Dybala: "Mi chiamò Mancini, ma io volevo la Juve" | JMania

Dybala: “Mi chiamò Mancini, ma io volevo la Juve”

Dybala: “Mi chiamò Mancini, ma io volevo la Juve”

Paulo Dybala, centravanti argentino della Juventus, è stato intervistato da Sky Sport all’indomani della sfida contro il Bayern

Paulo Dybala, centravanti argentino della Juventus, è stato intervistato da Sky Sport all’indomani della sfida contro il Bayern. L’ex Palermo è felice per il suo gol, anche se il risultato dell’andata degli ottavi di Champions League non è proprio favorevole ai bianconeri. Al ritorno, comunque, la Juve ce la può ancora fare, anche se servirà una piccola impresa:

“Ci siamo detti di stare tranquilli e restare in partita, perché sapevamo che il Bayern ci poteva fare male. E’ una squadra che ti porta dentro l’area, però anche noi nel primo tempo abbiamo avuto la possibilità di fare gol. Però dopo il secondo gol penso che siamo usciti dalla nostra metà campo. Abbiamo fatto sbagliare il Bayern e questo ci ha portato al pareggio”.

Certo, per superare il turno bisognerà fare qualcosa in più nella bolgia dell’Allianz Arena tra due settimane:

“Come si fa male al Bayern? Magari dando un po’ più di pressione e non dobbiamo abbassarci tanto perché loro prima o poi il gol te lo fanno se tu sei vicino alla tua porta. Si vede nel loro campionato, dove fanno due o tre gol nel primo tempo a qualsiasi squadra che affrontano. Sarà una partita molto difficile come quella di ieri però possiamo fargli male anche noi come abbiamo fatto negli ultimi 30 minuti. Aver segnato in Champions è una cosa bellissima, perché lo avevo cercato anche nelle altre partite e purtroppo non è arrivato. Penso che mi sarebbe piaciuto festeggiarlo, ma eravamo sotto di due gol e dovevamo pareggiare”.

Dybala e la chiamata di Mancini

Nel weekend, intanto, ci sarà il derby d’Italia contro l’Inter: in estate la Juve ha strappato Dybala proprio ai nerazzurri.

“Prima di venire alla Juve ho parlato con Mancini. Logicamente poi l’ho ringraziato, per avermi chiamato, ma io ho sempre voluto giocare nella Juve. Perché quando ho saputo che la Juve era interessata a me – conclude – non ho voluto giocare in nessuna altra squadra”.

Dybala - Juventus-Bologna

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi