di compravendite di giocatori, Moggi invece le usava solo per comprare gli arbitri…
    Portaci un tabulato dove si sente Moggi o chi per lui parlare di mazzette, griglie o altre cose compromettenti. Ne basta uno, eh.
    Portaci un riscontro elettronico dove collimano chiamate effettuate e celle dei ponti radio ( e che siano di tipo SRB – Stazioni Radio Base – e non MSC, dato che quest’ultime non forniscono affatto la localizzazione del device ma solo un “aggancio” tra più celle) che corrispondano effettivamente a dove si trovava l’interlocutore. Anche di quelle ne basta una o due…
    Non ti affannare: non troverai nulla di tutto questo.

  8. scusate, mi sfugge un dettaglio: ma le sim svizzere di chi erano?
    Scusa se la mia/nostra ignoranza non arriva la tua: ma sai com’è! non tutti nascono “imparati”, e noi veniamo qui con il solo scopo di abbeverarci alla fonte della tua sapienza e fare in modo di colmare le nostre lacune al fine di essere degni di starti umilmente a sentire.
    Poi quando hai finito ricordari di scendere dal palchetto.

  9. Enrico Fracassi

    Tipico atteggiamento da codardo: lancia il sasso e nasconde la mano.
    Stressato? Le uniche cose che mi stressano sono due: la prepotenza e l’ignoranza. E tu non sei un prepotente…

  10. Mi sembri un pò stressato ma, Ok, se ti và di pensarla così, ti lascio nel tuo brodo.
    Accetterò il tuo consiglio, migrerò su siti che parlano di sport finalmente, senza farsi troppe seghe mentali.
    Addio.

  11. Enrico Fracassi

    Fammi capire: hai detto di volere inserire questa discussione – che, “piaccia o non piaccia” (cit.) riguarda da vicinissimo la società sportiva Juventus – nella sezione “disinformazione”; quindi, a tuo modo di vedere, la trascrizione fedele dell’intercettazione di cui sopra farebbe disinformazione. O sbaglio?
    Se sbaglio, correggimi.
    Se NON sbaglio, non ti rimane che migrare su altri lidi, dove magari queste cose brutte e cattive non le scrivono, ma mettono in homepage lo sfogo del figlio di Facchetti.

  12. Dai Enrico, non ho detto che dici cazzate.
    Ho scritto “Categoia Disinformazione” citando la tua risposta delle 15.44
    E, tanto per chiarire le idee al grande Maskered, io simpatizzo al massimo per l’Albinoleffe, figurati quanto me ne può fregare. Io amo lo Sport, quello vero e quest’asprezza nelle discussioni non lo cosidero sport.
    Tutto qui.

  13. Grande Maskered, ebbene sì, tu hai capito tutto.
    Auguri.

  14. Enrico Fracassi

    Da quando dire le cose come stanno è disinformazione?
    Mi contesti DOVE avrei detto una cazzata?
    Dai, me ne basta una.

  15. a romo je rode il culo… e si vede…. dai amico l’ estate non è ancora iniziata…….

  16. Sono entrato in questo sito “Juvemania”, per il quale ho tutto il rispetto, da OKNO Virgilio nella categoria Sport.
    Un suggerimento, togliete queste discussioni da questa categoria, mettetele dove volete, Cronaca, Gossip, Imbecillità (forse non c’è ?), Disinformazione, se volete, ma non nello sport.
    Grazie.

  17. Enrico Fracassi

    Il calcio come sport si segue se le regole sono uguali per tutti. E mi pare che dopo Farsopoli, questo non sia più così, almeno per noi.
    PS: Cazzetta si presta troppo bene. Un giornale che scrive cazzate, che nega la nuda evidenza, che fa DISINFORMAZIONE come lo dovrei chiamare? L’Oracolo?

  18. ma tutto questo cosa c’entra con il gioco del calcio ?
    ma tutto questo cosa c’entra con il numero di scudetti, ne volete 2, 3, 5, 15, 20, 100, in più, in meno, ma che cosa vuol dire alla fine ?
    quando faremo a meno di tutto questo penoso farneticare e seguiremo solo il calcio come sport ?
    Il Fracassi poi che al sommo dell’intelligenza chiama “Cazzetta” scimmiotta tanto Emilio Fede quando storpia i nomi dei rivali di Berlusconi.
    Bella copia con Mughini
    Adesso Moggi fatelo santo, ma subito !

  19. ENRICO SEI UN MITO….

  20. Enrico Fracassi

    Punteggiatura assente, espressioni non in italiano, ovvietà a iosa…si, sei proprio il prototipo dell’interista: ignorante, maleducato e pieno di se.

  21. Pori Juventini muti e rassegnazione l’era dei ladri lavete fatta voi gli altri forse hanno provato a imitarvi ma anche qui non ci sono riuscitisiete unici oltre a non ammettere che i vostri misfatti li volete portare alla pari con gli altri sito pazzatura

  22. Enrico Fracassi

    Veramente col designatore parlate della vostra serie di pareggi e non della Juve (sciacquati la bocca e lavati le mani prima di parlarne/scriverne). E cosa c’è di meglio di un bel regalino di Natale per uscire dall’empasse? Guardacaso, le due partite dopo sono due vittorie confezionate con 2 rigori a favore (a Livorno) e una rimonta di tre goal in 4 minuti (con la Samp).
    I casi della vita, eh?
    PS: tanto per chiarire, con le mani nella marmellata ci hanno beccato VOI: non so se ci hai fatto caso, ma le nuove intercettazioni riguardano l’inter, non la Juve. Ti consiglierei di evitare la Cazzetta per un po’, ma sei interista e capisco che non ne puoi fare a meno.
    Saluti, baci e Pandistelle anche a te.

  23. sono un’interista e sono fiero di esserlo, mi è capitato di passare per questo sito spazztura e leggere le eresie e i vostri deliri…lasciate stare che è meglio! avete rubato per una vita e ora che siete stati finalmente beccati con le mani nell marmellata gridate al complotto? ammesso che sia vero, il regalino di moratti non è nulla in confronto ai regaloni di moggi e della fiat. dov’è la vergogna? parlare col designatore per cercare di far presente che non se ne poteva più dello schifo di vedere una iuBe che vinceva solo grazi agli aiuti arbitrali? ma vergogna fate voi e tutti quei poveracci illusi che continuano a credere che tutto tornerà come prima. vi piacerebbe vero? rassegnatevi e pregate che non vi retrocedano e non vi tolgano altri scudetti rubati sul campo! che pena che fate…
    ciao ciao invidiosi

  24. spero (anche se lo credo impossibile) che vi mandino in serie B come hanno fatto con noi..

  25. “Vinciamo senza rubare” cantavano i poveri giocatori dell’internazionale, vinto lo scudetto.. Direi che la parola più appropriata per descriverli, insieme al loro presidente, che nel 2006 parlò di Buffon, Del Piero, Nedved ecc ecc definendoli una “banda di ladri”, è senz’altro: PAGLIACCI, ma anche BUFFONI sta molto bene…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi