È la peggior Juventus degli ultimi 45 anni: numeri impietosi

È la peggior Juventus degli ultimi 45 anni: numeri impietosi

È la peggior Juventus degli ultimi 45 anni: numeri impietosi

I numeri sono impietosi: questa Juventus è la peggiore degli ultimi 45 anni. Nonostante si sia prodotto tanto contro Udinese, Chievo e Frosinone, i dati non mentono mai e purtroppo la seconda Juventus di Massimiliano Allegri è già nella storia per i numeri delle prime cinque giornate. Solo 5 punti in classifica contro i 15 …

I numeri sono impietosi: questa Juventus è la peggiore degli ultimi 45 anni. Nonostante si sia prodotto tanto contro Udinese, Chievo e Frosinone, i dati non mentono mai e purtroppo la seconda Juventus di Massimiliano Allegri è già nella storia per i numeri delle prime cinque giornate. Solo 5 punti in classifica contro i 15 dello scorso anno, solo 5 gol fatti e altrettanti subiti, contro i 10 fatti e zero subiti dello scorso anno, lo Juventus Stadium ormai diventato una maledizione… In molti ai sorteggi dei calendari ad agosto avevano pronosticato un avvio facile per i campioni d’Italia con tre vittorie contro Udinese, Chievo e Frosinone. Invece, sono arrivati solo due miseri punti, intervallati dalla sconfitta dell’Olimpico contro la Roma (senza mai entrare in partita) e una buona vittoria contro il Genoa.

Nessuna squadra nella storia è riuscita a vincere qualcosa con questi numeri alla quinta giornata, ma magari saranno proprio gli Allegri boys a compiere questo miracolo. Sta di fatto che ad oggi si tratta né più né meno di statistiche da annata di transizione. A contribuire a questo avvio stentato ci sono ben 10 infortuni muscolari, giovani che non si sono ancora inseriti, altri mai provati e una difesa che ha perso la sua solidità: la Juventus concede pochissimo, ma al primo tiro subisce gol, mentre per segnarne uno ne servono 6 (5 gol fin qui realizzati su 30 tiri nello specchio). Manca solidità dicevamo, cattiveria, fame, caratteristiche che avevano Tevez, Pirlo e Vidal, che con il loro carisma sopperivano ad altri limiti del gruppo.

Da 45 anni la Juventus non cominciava così male il campionato e ora, già con due sconfitte rimediate nelle prime cinque giornate, la prossima sfida a Napoli rappresenta una finale: in caso di sconfitta, infatti, ci sarebbe la resa definitiva in chiave scudetto e per la Vecchia Signora sarebbe un danno sportivo, finanziario e d’immagine non da poco.

Un commento

  1. E’ una caratteristica di Allegri. Il primo anno vince lo scudetto con la squadra dell’allenatore che lo ha preceduto poi quando deve fare la squadra lui i risultati sono molto mediocri.
    Vedi Milan e adesso Juve

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi