Dybala è della Juventus: annuncio ufficiale di Iachini

Dybala è della Juventus: annuncio ufficiale di Iachini

Dybala è della Juventus: annuncio ufficiale di Iachini

Paulo Dybala è un giocatore della Juventus: lo ha annunciato oggi Beppe Iachini al termine di Cagliari-Palermo

Paulo Dybala è un giocatore della Juventus: anche se l’annuncio ufficiale da parte della Vecchia Signora tarda ad arrivare, ci ha pensato oggi il tecnico del Palermo, Giuseppe Iachini, a chiudere definitivamente la partita di mercato più chiacchierata delle ultime settimane. Nei giorni scorsi, alcuni organi di stampa hanno confermato l’intesa raggiunta tra il centravanti argentino e la dirigenza bianconera sulla base di un quinquennale da 2,2 milioni di euro l’anno più bonus a salire fino a 2,6 milioni. Al Palermo, tra quota fissa, contropartite e bonus andranno in tutto 40 milioni di euro.

Un investimento importante da parte della Juventus, che trova la conferma oggi nelle parole di Iachini, che non lo schiera in campo ormai da un paio di settimane, al termine di Cagliari-Palermo:

Paulo è ormai della Juve e noi stiamo lavorando per il futuro.

Nel recente passato si è parlato anche del possibile acquisto di Vazquez da parte della Juventus, ma qui il discorso è diverso:

La società vuole tenerlo. Questi ragazzi sono cresciuti molto – ammette il tecnico del Palermo – , nel futuro avranno modo di mettere in mostra il loro talento.

6 commenti

  1. Leggete questo articolo di oggi
    Berardi miglior Under20 in europa
    Domenico Berardi quando vedere rossonero si trasforma in un goleador micidiale: dopo il poker della scorsa stagione che costò il posto a Max Allegri, l’attaccante calabrese ieri si è ripetuto segnando una tripletta a Diego Lopez e portandosi così a quota 14 reti in stagione, solo due in meno dell’anno scorso quando chiuse a 16, solo che ci sono ancora due partite da giocare. 14 gol, nessun Under20 nei cinque maggiori campionati europei ha fatto bene quanto lui; ma non solo, Berardi ha 20 anni e ha già dei numeri da fenomeno: in 59 partite ha segnato 30 gol, regalato 18 assist, messo a segno 3 triplette e 1 poker, praticamente ogni 108 minuti il numero 25 fa qualcosa. Da smussare ci sono solo i tratti caratteriali: 12 ammonizioni e 1 espulsione

    I numeri parlano da soli , è stato pure la fortuna di Allegri di questo mi ero scordato , certo che se rispondete che è incostante un ragazzo di 20 anni che segna o fà segnare ogni 108minuti
    c’è poco da discutere.

    saluti e forza Juve

  2. ci costa 28 + mezzo giocatore, non 40

  3. 40 milioni buttati via …………..così riescono ad andare in perdita anche quest’anno nonostante i 100mil della Champions .

    secondo mè era meglio Berardi uno che tutti gli anni ne segna 3 al Milan , ma alla fine lo venderanno per 7,5mil. come hanno fatto con Gabbiadini.

    • BERARDI italiano, giovane, talentuoso, già in orbita JUVE non è allo stesso livello di Dybala!
      Berardi ha mancato di continuità e di personalità… la Juve non può rischiare.
      Sono d’accordo con te che 40 mln siano troppi per un giocatore che a gennaio prossimo potrà arrivare a parametro zero, ma Zamparini è affamato di denaro e non è una persona corretta….lo avremmo perso a giugno e saremmo rimasti con un fico secco in mano dopo tanto corteggiamento e tanto lavoro.

    • Secondo Tuttosport (!) Berardi dovrebbe essere riscattatao e lasciato in prestito ancora al Sassuolo. Tutto sommato non sarebbe una cattiva idea, considerato che in casa Juve sarebbe in concorrenza con troppi giocatori. Un altro anno in prestito, in considerazione anche della giovane età, gli servirà per fare esperienza, dare più continuità al suo rendimento. Per questo motivo secondo me gli farebbe comodo cambiare squadra, fare altre esperienze di gioco, magari in prestito al Genoa, in cambio di Bertolacci (questo sì che è già un top come esterno di attacco)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi