E se fosse Benitez il successore di Ferrara? | JMania

E se fosse Benitez il successore di Ferrara?

Siamo ancora nel campo delle ipotesi più sfrenate, ma a volte l’azzardo paga e ancor più spesso diverte e appassiona, quindi proviamo a buttarla lì: il prossimo allenatore della Juventus sarà Rafa Benitez. Il tecnico spagnolo sembra avere ormai i giorni contati ad Anfield: il suo Liverpool continua a deludere e ai Reds serve una …

51711325Siamo ancora nel campo delle ipotesi più sfrenate, ma a volte l’azzardo paga e ancor più spesso diverte e appassiona, quindi proviamo a buttarla lì: il prossimo allenatore della Juventus sarà Rafa Benitez.
Il tecnico spagnolo sembra avere ormai i giorni contati ad Anfield: il suo Liverpool continua a deludere e ai Reds serve una sterzata immediata per non finire definitivamente fuori dallo sprint per il quarto posto che vale la qualificazione alla prossima Champions, quindi i proprietari statunitensi del club stanno pensando a una soluzione rapida, cioè l’esonero di un allenatore che non hanno mai amato e che è rimasto al suo posto finora solo grazie al sostegno della Kop.
Sconfitta dopo sconfitta, anche la tifoseria più calda del mondo ha perso quell’ammirazione incondizionata figlia dei trionfi europei ed ecco perché la Juventus potrebbe inserirsi in questo contesto, portando a Torino l’allenatore che i supporters bianconeri indicavano quale favorito nei sondaggi dello scorso anno prima della “soluzione interna” chiamata Ciro Ferrara.
Dopo i tracolli juventini contro Bayern e Bari nel quartier generale di Vinovo c’è apprensione: bisogna fare qualcosa e bisogna farlo subito. Non bastano le attenuanti dei recenti infortuni, non bastano le scuse sincere di Diego dopo il “rigoraccio” del San Nicola. C’è una decisione da prendere: continuare con Ferrara fino a fine stagione per poi affiancargli Marcello Lippi oppure affidarsi subito a un tecnico esperto? Il bivio è davanti agli occhi di tutti e l’attesa titubante potrebbe costare anche più di una decisione sbagliata.
Oltre a Benitez (il cui addio al Liverpool sarebbe comunque subordinato ai prossimi risultati dei Reds contro Wigan, Portsmouth e Wolverhampton, non proprio tre sfide impossibili…) sull’agenda della dirigenza juventina ci sono anche altri nomi: la strada verso Guus Hiddink sembra economicamente difficile, mentre per Roberto Mancini si potrebbe parlare di “incompatibilità interista”, un po’ come accadde a suo tempo con Stankovic…
Juventus-Catania domenica al Comunale potrebbe regalarci l’attesa risposta: 3 punti o Rafa Benitez?
(Luca Stacul per Eurosport)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi