Dybala meglio di Tevez e Del Piero: lo dicono i numeri

Dybala meglio di Tevez e Del Piero: lo dicono i numeri

Dybala meglio di Tevez e Del Piero: lo dicono i numeri

Paulo Dybala esce vincitore dal confronto statistico con mostri sacri come Carlos Tevez e Alessandro Del Piero. L’attaccante argentino, arrivato in estate per qualcosa come 40 milioni (inclusi i bonus), alla sua prima stagione bianconera sta facendo meglio di altri acquisti top del recente passato. L’ex Palermo fin qui ha una media gol superiore ad …

Paulo Dybala esce vincitore dal confronto statistico con mostri sacri come Carlos Tevez e Alessandro Del Piero. L’attaccante argentino, arrivato in estate per qualcosa come 40 milioni (inclusi i bonus), alla sua prima stagione bianconera sta facendo meglio di altri acquisti top del recente passato. L’ex Palermo fin qui ha una media gol superiore ad un certo Alessandro Del Piero, ma anche a Carlos Tevez e Zinedine Zidane (che comunque non era propriamente un attaccante). L’unico inarrivabile, al momento, è Roberto Baggio.\r\n\r\nLa statistica è dell’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’, che sottolinea come il confronto sia stato effettuato non per ruolo, ma per numero di maglia. A Dybala, insomma, viene dato un 10 virtuale, anche se curiosamente porta sulle spalle il 21, proprio come Zidane. I campioni sono stati analizzati nel loro prima anno da “titolari”, dunque per Del Piero è stata esclusa la stagione 1993-1994, quando collezionò solo qualche presenza essendo ancora giovanissimo. Ebbene, analizzando le prime 17 giornate di ciascun numero 10, Dybala vanta 6 reti in 905 minuti giocati, ossia una ogni 151’. Tevez, invece, al suo primo anno alla Signora mise a segno 7 gol in 17 gare, ma giocando molti più minuti, ossia 1385, per cui la media è di un gol ogni 198’.\r\n\r\nDel Piero, invece, nel campionato 94-95 giocò 902 minuti nelle prime 17 partite, mettendo a segno solo 3 gol. Meglio di Dybala, dunque, è riuscito a fare solo Roberto Baggio: quando arrivò dalla Fiorentina, il ‘Divin Codino’ nelle prime 17 partite segnò qualcosa come 16 gol in 17 partite, giocando 1521 minuti. Inarrivabile. Quel che conta, comunque, è che a dispetto di chi non lo considera ancora pronto per la Juventus, il 21enne Dybala ha già una media da top player e se il buongiorno si vede dal mattino, l’argentino ha ancora ampi margini di miglioramento.\r\n\r\ndybala-statistiche\r\n\r\nFonte: GDS

Un commento

  1. per questo è forte, come altri giovani!!!\r\nma chi ha paura? il mister? la società?\r\n\r\nqualcosa non sta funzionando anche in questo cambio che tanto pubblicizzano…!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi