Dossier: Giuseppe Marotta un carriera tra luci e ombre | JMania

Dossier: Giuseppe Marotta un carriera tra luci e ombre

Dossier: Giuseppe Marotta un carriera tra luci e ombre

Ieri sera mi sono voluto informare meglio su Giuseppe Marotta, attuale direttore generale della Juventus, per capire da dove fosse partita la sua carriera. Il materiale reperibile è poco ma qualcosa cmq si trova e per farla breve ho estratto da wikpedia i vari passaggi di società che hanno contraddistinto la carriera del DG che …

MAROTTA 28-10-2009Ieri sera mi sono voluto informare meglio su Giuseppe Marotta, attuale direttore generale della Juventus, per capire da dove fosse partita la sua carriera.
Il materiale reperibile è poco ma qualcosa cmq si trova e per farla breve ho estratto da wikpedia i vari passaggi di società che hanno contraddistinto la carriera del DG che la tifoseria Juventina non ha mai amato.

Ho analizzato un po’ le prestazioni delle società che Marotta ha gestito scoprendo diverse cose piuttosto interessanti. In ultima istanza ho raccolto in un unico articolo tutte le mosse di mercato che ha effettuato Marotta da quando è DG della Juventus così da poter conservare nero su bianco l’apporto di questo personaggio alla nostra amata società.

Partiamo dalla carriera di Giuseppa Marotta, in sintesi possiamo riassumerla con il seguente elenco :

  • 1978 – 1979 Direttore Settore Giovanile – A.S.Varese 1910 S.r.l
  • 1979 – 1986 Direttore Generale – A.S.Varese 1910 S.r.l
  • 1987 – 1990 Direttore Generale – A.C. Monza Brianza 1912 S.p.a
  • 1990 – 1993 Direttore Generale – Calcio Como S.r.l.
  • 1993 – 1995 Direttore Generale – Ravenna Calcio S.r.l.
  • 1995 – 2000 Direttore Generale – S.S.C. Venezia
  • 2000 – 2002 Direttore Generale – Atalanta Bergamasca Calcio S.p.a.
  • 2002 – 2004 Direttore Generale – U.C. Sampdoria
  • 2004 – 2010 Direttore Generale e Amministratore Delegato – U.C. Sampdoria
  • 2010 – Direttore Generale e Amministratore Delegato – Juventus F.C.

Ecco i risultati sportivi ottenuti dalle Società dove Marotta è stato chiamato in causa.

A.S.Varese 1910 S.r.l

Giuseppe Marotta dopo aver gestito le giovanili nella stagione 1978-79 passa alla gestione della prima squadra dove rimarrà fino al 1986 facendo addirittura il presidente nella stagione 1985-86.

Questi sono i risultati sportivi della sua gestione :

  • 1979-80: 1º nel girone A di Serie C1. Promosso in Serie B.
  • 1980-81: 15º in Serie B.
  • 1981-82: 4º in Serie B.
  • 1982-83: 10º in Serie B.
  • 1983-84: 10º in Serie B.
  • 1984-85: 18º in Serie B. Retrocesso in Serie C1.
  • 1985-86: 17º nel Girone A di Serie C1. Retrocesso in Serie C2.

In sintesi possiamo dire che arriva e alla prima stagione ottiene la promozione in serie B poi i frutti del suo lavoro mantengono la società in serie B per le successive 5 stagioni ma nelle ultime annate il Varese colleziona 2 retrocessioni di fila prima in C1 poi in C2.

A.C. Monza Brianza 1912 S.p.a

Dopo la doppia retrocessione ottenuta a Varese ottenuta grazie a 6 anni di “duro” lavoro Marotta approda al Monza e vi rimarrà per 3 anni ottenendo esattamente come a Varese una promozione al primo anno di gestione, una salvezza risicata l’anno successivo e l’ultimo anno della sua gestione una retrocessione in serie C1 al terzo anno di lavoro.

  • 1987-88 – 1º nel girone A di Serie C1. Promosso in Serie B – Vince la Coppa Italia di Serie C.
  • 1988-89 – 15º in Serie B.
  • 1989-90 – 17º in Serie B dopo aver perso lo spareggio col Messina. Retrocesso in Serie C1.

 

Calcio Como S.r.l.

Dopo la terza retrocessione della carriera Marotta passa al Como rimanendovi 3 anni. Sulle rive del lago i suoi risultati sono  migliori rispetto al passato, sfiorerà la promozione 2 anni di seguito senza centrarla, come la coppa Italia di serie C persa in finale con il Palermo. Il Como approderà in serie B l’anno successivo la partenza di Marotta.

  • 1990-1991 – 3º nel girone A di Serie C1 dopo spareggio perso con il Venezia.
    Primo turno di Coppa Italia.
  • 1991-1992 – 3º nel girone A di Serie C1.
    Ottavi di finale di Coppa Italia.
  • 1992-1993 – 6º nel girone A di Serie C1.  Primo turno di Coppa Italia.
    Finalista della Coppa Italia Serie C, sconfitto dal Palermo.

 

Ravenna Calcio S.r.l.

Siamo nel 1993 e Giuseppe arriva in Romagna, precisamente al Ravenna che in quegli anni aveva fior fior di giocatori tra cui anche un giovane Bobo Vieri. Al primo anno Romagnolo Marotta centra una retrocessione in C1 dopo un solo anno di serie B ottenuta l’anno precedente dal Ravenna. Anche qui come  a Como la società Romagnola centrerà la nuova promozione in serie B (per rimanervi un lustro) solo dopo la dipartita di Marotta. Da notare che nella stagione 1994-1995 Marotta è stato rimosso dall’incarico di DS a favore di Rino Foschi.

  • 1993-1994: 18º in Serie B, retrocesso in Serie C1.
  • 1994-1995: 5º nel girone A di Serie C1, perde la semifinale playoff con la Pistoiese.

 

S.S.C. Venezia

Nel 1995 Giuseppe Marotta approda al Venezia e vi rimarrà per 5 lunghi anni. Dietro le quinte del Venezia di Alvaro Recoba (in prestito dall’inter) e di Maniero vi era proprio l’attuale DG della Juventus. Beppe arriva nella Laguna quando  la squadra è in serie B e naviga a metà classifica, al terzo anno di lavoro ottiene la tango agoniata promozione in serie A con il tecnico Novellino, ma come abbiamo già visto nelle altre occasioni precedenti la gestione Marotta deve presentare qualche lacuna perché dopo una salvezza insperata centrata nella stagione 1998-99 grazie appunto al Cino Recoba e Maniero retrocede malamente in serie B nell’ultima stagione di gestione realizzando solamente 26 punti. Va detto che l’anno successivo la dipartita di Marotta il Venezia riconquista subito la serie A per rimanervi solo 1 stagione ed iniziare un rapido declino verso il campionato dilettanti.

  • 1995-96 – 11º in Serie B.
  • 1996-97 – 13º in Serie B.
  • 1997-98 – 2º in Serie B. Promosso in Serie A.
  • 1998-99 – 10º in Serie A.
  • 1999-00 – 16º in Serie A. Retrocesso in Serie B.

 

Atalanta Bergamasca Calcio S.p.a.

Siamo negli anni 2000 e Marotta fresco di retrocessione in B con il Venezia passa all’Atalanta altrettanto fresca di promozione in Serie A. L’esperienza di Bergamo durerà 2 anni collezionando grazie anche ad uno splendido Cristiano Doni (poi convocato in nazionale per il fallimentare mondiale in Corea/Giappone) il record di punti in Serie A dell’Atalanta.  La nota negativa di questa storia è ancora l’ombra della retrocessione che arriverà nella stagione 2002-03 subito dopo la partenza di Marotta.

  • 2000-01: 7ª in Serie A. Coppa Italia: quarti di finale
  • 2001-02: 9ª in Serie A. Coppa Italia: quarti di finale

 

U.C. Sampdoria

Nel 2002 il DG lascia la squadra di Bergamo per Approdare nella nuova Sampdoria di Riccardo Garrone, alla Sampdoria Marotta vi resterà molti anni fino al maggio 2010 dove raggiunge con Del Neri prima la finale di Coppa Italia poi la stagione successiva i preliminari di Champions League.  I risultati nella parte Doriana di Genova non tardano ad arrivare tanto che Marotta centra alla prima stagione una promozione in Serie A che la Samp inseguiva da qualche anno. Alla Sampdoria Marotta si contraddistingue per aver riportato Cassano dal Real Madrid e per il felice ingaggio di Pazzini. La coppia creata infatti sarà la fortuna della Sampdoria spingendola appunto alla sfiorata qualificazione Champions e alla finale di coppa Italia. Analogia con il passato nella stagione successiva alla separazione con Marotta la Samp retrocede inaspettatamente in serie B

  • 2002-03 – 2ª in Serie B, Green Arrow Up.svg Promossa in Serie A.
  • 2003-04 – 8ª in Serie A.
  • 2004-05 – 5ª in Serie A.
  • 2005-06 – 12ª in Serie A. 4ª nel girone eliminatorio di Coppa Uefa.
  • 2006-07 – 9ª in Serie A.
  • 2007-08 – 6ª in Serie A. 3º turno di Coppa Intertoto. 1º turno di Coppa Uefa.
  • 2008-09 – 13ª in Serie A. Sedicesimi di finale di Coppa Uefa. Finalista di Coppa Italia.
  • 2009-10 – 4ª in Serie A.

 

 Juventus F.C.

Siamo alla storia recente, nel maggio 2010 Marotta si dimette dalle cariche ricoperte alla Sampdoria per legarsi con un contratto biennale alla Juventus dove si porterà anche il deludente Del Neri e il talent scout Paratici.
La Juventus esce con le ossa rotte dalla gestione Blanc-Cobolli Gilli e si sta rifondando ripartendo da Andrea Agnelli proprietario/tifoso innamorato della Juventus. Lo stadio  progettato e pensato dalla Triade (caduta nel 2006 per  farsopoli) sta vedendo la luce e la squadra ha bisogno di essere rifondata dopo la confusione dell’anno precedente che ha visto avvicendarsi Ferrara e Zaccheroni a causa di uno spogliatoio polveriera e della mancata oculatezza negli acquisti post farsopoli.
La scelta di Del Neri come tecnico risulta subito infelice tanto che al termine della stagione 2010-11 la Juventus batte tutti i record negativi della propria storia  classificandosi settima fuori da tutte le competizioni europee. Le operazioni di mercato del nuovo DG sono criticate già da agosto 2010 ma su tutti è criticata la scelta di un allenatore assolutamente inadeguato alla gestione sia mediatica che tecnica di una grande squadra.
Nel 2011-12 la Juventus riparte da un simbolo della Juventus Antonio Conte inaugurando inoltre il nuovo stadio. Nel mercato estivo vi sono subito scintille tra il nuovo tecnico e il DG, ma la collaborazione continua dopo un poco convincente chiarimento. La stagione prosegue ed il neo Allenatore Juventino compie un autentico miracolo sportivo centrando il trentesimo scudetto, la finale di coppa Italia e la supercoppa Italiana.
La stagione in corso (2012-13) parte con le solite perplessità relative agli acquisti estivi compiuti dal DG, su tutti il riscatto strapagato di Giovinco (che ad oggi risulta particolarmente preso di mira dai fischi dei tifosi); la maldestra operazione Berbatov che ha creato seri problemi diplomatici con la Fiorentina e il successivo prestito dell’attaccante danese Bendtner. Nonostante le premesse la Juventus rimane la squadra da battere e si laurea campione di inverno con diverse giornate di anticipo.
Il 2013 della Juventus inizia con il Botto : la squadra di Conte perde la prima in casa contro la Sampdoria dopo essere stata in vantaggio, Perde il quinto attaccante in rosa per un grave infortunio e viene eliminata dalla Lazio in semifinale di Coppa Italia.
Ulteriori critiche piovono da carta stampata e tifosi sul DG a causa di un mercato di riparazione che non colma le lacune della formazione bianconera ingaggiando un gregario di dubbia qualità come Peluso per 5 milioni di euro e un attaccante ben incamminato sul viale del tramonto come Nicolas Anelkà.

  • 2010-11 – 7ª in Serie A. Quarti di finale di Coppa Italia. Prima fase di Europa League.
  • 2011-12 – Campione d’Italia (30º titolo). Finalista di Coppa Italia.
  • 2012-13 – Stagione in corso. Vincitrice della Supercoppa italiana (5º titolo). Semifinalista di Coppa Italia.

In dettaglio tutte le mosse di mercato di Giuseppe Marotta dal suo approdo alla Juventus :

Stagione 2010-11 (Bilancio -22.575.000 €)

Acquisti (59.250.000 €)

  • Alessandro Matri            Cagliari                                 2.500.000 € (prestito)
  • Andrea Barzagli                               VfL Wolfsburg                  300.000 €
  • Luca Toni                            Genoa CFC                         svincolato
  • Simone Pepe                    Udinese Calcio                 2.600.000 € (prestito)
  • Jorge Martínez                Calcio Catania                   12.000.000 €
  • Leonardo Bonucci           AS Bari                                 15.500.000 €
  • Marco Storari                   AC Milan                             4.500.000 €
  • Frederik Sörensen         Lyngby BK U19                 20.000 € (prestito)
  • Leandro Rinaudo            SSC Napoli                          600.000 € (prestito)
  • Armand Traoré                                FC Arsenal                          500.000 € (prestito)
  • Fabio Quagliarella           SSC Napoli                          4.500.000 € (prestito)
  • Milos Krasic                       CSKA Mosca                      15.000.000 €
  • Marco Motta                    Udinese Calcio                 1.250.000 €
  • Alberto Aquilani              FC Liverpool                      svincolato

Cessioni (36.675.000€)

  • Davide Lanzafame          Brescia Calcio                    Prestito Gratuito
  • Ciro Immobile                  US Grosseto                      Prestito Gratuito
  • Nicola Legrottaglie         AC Milan                             svincolato
  • Amauri                                Parma FC                           svincolato
  • Sergio Almirón                                 AS Bari                                 2.500.000 €  (prestito)
  • Antonio Chimenti                                                          Ritiro
  • Fabio Cannavaro             Al Ahli Dubai                     svincolato
  • Cristian Molinaro            VfB Stoccarda                   3.800.000 €
  • Lorenzo Ariaudo             Cagliari                                 3.800.000 €
  • Jonathan Zebina             Brescia Calcio                    svincolato
  • Mauro Camoranesi        VfB Stoccarda                   2.000.000 €
  • David Trézéguet              Hércules CF                       svincolato
  • Diego                                   VfL Wolfsburg                  15.500.000 €
  • Sebastian Giovinco        Parma FC                            1.000.000 € (prestito)
  • Cristian Pasquato            Modena FC                        200.000 € (prestito)
  • Christian Poulsen            FC Liverpool                      5.475.000 €
  • Albin Ekdal                         Bologna                              2.400.000 €
  • Martín Cáceres                                FC Barcellona                    Non Riscattato

 

Stagione 2011-12 11 (Bilancio -73.450.000 €)

Acquisti (93.450.000 €)

  • Marco Borriello                               AS Roma                             500.000 € (prestito)
  • Martín Cáceres                                FC Siviglia                            1.500.000 € (prestito)
  • Simone Padoin                Atalanta BC                        5.000.000 €
  • Manuel Giandonato      Juventus Primavera       vivaio
  • Arturo Vidal                      Bayer 04 Leverkusen     12.500.000 €
  • Stephan Lichtsteiner     SS Lazio                                               10.000.000 €
  • Simone Pepe                    Udinese Calcio                 7.500.000 €
  • Fabio Quagliarella           SSC Napoli                          10.500.000 €
  • Alessandro Matri            Cagliari Calcio                    15.500.000 €
  • Frederik Sörensen         Lyngby BK U19                  500.000 €
  • Andrea Pirlo                      AC Milan                             svincolato
  • Reto Ziegler                      UC Sampdoria                  svincolato
  • Michele Pazienza            SSC Napoli                          svincolato
  • Marco Motta                    Udinese Calcio                 3.750.000 €
  • Marcelo Estigarribia       Club Dep. Maldonado   500.000 €
  • Eljero Elia                           Amburgo SV                      9.000.000 €
  • Emanuele Giaccherini   AC Cesena                         7.250.000 €
  • Mirko Vucinic                   AS Roma                             15.000.000 €
  • Fausto Rossi                      Vicenza Calcio                   1.700.000 €

Cessioni (20.000.000 €)

  • Frederik Sörensen         Bologna FC                         2.500.000 € (comproprietà)
  • Amauri                                ACF Fiorentina                 500.000 € (prestito)
  • Cristian Pasquato            Torino FC                           prestito gratuito
  • Filippo Boniperti              Carpi FC 1909                    prestito gratuito
  • Luca Toni                            Al-Nasr (Dubai)                                svincolato
  • Fausto Rossi                      Brescia Calcio                    prestito gratuito
  • Marco Motta                    Calcio Catania                   prestito gratuito
  • Michele Pazienza            Udinese Calcio                 prestito gratuito
  • Vincenzo Iaquinta          AC Cesena                         prestito gratuito con compartecipazione ingaggio
  • Carlo Pinsoglio                 Vicenza Calcio                   1.500.000 €
  • Hasan Salihamidzic         VfL Wolfsburg                  svincolato
  • Mohamed Sissoko         FC Paris Saint-Germain 7.000.000 €
  • Felipe Melo                       Galatasaray Istanbul      1.500.000 € (prestito)
  • Tiago                                    Atlético de Madrid         svincolato
  • Davide Lanzafame          US Città di Palermo        svincolato
  • Sebastian Giovinco        Parma FC                            3.000.000 € (compartecipazione)
  • Albin Ekdal                        Cagliari Calcio                    3.000.000 €
  • Jorge Martínez                AC Cesena                          prestito gratuito
  • Zdenek Grygera              FC Fulham                          svincolato
  • Manuel Giandonato      US Lecce                             prestito gratuito
  • Ciro Immobile                  Delfino Pescara 1936     prestito gratuito
  • Sergio Almirón                                 Calcio Catania                   400.000 €
  • Reto Ziegler                       Fenerbahce Istanbul     600.000 € (prestito)

 

Stagione 2012-13 (Bilancio 19.550.000 €)

Acquisti (57.400.000 €)

  • Nicolas Anelka                 Shanghai Shenhua          svincolato
  • Federico Peluso              Atalanta BC                        1.000.000 € prestito
  • Reto Ziegler                      Lokomotiv Mosca           rientro
  • Prince-Désir Gouano     SS Virtus Lanciano           rientro
  • Filippo Boniperti              Empoli FC                           rientro
  • Kwadwo Asamoah         Udinese Calcio                 9.000.000 € (compartecipazione)
  • Martín Cáceres                FC Siviglia                            8.000.000 € (riscatto)
  • Sebastian Giovinco        Parma FC                            11.000.000 € (riscatto compartecipazione)
  • Raffaele Alcibiade          ASG Nocerina                  rientro
  • Richmond Boakye          Genoa CFC                         4.000.000 € (compartecipazione)
  • Lúcio                                    FC Internazionale            svincolato
  • Nicola Leali                         Brescia Calcio                    3.800.000 €
  • Laurentiu Branescu        Juventus Primavera       vivaio
  • Alberto Masi                     FC Pro Vercelli 1892        2.000.000 €
  • Mauricio Isla                      Udinese Calcio                 9.400.000 € (compartecipazione)
  • Rubinho                                                                             svincolato
  • Manolo Gabbiadini        Atalanta BC                        5.500.000 €
  • Nicklas Bendtner            FC Arsenal                          prestito gratuito
  • Paul Pogba                         Manchester United       svincolato( 800.000 indennizzo)
  • James Troisi                       Kayserispor                       200.000 €
  • Felipe Melo                       Galatasaray Istanbul      fine prestito
  • Ciro Immobile                  Delfino Pescara 1936     fine prestito
  • Jorge Martínez                AC Cesena                         fine prestito
  • Reto Ziegler                       Fenerbahce Istanbul     fine prestito
  • Manuel Giandonato      US Lecce                             fine prestito
  • Cristian Pasquato            Torino FC                            fine prestito
  • Filippo Boniperti              Carpi FC 1909                    fine prestito
  • Marco Motta                    Calcio Catania                   fine prestito
  • Michele Pazienza            Udinese Calcio                 fine prestito
  • Vincenzo Iaquinta          AC Cesena                         fine prestito

Vendite (22.250.000 €)

  • Reto Ziegler                      Fenerbahce Istanbul     prestito gratuito
  • Filippo Boniperti              Parma FC                            prestito gratuito
  • Prince-Désir Gouano     Vicenza Calcio                   prestito gratuito
  • Lúcio                                    São Paulo Futebol           svincolato
  • Alessandro Del Piero                                                    svincolato
  • Ciro Immobile                  Genoa CFC                         4.000.000 € (compartecipazione)
  • Marco Motta                    Bologna FC 1909              prestito gratuito
  • Alexander Manninger                                                 svincolato
  • Fabio Grosso                                                                   svincolato
  • Cristian Pasquato            Udinese Calcio                 1.500.000 € (compartecipazione)
  • Eljero Elia                           SV Werder Bremen        5.500.000 €
  • Alberto Masi                     FC Pro Vercelli 1892        prestito gratuito
  • Richmond Boakye          US Sassuolo                       prestito gratuito
  • Milos Krasic                       Fenerbahce Istanbul     7.000.000 €
  • Felipe Melo                       Galatasaray Istanbul      1.750.000 € (prestito)
  • James Troisi                       Atalanta BC                        2.000.000 €
  • Manolo Gabbiadini        Bologna FC 1909              prestito gratuito
  • Manuel Giandonato      Vicenza Calcio                   prestito gratuito
  • Nicola Leali                        SS Virtus Lanciano           prestito gratuito
  • Michele Pazienza            Bologna FC 1909              500.000 €

Riassumendo da quanto analizzato si evince la scarsa programmazione di Marotta nelle gestioni che ha seguito. Tutte le squadre che ha gestito alla fine del suo mandato o la stagione successiva al suo mandato sono finite male, sportivamente parlando. Se questo direttore avesse fatto un buon lavoro non avrebbe colto i risultati solo nei primi anni di gestione ma avrebbe permesso alle società che ha gestito di vivere di rendita sul proprio operato per gli anni successivi. Al contrario ho la sensazione che quando Beppe sentiva odore di bruciato sotto la propria poltrona si limitava a lasciare alla deriva la barca di cui era al comando per concentrarsi su una nuova esperienza.

Bot

92 commenti

  1. Alessandro Maltempo

    Marotta si deve mettere nella testa che trattative per Higuain o Tevez,che sarebbero Top Player si devono chiudere subito no portarle a lungo infatti l’anno scorso la portarono a lungo per Van Persie arrivo il Manchester che subito la chiuse e c’è lo soffio e alla fine andammo a prendere quel polpo di Bedtner,perchè sù questi giocatori ci vanno molto squadre forte che sanno che ci vanno tante squadre forte sù e cercano di chiuderle subito le trattative anche perchè sanno che anche le altre squadre forti che ci vanno sù cercano di chiuderla subito la trattativa,infatti Moggi queste trattative le chiudeva subito,,e alla fine non chiudendola subito,non prendono nè Higuain,nè Tevez,e nè Jovetic,e da che dovevano prendere un Top Player vanno a prendere un polpo come Bendtner,infatti vedete il Barcellona la trattativa per Neymar come l’ha chiusa subito,quindi Svegliaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa Marottaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa e queste trattative chiudele subitoooooooooooooooooooooooooooooooooooo,se nò vattene dalla nostra Juventus,che non chiudendo quel trattative subito per i Top Player vuol dire che non sei degno di essere il Dg della Juventus,che il Top Player ci serve per la Champions League,te l’ha detto bello chiaro anche il nostro Fantastico Mister Antonio Conte,e Marchisio non si vende nemmeno a 30 milioni,che marchisio è e deve essere incedibile,che Marchisio è il nostro forte centrocampista del presente e del futuro cresciuto in casa,e stanno con noi diventerà la nostra bandiera,quindi Marchisio!,Pogba!,Pirlo!,e Vidal! sono tutti incedibili,che è il nostro forte centrocampo! del presente! e del futuro!,quindi sia chiaro!,ciao e sempre FORZA JUVENTUS!!!!!.

  2. @rem

    Mai detto che Marotta rappresenta tutti i mali del mondo! Ho detto che non é all’altezza! Inadeguato a fare il dg alla Juventus. Esattamente come lo é un giocatore di serie c per giocare alla Juve. Bravi entrambi ma non abbastanza per la Juve. Quindi é il caso che Marotta ritorni alle dimensioni a lui più congeniali. Tutto qui. Inadeguato non satana!

    @chuck
    Mi spiace ma io un altro mercato di promesse non lo reggo per quanto mi riguarda l’esperienza di Beppe alla Juve é terminata il 31 gennaio alle 19.
    La mossa Anelka é verente la classica goccia.
    Un dg che prende un giocatore di quel l’età per tappare un buco temporaneo prende un super nome per vendere magliette o fare marketing ma non é nemmeno questo il nostro caso! Siamo alla frutta. Come sopra Anelka era una buona mossa per un Parma una Samp per la Juve mi spiace no! Ma proprio no!

  3. Rem
    in parte capisco il tuo sfogo e in alcuni punti hai anche validi argomenti…MA…
    non pensare che le cose stiano come dicono i tuttosport o san Criscitiello che la fanno troppo facile e si rivolgono alla maggior parte di tifosi beoti (non tu, sia chiaro) che si limitano ad assimilare tutte le minchiate che vengono loro propinate.
    Spesso si è sentito dire Suarez vale 30 mil quindi i suddetti beoti prendono la calcolatrice e digitano:
    19 per Isla + 11 di Giovinco = SUAREZ!
    “sti cazzi, hai visto lo stolto di Marotta, se avesse avuto la calcolatrice a quest’ora avremmo il top player!”
    Ora, chi ha detto che Suarez vale 30 mil? Criscitiello, Pedulla, la Gazzetta?
    Chi può escludere che Marotta abbia mai chiamato i reds e si sia sentito rispondere
    “chi se ne frega se Suarez è razzista (comoda scusa trovata dai fenomeni dei ns giornalisti), il ragazzo non lo cediamo neanche per 50 cucuzze”
    Concludendo, le logiche di mercato e le trattative non sono così come le raccontano i giornali, ci stanno in mezzo anche accordi di dare e avere coi procuratori ecc.
    Darei tempo fino al 31 Agosto, poi tirerei le somme su Marotta….

  4. Certo che il calcio a certe persone fa male…ma tanto tanto tanto.
    Quindi a quanto ho capito secondo alcuni lucidissimi tifosi…
    Pogba è arrivato per merito di Nedved che ha chiamato Raiola.
    Vidal è arrivato per demerito del Napoli che si è inserito per Inler.
    Pirlo è arrivato grazie ad Allegri che non ha creduto in lui.
    Vucinic è arrivato perchè aveva dissidi con la Roma.
    Lichstainer l’ha voluto Conte.
    Barzagli per du spicci è per merito della madonna delle acque.
    Chiunque altro sia considerato decente l’ha preso Pratici.

    Aò sto Marotta sarà incompetente come dite voi ma a quanto pare ha culo, in due anni si è accaparrato dei colpetti niente male senza arte ne parte.
    Che non si debba strapagare giocatori discreti e vendere ad un tozzo di pane ok, ma voler immaginare una realtà dove tutte le cose buone cadono dal cielo e tutte le colpe son di Marotta è roba da psicanalisi.Marotta ha delle colpe, ma cercare a tutti i costi di dimostrare che è un incompetente sotto tutti i punti di vista offende solo l’intelligenza di chi scrive e chi legge.
    Poi se volete immaginare che se avessimo Marino a sta ora avremmo vinto il campionato perchè le altre si arrendevano e che Messi dichiarava di temere solo la Juventus in CL per me va bene…
    Le critiche sensate e ragionate sono un conto ma la fantascienza la dovete guardare su discovery channel non su sky sport.

  5. Ragazzi, fate come volete e pensatela come volete, ma le trattative per prendere i giocatori le fa Marotta e oggi con i criscitello in tv e su internet si vengono a sapere tutti i particolari. Se Conte gli chiede mister X, tu (marotta) gli devi comprare mister X. E’ questo il suo lavoro o stiamo scherzando? C’è il budget che deve essere rispettato, senz’altro, ma il resto se lo deve inventare marotta o chi per lui in sede di trattativa.
    Se conte ti chiede Peluso, tu cerchi di prendere Peluso (per 3 sessioni di mercato consecutive se ne stava parlando di peluso) alle migliori condizioni possibili.
    Bon. Marotta gli ha preso peluso spendendo 5mil, altri sono arrivati a bergamo e hanno preso schelotto per 3,5mil.
    Uno poi giudica anche questo quando giudica marotta. O no? Hai centrato l’obiettivo prendendo chi ti è stato chiesto di prendere, ma a quali condizioni ci sei riuscito? Non gli avevano chiesto Messi, ma solo peluso.
    Io giudico queste cose se penso a Marotta e non le discussioni e cosa si son detti con Conte dietro le quinte.
    Tanto più che si parla di un allenatore (Conte) che con l’impresa di anno scorso, vincere uno scudetto con una squadra che TUTTI gli addetti ai lavori davano al 5-6 posto, ha messo insieme talmente tante credenziali e meriti all’interno della società Juventus che tutto quello che ordina e chiede agli altri, come minimo, gli altri devono correre anche veloci e farlo subito.
    Hai voglia a dire che la vittoria è di tutti, che oggi a febbraio 2013 la Juve è la squadra top numero 1 in Italia, questa squadra nel settembre 2011 era da 5-6 posto: solo Conte e i giocatori l’hanno trasformata nella squadra da battere, adesso. Adesso è un top team, ma grazie a Conte e non ad altri.
    Quindi se Marotta ha scelto Conte, allora ha svolto un ottimo lavoro, sennò non possiamo dire che ci sono meriti di marotta nello scudetto, dato che abbiamo la controprova certificata e cioè la squadra dell’anno prima con DelNeri arrivò settima.
    Parliamo pure di percorso progressivo verso l’alto, ma senza Conte eravamo ancora a piangere e discutere gli acquisti di Marotta.

  6. Fra l’altro guarda caso Conte avrà anche voluto Peluso,ma il procuratore e’ sempre lo stesso:Beppe Bozzo!
    Il procuratore amico di Marotta con cui fa affari di continuo!
    Più che Conte che si straccia le vesti per Peluso vedo Marotta che propone 2/3 cavedani e Conte che sceglie quello che conosce meglio…..

  7. Mah, per come si è sviluppata l’azione per me il più colpevole è Storari….

  8. @lonemax

    Scusami non te la prendere eh ma hai mai giocato a calcio?
    Io ho finito una partita non più tardi di 1 ora fa e ti assicuro che nemmeno per un minuto ho marcato il mio uomo da davanti facendomi scavalcare dal corsa ad egli indirizzato!
    E non gioco in serie a!
    Il mio uomo lo guardo sempre mai è poi mai gli do le spalle e fidati che non salta in area a 2 metri dall’area piccola!
    I cross succedono più e più volte in una partita quello che non deve succedere altrimenti é goal è che il pallone passi sopra la testa del marcatore o terzino di turno e finisca all’attaccante dietro.
    È un errore gravissimo!

    Che nel goal sia colpa anche di Storari é palese infatti Storari doveva andare sul cross e peluso dietro l’uomo per non farlo saltare o ancor meglio davanti si all’uomo ma voltato verso l’uomo per impedirgli di saltare.
    Se decidi di andare in anticipo guardando solo la palla e non il tuo uomo devi essere certo al 110% che prenderai il pallone costi quel che costi altrimenti in area 9 volte su 10 è goal!

    Quindi sinceramente è con affetto ti dico che hai scritto una stupidaggine e te lo può confermare qualsiasi giocatore o allenatore di calcio!

    Sono cose che ti insegnano fin da bambino! L’uomo si marca da dietro!

  9. Giusto per info a chi ha scritto che Moggi aveva la pappa pronta ed ha vinto per quello (ricordo 2 scudetti e una champions nei primi 3 anni) la Juve l’ultimo scudetto l’aveva vinto nella stagione 1985-86!
    Quindi non direi proprio che aveva la pappa pronta!

  10. Come facciate a difendere l’operato di Marorra ufficialmente scaricato da Conte oggi per me rimane un mistero.

    I paragoni con Moggi poi sinceramente sono offensivi per Moggi e la sua assoluta competenza.

    Tenetevi pure Marotra ma per cortesia tifate Samp per la Juvwntus é ben altra cosa. Vi siete troppo abituati alla mediocrità post calciopoli io no.

    Con l’avvocato (l’Agnelli vero) questo rimaneva a Torino solo da dg di squadre ospiti.

  11. non volevo più intervenire, ma alcune cose mi sembra giusto ribadirle, perchè gli errori di alcuni giocatori vengono giudicati più gravi degli errori di altri. contro la lazio sul primo goal vengono commessi errori da almeno 3 giocatori: vidal peluso storari. a mio parere dei 3, peluso è il meno colpevole, si posiziona davanti a gongalez seguendolo nel suo taglio togliendo la linea del passaggio diretto. il problema è che ledesma ha tutto il tempo per pensare e fare il cross alle spalle di peluso: quel cross non avrebbe mai dovuto partire a 5 metri dall’area, vidal è stato nettamente in ritardo. andatevi a rivedere lo spazio che lasciano a noi a 5 metri dall’area. a questo si è aggiunto l’errore di storari, era lui che doveva proteggere le spalle di peluso su quella parabola finita dentro l’area piccola. per questo “errore” nelle pagelle della redazione peluso che avrebbe meritato un 7 (quindi uno dei migliori in campo, forse il migliore) si è preso un 5. vidal a questo errore ha sommato quello a 2 minuti dal termine, dentro l’area su un cross spizzicato, non solo lascia saltare floccari, ma gli lascia colpire la palla e indirizzarla verso la porta. l’avesse fatto peluso o de ceglie in pagella avrebbero preso 1, a vidal è stato confermato il 7. questi sono errori che ti sono costati la finale, valgono 1 goal. detto questo per me vidal è un grande, che dio ce lo conservi in salute, ma gli errori vanno giudicati in egual misura per tutti.
    conte e marotta non vanno d’accordo: per giudicare bisognerebbe sapere se conte è incazzato perchè marotta gli ha acquistato padoin peluso e giovinco e lui aveva chiesto iniesta e higuain, o se marotta è incazzato perchè ha dovuto comprare quei 3 perchè ritenuti indispensabili da conte.
    magari marotta a conte può anche aver chiesto se non andava bene immobile, che era nostro, invece di farsi spennare per giovinco, oppure gli avrà chiesto se era proprio indispensabile peluso, visto che chiellini sarebbe mancato solo 2 mesi con la pausa in mezzo, ed avevamo pur sempre caceres e marrone, oppure gli avrà detto “cazzo antonio, avevamo lucio, non l’hai mai cagato, non sapevi che fartene, ci era costato un cazzo, e adesso vuoi che spenda 5 mln per comprare peluso?”. chissà come sono andate le cose, sicuramente è colpa di marotta, non capisce un cazzo.
    comunque sia io tifo per la squadra più bella e forte del mondo, con i migliori, giocatori, il miglior allenatore, la miglior dirigenza. il resto lo lascio agli altri.
    forza juve

  12. Rem
    Colantuono dietro gioca a 4 e l’analisi di lonemax sulla concessione dello spazio all’attaccante dice tutto… ergo Peluso è un giocatore di fascia e l’errore è di Sai Baba Conte, che a volte, pur essendo un grande, sbaglia come chiunque….

  13. oggi conte e stato chiaro nel mercato si poteva fare meglio e siccome non poteva essere troppo duro con il nostro DG ha aggiunto che si poteva fare anche peggio…
    io penso che il nostro allenatore sia deluso da marotta quanto lo sono la maggioranza di tutti i tifosi della juve!!!
    Mi spiace ma Marotta non mi ha mai convinto e più lo vedo all’opera più capisco che e un’incapace!!!!
    W LA JUVE!!!!

  14. La cosa singolare è che si identifica Marotta come il furbone che ha preso es. Barzagli e allo stesso tempo l’inetto che ha preso es. Peluso, poi Paratici come il genio che individua…chessò…Masi della Pro Vercelli e Conte come il solo che ha fatto arrivare Padoin ecc.
    Le cose non stanno così mettevelo in testa.
    In una società top come la ns le cose si progettano a tavolino con il parere e il benestare di tutti. Logico che Conte non perda tempo ad osservare giocatori e si limiti a segnalarne qualcuno magari allenato in passato (Padoin e Peluso).
    Chi vi dice che Martinez non lo abbia scelto Paratici? Non si vocifera che Borriello lo abbia preteso Conte?
    Marotta alla fine è colui che si fa fotografare quando il nuovo acquisto mette la firma sul contratto, ergo i meriti e le colpe sono da suddividere tra i vari Marotta, Paratici, Conte, Nedved e altri scout sparsi per il mondo che mai vengono nominati.
    Riassumendo, l’operato DELL’INTERA DIRIGENZA finora dice che abbiamo vinto uno scudetto (saranno due, vedrete…) e una Supercoppa… Sicuramente sono stati fatti capolavori (Pirlo, Barzagli, Vidal e Pogba), cose medie (Licht, Pepe e altri) ed emerite puttanate (Motta, Krasic, Giovinco ecc).
    Credo che le somme andranno tirate ad Agosto (anzi, facciamo dicembre) 2013, quando giocoforza ci si dovrà organizzare per puntare anche alla Champions.
    Concludo dicendo che “mediaticamente” Marotta e Conte non mi piacciono proprio…..

  15. Volevo solo precisare per i tanti che difendono Marotta e l’acquisto di Peluso a 5 mil: un allenatore come Conte, che viene dal campo e da tanti successi come calciatore, che ha avuto il giocatore alle sue dipendenze già un paio di anni fa’ all’Atalanta, che ha dimostrato grande abilità dal punto di vista tattico finora, non venite a raccontare che Conte ha schierato Peluso in una posizione non sua.
    Peluso è stato preso solo ed esclusivamente perchè ha le qualità per coprire il ruolo di Asa come esterno a centrocampo e per coprire il ruolo di Chiellini nella difesa a 3. Ora, dire che Conte l’ha messo in una posizione non sua mi sembra una cosa fuori dal mondo, ha già giocato nella difesa a 3. Purtroppo ha commesso errori sia contro la Samp che contro la Lazio e questo è un dato di fatto, si ambienterà e farà meglio alle prossime, spero. Ma non penso sia colpa di Conte se ha fatto errori.

  16. Enrico il Tribuno

    Non condivido il pensiero del mio omonimo (anch’io spesso scrivo con il mio nome) perché, oramai, Marotta ha avuto ben SEI sessioni di mercato per dimostrar il suo valore ed i risultati son sotto gli occhi di tutti: qui non si parla solo della capacità di acquistare e del costruire strategie che ti portino ad acqistare calciatori di qualità ed alto livello bensi anche del cedere o del “saper cedere” per fare cassa e recuperare risorse da investire e questa è la maggior nota dolente di Marotta!
    Ho difeso l’operato di Marotta quando lo meritava ma con il passar del tempo, studiando le cifre, mi son reso conto che i denari Marotta li ha avuto a disposizione ogni sessione di mercato ma spendendoli molto male, ossia comperando spesso a cifre troppo elevate e cosi precludendosi la capacità di poter vendere bene! Io difendo, invece, il valore ed il lavoro di Paratici che è grande professionista ed organizzatore. E ricordo che lo Scudetto vinto riposa più sui meriti di Conte e dei calciatori che su Marotta che ne ha beneficiato, forse, immeritatamente. Ad ogni fine sessione di mercato trovo la Juventus ad aver finanziato le campagne acqusiti degli altri clubs…e questo è il colmo, perdonatemi.
    Rispettando l’uomo Marotta, mi attendo ben altro dalla FC Juventus…ben altro, ossia, qualcuno capace di lottare con i denti con le belve della Lega e dell’AIA e credo che anche Agnelli abbia cominciato a sospettarlo. Il nostro processo di crescita è ancora in atto e spero possa esser completato con le persone “giuste”nelle “giuste” posizioni.

  17. ma che se ne ritorni nella riviera di levante sto fagottaro,dopo 3/4 anni non ha ancora capito che dirige la squadra con più tifosi d’italia,la squadra con i migliori introiti televisivi,il miglior appel,il miglior merciandaising,la squadra più amata d’italia.
    FORZA JUVE E FORZA CONTE AMATO CAPITANO!!!!

  18. Se agnelli non prende conte sul quale marotta non era daccordo altro che juve di cobolli gigli saremo in lotta per non retrocedere..
    grazie mister e grazie presidente…

  19. Marotta peggio di Secco e Blanc almeno loro ci hanno provato con Melo e Diego invece lui pensa di essere ancora i DG della SAMP!!!!
    Forse peggio di lui c’è solo BALDINI.Rimpingo il mitico Big Luciano.
    FORZA JUVE!!!!!!

  20. Credo che nessuno qui l’abbia paragonato a Secco (il punto più basso della nostra dirigenza).
    Io ho parlato dei caroselli mediatici costruiti attorno ad un mercato che alla fin fine è stato Peluo+Anelka. Il Napoli ha preso Armero+Calaiò senza teatrini.

  21. Azzo qualcuno parla di superficialità e mette in mezzo Luciano Moggi!
    Praticamente un genio sto qui!
    Uno informato!
    Quale e’ la tua Bibbia,la gazza ladra??
    Di Marotta basta dire questo:ha speso 210mln e i giocatori FORTI,da Juve,quelli che non generano alcun dubbio,li ha pagati una 50ina!
    Indi 160mln vanno per RISERVE,INADEGUATI,gente già ceduta e affini!
    Un lavoro buono non c’è che dire……. MAH

  22. Va bene Edo allora sembra che gli acquisti di vidal, pirlo, asamoah, pogba, vucinic, lichtsteiner sono stati frutti del caso…marotta è uno scarpone senza idee e fa tutto di istinto quando trova un buon giocatore è semplice fortuna e quando il giocatore fa pena è perchè lui è scarso come DG….per certi versi la vedo come te non mi piace la “mediaticità” dei nostri obiettivi e anche qualche altra cosa non mi piace come il portare le trattative allo sfinimento, ma non si può denigrare così un DG che ha portato risultati anche con il suo lavoro, che poi a te non piace come lavora è un altro discorso…anche a me può non piacere come un mio collega giunga al risultato, ma se lo raggiunge e centra l’obiettivo va bene così…è ancora giovane marotta e ha tanto da imparare e sicuramente imparerà, ma le vostre critiche io dico semplicemente che sono più dure di quanto meriti….e con questo non voglio difenderlo ma dico che voi siete troppo duri nelle vostre critiche a parer mio…lo ribadisco non sto difendendo marotta perchè alcune cose non mi vanno giù, ma sicuramente non è criticabile in maniera così aspra e dura da farlo passare per un secco qualunque….

  23. Rem17, Roberto (e forse qualcun altro che mi son scordato di citare) hanno evidenziato in più modi le grandi lacune della gestione Marotta. Ancora mi stupisco delle difese ad oltranza, ma vabbè…

    Io aggiungo che non ho mai sopportato l’odiosa maniera di portare avanti una trattativa di Marotta: mi riferisco alla classica fanfara mediatica secondo cui ogni giornalista italiano deve sapere ogni minimo dettaglio di ogni minimo affare della Juve, seguita dalla telenovela prendo-lascio con qualunque presidente di qualunque società. Quando c’è Marotta di mezzo, l’altro presidente è sempre un osso duro.

    E l’ha fatto fin da subito: ricordate la telenovela-Krasic, andata in onda tutti i giorni su Sportitalia a luglio 2010?
    Per concludere con la versione spagnola di Sentieri-Llorente. La prima serie è andata in onda quest’estate: la seconda adesso a gennaio, ma è stata interrotta causa scarsi ascolti, altrimenti si sarebbe protratta fino a giugno.

    Forse non lo sapete, ma Leonardo un anno fa nemmeno sapeva chi fosse Verratti: è venuto a conoscere della sua esistenza dalla soap opera orchestrata da Marotta per abbassarne il prezzo, e dopo che è stato convocato in Nazionale lui ha pensato bene di visionarlo. Da quel momento lì, se un club come il PSG vuole un giocatore, tu puoi anche alzare bandiera bianca.

    Al contrario Moggi era una tomba. Se parlava, sparava nomi per depistare gli altri DS e i giornalisti. Ma le grosse trattative le ha condotte in segreto, e la stampa ne veniva a conoscenza solo a contratto concluso.

    Alcuni hanno obiettato che oggi con internet è impossibile che le trattative restino segrete. E allora come fa Pradè? Ha forse disabilitato il WiFi su tutta Firenze?

    Approfondisco l’esempio di Pradè. Ha preso un allenatore promettente, ha rifatto quasi da zero tutta la Fiorentina, costruendo la squadra attorno al top player, Jovetic. Ha comprato ottimi giocatori, andando a pescare ad esempio dal Villareal quasi in rovina, potendo ottenere prezzi bassi… il tutto senza fanfare mediatiche o trattative lunghe come una saga di Dragonball! Si è saputo degli acquisti solo a trattativa conclusa. E non venitemi a dire che Firenze non è una piazza importante!

    La gestione di Marotta spesso sembra pura improvvisazione: nel 2010 il Napoli prendeva Cavani a 18 milioni (era allora che dovevi prenderlo, mica pretendiamo di prenderlo adesso che ne vale 60) e Marotta, fiero degli ascolti avuti con Krasic, s’è improvvisato poeta e ha detto “Oh perbacco, siamo senza attacco”. E cosa fa? Và da De Lamentiis a chiedere se ha un attaccante che stanno scartando: arrivò Quagliarella.

    Adesso a gennaio, stessa storia: partitosenza idee, ha preso immediatamente Peluso, su richiesta di Conte (non sia mai che venga un PSG o un Real e me lo soffi) e poi… che altro fare? Non c’era nessun parametro zero in Europa, ha dovuto telefonare in Cina per trovarne uno.

  24. Noi siamo la JUVE e non il Portacomaro…
    Quando Moggi prese Vierà si darono appuntamento con i dirigenti dell’Arsenal in un Cimitero di Londra e nessuno seppe niente fino all’avenuta firma! GRANDE MOGGI!!!!
    La JUVE non deve temere nessuno sul mercato e sopratutto non deve farsi prendere per il collo!!!!
    Un direttore capace e quello che chiude affari importanti senza soldi solo con un pò di inventiva e quello che vende bene senza regalare niente a nessuno,quello che si fa rispettare perchè e consapevole di essere il DG della JUVENTUS!!
    A mio modo di vedere tutto questo MAROTTA non lo ha ancora dimostrato. Anzi ha dimostrato tutto il contrario!

  25. ok lukas
    ma la lazio cosa c…o ha vinto con Lotito?
    qs bilanci li trovi in tutte le medio piccole, se vai a vedere l’udinese allora….
    facile fare mercato quando il diktat è comprare a poco per poi rivenderlo generando plusvalenza senza avere nessun obiettivo se non rimanere in serie A….

  26. @arthur avenue 4 soldi non lo so l’inter ha pagato kovacic 12 milioni….

    Aspettate comunque un secondo io lo premetto perchè sembra mi abbiate frainteso IO NON PARAGONO ASSOLUTAMENTE MAROTTA E MOGGI, lo sappiamo tutti cosa era moggi e cosa è marotta ed il paragone non regge assolutamente. Quello che volevo evidenziare è la forza delle due rose al terzo anno (quella di marotta e quella di moggi). Adesso potete tutti vedere che quella juve giocava con gente come torricelli, porrini, pessotto, peruzzi e compagnia che non erano fenomeni, per carità da juventino rimangono miei idoli, ma anche lì il gruppo e lippi fecero tanto…la differenza tra le due juventus di marotta e moggi sta semplicemente nel fatto che moggi aveva l’attacco fatto di campioni (ed è più facile comprare centrocampisti e difensori quanto meno perchè ce ne sono molti di più) mentre questa juve i campioni li ha a centrocampo ed un bomber come cavani non so nemmeno se moggi riusciva a strapparlo ad un presidente come de lamentis…e rimane il fatto che marotta partiva da una base molto più scarsa di quella di moggi quindi necessita di più tempo…sull’ultima juve di moggi nessuno ha detto nulla io vi ho solo elencato chi stava in panchina perchè qualcuno mi faceva notare come fossero inadeguati giaccherini, peluso, caceres e io vi ho fatto vedere che dietro quegli 11 campionissimi la juve in panca teneva molte mezze seghe e qualche buon giocatore o di prospettiva, insomma come adesso….spero di aver chiarito il mio punto di vista non esiste il paragone tra moggi e marotta, nè tra la juve 2005-2006 e quella di oggi….io ho solo cercato di farvi vedere le cose da un altro punto di vista poi ognuno può trarre le sue conclusioni….
    Vi ricordo un ultima cosa…Llorente non sarà un fenomeno e nemmeno Poli lo sarà, però noi abbiamo preso un attaccante e un centrocampista (secondo moltooo buono) con appena 3-4 milioni per il mercato di giugno…con questo dico anche che avendo preso l’attaccante gratis è plausibile credere che quaglia e matri vanno via e investiamo su un altro attaccante molto forte e il quinto lo farà uno tra gabbia e immobile secondo me….se guardate bene siamo sempre avanti noi ragazzi purtroppo serve solo un pò di tempo e di pazienza perchè gli attaccanti di oggi non li compri più come prima…ma siamo sulla strada giusto ne sono convinto…!!!
    buon sabato a tutti!!! e grazie per questo confronto…ne sono davvero contento che sia venuta fuori una bella discussione… =)

  27. Palomo..se ci aggiungi Del Piero 8 di quei giocatori hanno giocato nella finale mondiale 2006….ammesso che ci fosse bisogno di aggiungere qualcosa su quei CAMPIONI D ITALIA 2006

  28. NON VOGLIO FARE CONFRONTI con l inter..ma devo ..a 24 ore dalla fine del mercato mettono assieme 2/3 GIOCATORI CON 4 SOLDI…..noi poco o nulla ….inoltre depauperiamo continuamente il patrimonio giovani dati in comprprieta a destra e manca……..date un occhiata a quanti sono stati ignorati ..non sapremo mai se valevano o meno ciao

  29. Scrivo l’ultima poi chiudo quà
    …per tutti quelli che difendono Marotta e i suoi 3 anni di bilanci disastrosi (non saprei come altro definirli).
    A confronto posto un bilancio di esercizio di Lotito ,le entrate e le uscite in denaro più o meno si equivalgono e la squadra ne esce più forte …
    notate che la Juve prende lichstainer per 10 milioni… è la voce in capitolo più alta in entrata della Lazio…
    nel nostro bilancio disastrato invece è una delle spese più basse e meglio fatte, pensate a tutte le altre

    Acquisti
    R. Nome da Modalità
    P Juan Pablo Carrizo River Plate fine prestito
    P Antony Iannarilli Isola Liri fine prestito
    P Federico Marchetti Cagliari definitivo (5,2 mln €)
    D Luís Pedro Cavanda Torino fine prestito
    D Abdoulay Konko Genoa definitivo (5,0 mln €)
    D Alessio Luciani Lumezzane fine prestito
    D Senad Lulić Young Boys definitivo (3,0 mln €)
    D Marius Stankevičius Sampdoria definitivo (0,8 mln €)
    D Alessandro Tuia Monza fine prestito
    D Luciano Zauri Sampdoria fine prestito
    C Lorik Cana Galatasaray definitivo (0 mln €)
    C Riccardo Perpetuini Foggia fine prestito
    C Manuel Ricci Monza fine prestito
    A Djibril Cissé Panathinaikos definitivo (5,8 mln €)
    A Miroslav Klose Bayern Monaco svincolato
    A Stephen Makinwa Larissa fine prestito
    A Ettore Mendicino Ascoli fine prestito

    Cessioni
    R. Nome a Modalità
    P Tommaso Berni Braga svincolato
    P Antony Iannarilli Salerno prestito
    P Fernando Muslera Galatasaray definitivo (6,750 mln €)
    D Seyifunmi Adeleke Pergocrema prestito
    D Riccardo Bonetto Bassano Virtus svincolato[17]
    D Stephan Lichtsteiner Juventus definitivo (10,0 mln €)
    D Alessio Luciani Lumezzane comproprietà
    D Alessandro Tuia Foligno comproprietà (0,2 mln €)
    C Mark Bresciano Al-Nasr definitivo (0,3 mln €)
    C Alessio Campoli Pergocrema svincolato
    C Giuseppe Capua Pergocrema prestito
    C Pasquale Foggia Sampdoria prestito con diritto di riscatto[18]
    C Christian Manfredini Sambonifacese svincolato
    C Mourad Meghni Umm-Salal svincolato[19]
    C Riccardo Perpetuini Foggia comproprietà
    C Manuel Ricci Pergocrema prestito
    A Lorenzo Cinque Mantova comproprietà
    A Alessandro Di Mario Pergocrema prestito
    A Sergio Floccari Parma prestito oneroso con diritto di riscatto (1,5 mln €)
    A Ettore Mendicino Gubbio prestito con diritto di riscatto per la comproprietà
    A Mauro Zárate Inter prestito oneroso con diritto di riscatto (2,7 mln €)[20]

  30. Rem 17
    se è per questo dopo aver preso Pirlo (uno dei centrocampisti più forti della storia) a 0 e Barzagli a 300 lire, posso perdonare a Marotta anche l’acquisto di Martinez (che per inciso tecnicamente non èuna pippa, è stato molto sfortunato a livello fisico…)
    Condivido in pieno l’analisi di Lonemax, prima di giudicare Peluso per i gol presi, giudichiamo Conte per averlo schierato in un ruolo dove non ha mai giocato.

  31. @Rem17
    Discorso apparentemente giuto, ma se tutti ragionassero così la fabbrica di San Pietro sarebbe rimasta un disegno di Bramante e Raffaello,Peruzzi,Sangallo, Michelangelo,Vignola,Maderno …sarebbero stati solo quelli venuti dopo.Ad ogniuno il proprio tempo, parlare di colpi in sordina adesso con i Criscitiello appostati sulle grondaie è impensabile.
    Chiedo scusa ai defunti artisti per averli chiamati in causa nella questione Marotta ma per me la Juve è una cattedrale.Paragonare il periodo sociale ed economico in cui operava Moggi con quello attuale fa ridere i polli, megli lasciar passare perchè su questo proprio non se ne esce.
    Sarebbe più interessante capire come mai una società allo sbando come il milan possa far un investimento tipo Balotelli e la Juve proponga du spiccioli per Lopez che poteva essere un papabile titolare.

  32. @lonemax
    Rispetto le tue opinioni. Il paragone con Moggi non puoi farlo, per tempi e contesto diversi, lui aveva altri giocatori e veniva da altre situazioni, Marotta qua da situazioni disastrose dove però lui stesso era stato artefice (esempio su tutti, Del Neri l’ha voluto a tutti i costi lui).
    Il paragone con Moggi invece lo puoi fare per come conduce le trattative, un esempio su tutti Moggi se parlava in tv ti snocciolava nomi solo per depistarti e in segreto andava a comprare e vendere. Era poi un artista nel depistare i giornalisti. Marotta in tv s’è un po’ trattenuto solo quest’anno, fino all’anno scorso spifferava a tutti le trattative in corso e chi piaceva alla Juve e chi no.
    Acquisti come Zidane e Ibrahimovic, dei quali si è saputo solo a trattativa conclusa, sono perle assolute, e sono stati top player assoluti a livello mondiale arrivati da noi a 23/24 anni e senza aste con presidenti “ossi duri”, perle paragonabili a Ibra e Balotelli oggi presi da Galliani.
    Dopo aver preso Zidane per 9 miliardi e Ibra per 18 milioni uno ti può perdonare qualsiasi Dimas o Athirson. Ma prima li devi prendere.
    Marotta punta molto sull’attendismo, punta sul gradimento del giocatore, ma poi quando tratta con la società d’appartenenza lo prendono tutti per il collo chiedendo la luna e 99 su 100 deve sempre desistere. In questo periodo si è parlato con gli agenti di Drogba per almeno 4 mesi e si è capito che non si voleva spendere quei soldi. Ok. Ma perché ti riduci all’ultima settimana per trattare L.Lopez e all’ultimo giorno per trattare due giovani interessanti (e appetiti!) come Icardi e Belfodil?
    E’ lì che critico, se non hai un’idea in testa, poi per forza non concludi nulla. Ripeto c’è gente che potrebbe fare meglio di Marotta, c’è senza dubbio, ma di gran lunga.

  33. @ roberto anche tu non hai una memoria lunga: quando moggi arrivò alla juve trovò già i seguenti giocatori: peruzzi torricelli conte di livio kohler marocchi carrera porrini vialli baggio ravanelli del piero, 12 giocatori che con un allenatore diverso da trapattoni se la potevano giocare con chiunque in europa. partire con una simile base e avere 4 degli attaccanti più fortid’europa, tra cui un pallone d’oro, è già un bel partire, e moggi ne ha approfittato del mercato di boniperti degli anni precedenti per monetizzare. mi sarebbe piaciuto vederlo all’opera senza quei 4 davanti, vedere quanto ci impiegava e soprattutto quanto avrebbe speso per mettere insieme un attacco perlomeno avvicinabile a quello.
    capitolo verratti: ma davvero credete che il pescara avrebbe lasciato partire verratti per 6/7 mln? a quella cifra ci aveva già provato il milan prima della juve, non insultiamo l’intelligenza dei dirigenti del pescara. l’offerta della juve era più che congrua, 5 mln più la metà di bouie e di appelt una valutazione complessiva di 10 mln, ma il pescara voleva soldi e il psg glieli ha dati (mi sembra che l’abbiano pagato 14 e non 11 mln). capitolo peluso: se 5 mln sono tanti per uno che è tenuto sotto controllo da prandelli, beh ognuno la pensa come vuole; il problema è che se lo fai giocare fuori ruolo, ti prendi i goal che ci siamo presi, ma la colpa non è di marotta ma di conte. andate a rivedervi i goal che che ha subito, vi renderete conto che lui ha agito come un terzino sx in una difesa a 4 concedendo l’esterno all’attacante e non l’interno, dove avrebbe potuto essere raddoppiato dall’altro centrale; solo che l’esterno sinistro in una difesa a 4 gioca a 3 metri dalla linea del fallo laterale, in una difesa a 3 è nel cuore dell’area di rigore. far giocare uno fuori ruolo senza che abbia metabolizzato i movimenti, è un pò avventato.
    ci lamentiamo che manca un terzino sx, ma in 13 anni anche moggi ha fatto fatica a trovare un tale giocatore: giusto per aumentare il nome delle ciofeche da lui portati ricorderei jarni, dimas mirkovic,ahtirson poi ha trovato pessotto ( buon giocatore, ma i campioni sono un’altra cosa), alla fine hanno dovuto dirottare zambrotta da ala dx a terzino sx, perchè il direttore non era in grado di trovare un terzino 🙂 . chi dice che de ceglie e peluso sono peggio di jarni dimas e mirkovic, vuol dire che non si ricordano come giocavano questi signori.

  34. Volevo dare una dritta a Marotta….mio zio centravanti é disponibile a parametro zero, ha solo 42 anni ma in carriera ha segnato 1 gol a partita, nel torneo della bocciofila,é un affare, si accontenta di vitto e alloggio per se e il cane vittorino……

  35. Cioè la Roma ha preso balzaretti per 8 che é 10 volte meglio e all’europeo se la intendeva a meraviglia con i nostri 3 centrali

  36. Non certo loro magic ma gli altri brocchi dai quali ti dirò escludo Padoin perché a me piace é sempre tatticamente ordinato e come rincalzo ci sta perfettamente esattamente come giaccherini.

    Pagati troppo quello si! Andavano spesi per entrambi max 5milioni complessivi

    E peluso massimo 2 milioni

  37. @Roberto….quindi gente, come li chiami tu, del calibro di Pirlo e Vidal, ma pure asamoah, Pogba e l’inossidabile Barzagli, dovrebbero al massimo comprare la maglia nello juventus store??…ovviamente non sono veri giocatori da juve…giusto???………ripeto ragazzi….ci vuole piu’ equilibrio nei giudizi…..un saluto a te e forza juve

  38. Ma poi questa favola dei 200 milioni… Basta prendere una calcolatrice.. Fare le somme e si ottiene molto meno…Pero se dobbiamo per forza screditare il lavoro di una persona va bene tutto… poi andate a vedere a quanto ha venduto le pippe che avevamo in squadra con la gestione Cobolli-Secco -Blanc… I tanto criticati Padoin, Peluso, Giaccherini e Giovinco sono giocatori che ha voluto espressamente Conte.. quindi se volete prendetevela con il nostro Mister..

  39. Sono Juventino da 35 anni e a parte Blanc e Secco non ho mai visto un DG più inadeguato!!
    Sono profondamente amareggiato quando sento Enrico paraconare Marotta a MOGGI mi spieghi piuttosto cosa di buono ha fatto il suo Marotta…
    Quando Galliani prendeva Ronaldigno,Ibraimovic,Balotelli e a momenti anche Kakà con 2 soldi lui comprava Quagliarella,Martinez,Matri strapagandoli! Toni,(il paracarro)Borriello,(il palo)Bentner(l’inesistente) e Anelka(lasciamo perdere)
    Che dire complimenti a Lui e chi gli permette ancora di lavorare nella JUVE..

  40. bisogna finirla di attribuire la vittoria dello scorso anno a Beppe Marotta,lo scudetto lo ha vinto Antonio Conte e la sua vera Juventinità!!! se il presidente non avesse voluto fortemente Conte a quest’ora saremmo in serie B!!! E se Enrico fa un paragone con il grande Luciano si impicca da solo!!!
    Enrico mi spiace ma Marotta non é da JUVE e la sua incompetenza ed i soldi che ha sprecato sono a portata di mano!!!

  41. Aspetta Fox nonostante le lacune in attacco.

    Siamo i più forti non c’e’ pezza. La squadra migliore. La squadra da battere.

    Quindi non ho dubbi sul fatto che vinceremo ma io dico che con quello che e’ stato investito poteva essere ancora meglio.

  42. REM 17, ROBERTO e BEBBETO sono daccordissimo con voi..agli altri dico speriamo di rivincere almeno il campionato altrimenti qualcuno potrebbe pentirsi di averlo difeso a oltranza nonostante il mercato di riparazione SCANDALOSO praticamente deleterio visto che peluso finora ha fatto più danni che altro e che anelkà in prospettiva può farne di peggiori sopratutto fuori dal campo visti i suoi precedenti da testa di czz…io non penso che marotta sia l unico colpevole però,io ci metto anche andrea agnelli o chi avvalla certe scelte di mercato perchè per quanto non mi entusiasmi il suo operato non credo che marotta abbia carta bianca e che faccia tutto da solo..Credo che entrambi lavorino con la speranza che sant antonio da lecce provvederà sempre a formare i nuovi e rigenerare i vecchi cosicchè si vincerà senza spendere..l anno scorso ha fatto il miracolo quest anno speriamo..

  43. @Enrico e tutti quelli che difendono marotta

    Adesso io non pretendevo da Marotta i risultati di Moggi perche’ di Moggi purtroppo ne esiste uno solo e lo hanno rimosso dal calcio per manifesta superiorità, però nonostante gli ottimi risultati sportivi che non rinnego e percui godo come tutti voi e con voi, ritengo che il DG attuale sia INADATTO ad una società importante come la Juventus.

    Per fare un Articolo tendezioso come dite voi e far fare la figura del pezzente a Marotta bastava pubblicare risultati e soldi spesi dai 2 nei primi 3 anni di esercizio al contrario si è parlato solo di Marotta e delle sue LUCI ma anche delle sue OMBRE perche’ che vogliate vederle o no di OMBRE c’e’ ne sono parecchie e sono sotto gli occhi di tutti.

  44. Nel 2005-06 nella Juventus che è stata smontata per eccesso di superiorità 8/11esimi erano giocatori che hanno giocato la finale dei mondiali a Berlino.

    E qui direi che abbiamo concluso ogni tipo di discorso possibile sulle qualità delle rosa

    Ora ti elenco la formazione della Juventus al terzo anno di moggi e i risultati dei primi 3 anni di esercizio di moggi poi tu mi dirai se noti delle differenze con quelli di Marotta. (temo tu abbia la memoria corta)

    Angelo Peruzzi
    Ciro Ferrara
    Moreno Torricelli
    Paolo Montero
    Angelo Di Livio
    Antonio Conte (capitano)
    Alen Bokšic
    Alessandro Del Piero
    Mark Iuliano
    Didier Deschamps
    Christian Vieri
    Vladimir Jugovic
    Attilio Lombardo
    Alessio Tacchinardi
    Zinédine Zidane
    Gianluca Pessotto

    1994-95 – Campione d’Italia (23º titolo).
    Vincitrice della Coppa Italia
    (9º titolo).
    Finalista di Coppa UEFA.

    1995-96 – 2ª in Serie A.
    Campione d’Europa (2º titolo).
    Vincitrice della Supercoppa
    italiana (1º titolo).
    Ottavi di finale di Coppa Italia.

    1996-97 – Campione d’Italia (24º titolo).
    Vincitrice della Supercoppa UEFA
    (2º titolo).
    Campione del mondo per club
    (2º titolo).
    Quarti di finale di Coppa Italia.
    Finalista di Champions League.

  45. @Enrico
    Io Enrico ho solo detto che una società di calcio puoi giudicarla per quello che sono i risultati sportivi sul campo (che sono ottimi) e poi per quello che fa’ dietro le scrivanie (che sono discutibili), e le due cose si possono tranquillamente scindere.
    Io gioivo anno scorso e gioirò spero ancora, Marotta o non Marotta, per le vittorie si spera tante in futuro della Juve.
    Cio non toglie che possa pensare che Marotta non sia adeguato al livello di lavoro che si pretende da un D.G. della Juve e che soprattutto non pensi, io personalmente, che con qualcuno di più bravo a quest’ora avremmo avuto una squadra ancora migliore e più forte e vincente.
    Per quanto riguarda Marotta, ha fatto acquisti buoni e altri meno buoni, alcuni ben azzeccati e altri meno.
    Ma fanno più scalpore i mancati acquisti e le quintalate di trattative andate male (Verratti è secondo me un errore gravissimo, perchè ripeto con 7-8 milioni lo portavi a casa) e condotte con sempre più confusione a mano mano che si avvicinava la fine della sessione del mercato, apparentemente senza un’idea precisa oppure con troppe tutte insieme.
    E fa’ ancora più scalpore il fatto che ogni singolo giocatore che interessa alla Juve venga fuori immediatamente su tutti i giornali, quando invece è il silenzio che ti porta a fare buoni affari. Moggi docet (anche se erano altri tempi, i modi li troveresti pure ora che c’è facebook e twitter).

  46. @ zidane allora rinnega lo scudetto dello scorso anno e la supercoppa, non ti conosco ma credo tu fossi contento….

    @palomo dimmi la formazione della prima juve di moggi 😉 e ti dico anche che i giocatori che ho elencato esnajider, oliseh, appiah, blasi, zebina, birindelli, fresi, le grottaglie, olivera sono alcuni dei panchinari di quella juve che scrivi tu….e se leggi i nostri titolari di oggi non saranno quelli dell’ultimo luciano moggi ma d’altronde la juventus del 1996 non era nemmeno pari negli 11 a quella di quest’anno (si vinceva tantissimo ma sempre come collettivo, perchè in quella squadra di giocatori forti c’erano soltanto gli attaccanti e qualcun’altro) o ricordo male? Se vuoi fare un paragone tra la juve 2005-2006 dai 13 anni di tempo a marotta….altrimenti riprendi la juventus di moggi al terzo anno, avrai delle gran sorprese 😉

  47. purtoppo il nostro DG e indifendibile gli scempi che ha combinato in 3 anni di dirigenza sono sotto gli occhi di tutti e chi non li vede ha il prosciutto al posto degli occhiali.
    Quando Conte fa ricordare la formazione che Palomo ha sopracitato lo fa anche per tirare le orecchie a lui.
    Per me e un’incompetente e non sa cos’è la JUVE!!!!

  48. ultima formazione di Luciano Moggi:
    Buffon
    Zambrotta
    Cannavaro
    Thuram
    Chiellini
    Camoranesi
    Emerson
    Viera
    Nedved
    Ibraimovic
    Treseguet
    con questo penso di aver detto tutto…

  49. Caro Enrico,Del neri ce lo ha portato lui e il suo fido Paratici e se non era per il presidente Agnelli Conte non sarebbe Mai Arrivato.
    Tu mi dici che Verratti costava 12/13 milioni,ma il prezzo lo ha fatto lievitare lui a forza di tirare la corda.
    Ti ricordo che lui voleva la Juve e poteva essere nostro 6 mesi prima che ilPSG lo acqustasse.

  50. Non lo hai negato ma hai utilizzato peluso and co. per sostenere la tua tesi che Marotta non è da Juve quando anche un certo Moggi prendeva giocatori di questo calibro se non più scarsi per far panchina o magari alcuni erano soltanto abbagli…ho postato quei nomi solo per “screditare” il fatto che un buon DG non debba permettere a certi giocatori di vestire una maglia importante…

  51. altro che re del mercato,e il re delle minusvalenze sono daccordissimo sia con Bebbeto che con Rem17 fossi nel direttore mi vergognerei e andrei dal mitico Moggi a fare un pò di scuola…

  52. Però redazione non dimentichiamo che ai vari peluso, martinez, rinaudo negli anni passati corrispondevano i vari esnajider, oliseh, appiah, blasi, zebina, birindelli, fresi, le grottaglie, olivera e chi più ne ha più ne metta 😉

  53. @Rem
    tu non forse non stai analizzando il fatto che l’allenatore fa il suo e cerca di tirare fuori il meglio dai giocatori…se del neri non era capace di valorizzare pepe e bonucci non vuol dire che fossero brocchi, a volte bastano degli stimoli per far “rinascere” giocatori che non sembravano all’altezza…il merito delle vittorie sarà ANCHE di conte (d’altronde quando mai un club vince con un allenatore che è una pippa? non ho mai visto un manchester, un barcellona, o un milan vincere con un del neri in panca), ma è anche vero che i giocatori non li ha trattati lui e non li ha comprati lui…e per quanto riguarda il via vai di brocchi in squadra è normale…i primi anni non prendi fenomeni o potenziali fenomeni per la panchina provi dei giocatori meno accreditati e poi l’anno dopo li mandi via, a volte compra a prezzi un pò altini ma ciò non dimostra la sua “incompetenza” per niente….
    Sicuramente un DG deve essere bravo alivello comunicativo e relazionale ma per il caso già citato di Berbatov era già l’ultimo gg di mercato e jovetic non sarebbe arrivato, e sembra che Marotta abbia ricostruito i rapporti con la viola (e secondo me lo prendiamo a giugno di sicuro, ma questa è solo una mia impressione). Per chi parla di Verratti immagino che voi non abbiate mai avuto così tanti soldi in mano (nemmeno io, sia chiaro) ma spendere 11-12 milione per un ragazzo che non ha mai calcato una campo di serie A nemmeno nel campionato di Malta o di Cipro mi sembra un’esagerazione, è forte, anzi fortissimo ma 12 milioni erano tanti…a 5 più vari giovani non c’è l’hanno dato ed in più noi gli avevamo prestato GRATUITAMENTE Immobile, credo che sia stata più una mossa di Delli Carri che voleva spremere qualcuno e c’è riuscito con lo sceicco di turno (adesso che continua a dimostrare il suo valore si può parlare di sbagliata valutazione a suo tempo ma A POSTERIORI).
    Io Marotta lo confermerei tutta la vita, ad ogni modo di questi discorsi riparliamone a fine stagione quando la squadra “disastrosa” che fa un mercato “penoso” magari vincerà qualcosa (come lo fu l’anno scorso) e poi voglio vedere quanti diranno “cazzo siamo fortissimi”, “grandissima juve” etc….i vostri sono giudizi un pò avventati e non vi critico asoslutamente, ognuno ha le sue idee, ma provate soltanto a guardare con un pò di distacco le situazioni…

    Per inciso: Marotta è quello che ha preso Vidal a discapito di un club come il Bayern, ha preso Pogba a discapito di un club come il Manchester ed un istituzione come Ferguson, ha preso Pirlo a discapito di un club come il Milan e Galliani questi solo per citare alcuni grandi club con cui si è “scontrato” ed egregiamente aggiungerei in fase di mercato…
    Chiedo alla redazione di ritirare fuori questo articolo a fine stagione magari, vediamo come verrà affrontata la discussione 😉
    Saluti a tutti!!

  54. operazioni scandalose!!!!!
    Giovinco era nostro e lo abbiamo ripreso a suon di milioni,Martinez no comment,compriamo Quagliarella e il napoli con i nostri soldi prende Cavani, Verratti operazione vergognosa,Pogba se Nedved non avesse ricucito con Raiola potevamo scordarcelo,Jovetic poteva venire alla Juve e lui ke fa? litiga con i Dellavalle per un bidone come Berbatov,Del neri il primo anno ammomenti ci fa retrocedere ecc.ecc.ecc.
    Ma la cosa che mi fa innorridire e che non solo non è on grado di acquistare giocatori da JUVE,non riesce nemmeno a vendere e si fa strozzare da quelli che capiscono di più lui ne cito alcuni:Elia,Motta,Melo,Sissokò,Tiago,Martinez ecc. ecc.ecc. tutti giocatori acquistati a 10 e venduti a 2 VERGOGNAAAA!!!!!

  55. Sia ben chiaro che io Critico Marotta a viso aperto e lo faccio dal primo 31 agosto 2010 quando ha terminato la prima sessione di mercato non critico assolutamente la Juventus alla quale cerco di dare un contributo anche monetario visto che sono premium member e acquisto secondo le mie possibilità sullo store ufficiale più volte l’anno.

    La Juventus io la Adoro da quando da bambino per la prima volta ho visto Platinì.

    La Juventus è sempre stata fatta di campioni fuori e soprattutto dentro il campo quindi vedere un Dirigente che, voi potete dire quello che vi pare, ma non rispetta la Juventus perchè porta a torino gente che la maglia della Juventus dovrebbe comprarla nello store ufficiale come me mi fa innervosire.

    Essere giocatore della Juventus è sempre stato un onore che potevano vestire pochi giocatori, era coronare una carriera, era raggiungere un traguardo come per un pilota di formula uno pilotare una Ferrari.

    Se fai vestire la maglia della Juventus a gente come Peluso, Anelkà, Bendner, Rinaudo o Pazienza svaluti il valore che la nostra maglia dovrebbe avere.

    Questo io intendo quando dico che Marotta è inadeguato, ed lo è dal primo giorno perchè non ha capito cosa è veramente la Juventus perche’ se lo avesse capito non avrebbe Portato Del Neri che nelle interviste per 1 anno intero ha infangato la nostra storia parlando come se stesse parlando in una società che aspria a salvarsi e che e’ priva di storia.

    Basta fare un giro dello stadio e guardare per terra per rendersi conto cosa è la Juventus per questo io dico con estrema amarezza che se sei il DG della Juventus non puoi permetterti di far vestire la nostra maglia a chiunque ti passa per la testa perchè la Juventus è la Juventus punto e basta.

    Poi l’articolo voleva ovviamente essere una provocazione e mi pare che il risultato si sia ottenuto pienamente.

  56. @magic66

    Siamo agli ottavi di champions. Ai quarti se battiamo il Celtic

  57. @magic66
    Secondo me non è il paraocchi.
    E’ solo ed esclusivamente il campo che determina il valore dei giocatori.
    Gente acquistata da marotta come pepe e bonucci erano delle pippe colossali in mano a DelNeri e invece ci hanno fatto vincere lo scudetto in mano a Conte.
    Non è che marotta prima era stato scarso a comprarli e ora invece ha fatto bene a comprarli.
    E’ il campo, giocatori e allenatore in primis, a far cambiare le valutazioni sui giocatori.
    Marotta deve solo usare bene i soldi, acquistare a poco e vendere a molto. Sappiamo che non è facile, ma è così per tutti i DG. Se poi hai la fortuna di ritrovarti un allenatore vincente, allora la tua squadra aumenta di valore e così i tuoi giocatori e in più sempre più giocatori di altre squadre vorranno venire da te.
    Il lavoro di marotta e quello di conte sono nettamente scindibili tra loro, uno sta facendo così così, l’altro ti sta portando nelle migliori d’europa pur senza attaccanti di livello europeo.
    Quindi non è il paraocchi, è che si parla di due entità distinte in una società, cioè il campo dove (vivaddio) stiamo andando alla grande e la scrivania (dove ci sono molte cosa da migliorare e una è di certo marotta e il suo operato).

  58. Concordo, un pò d’obiettività nelle critiche..dove sono tutti quelli che lo scorso elogiavano questa juve?? ora per 2 sconfitte siamo dei brocchi?? non dimentichiamo assenze, infortuni e sfortuna! Anche io non sono d’accordo su certi acquisti (vedi Anelka) ma bisogna valutare anke il budget che ha in mano marotta, che non voglio assolutamente difendere!
    Dico solo basta critiche a tutti..sembriamo davvero gli interisti così!!

  59. Questo “articoletto” credo sia abbastanza scadente ed è assolutamente una perdita di credibilità, è firmato redazione e questo la dice lunga(a prescindere da chi l’abbia scritto).
    Raccattare qualche dato su wiki, decontestualizzarlo e metterci in mezzo qualche ragionamento facile facile non è proprio un bel modo per approfondire un tema delicato che divide i tifosi.
    Sicuramente qualche cagnaccio affamato avrà un motivo in più per scrivere in caps offese strampalate ad un dirigente della Juventus, ma chiunque abbia un minimo di conoscenza del sistema calcio italiano, come Lonemax,non potrà altro che accorgersi che i conti non tornano e chiedersi dove si voglia arrivare con un simile gesto.
    Qui nei commenti ormai si è arrivati a scrivere ripetutamente e con convinzione che un dirigente abbia usato i soldi della società per interessi personali, sono accuse pesanti ma tanto che ce frega, basta attaccare qualcuno o sto sport annoia.
    La cosa assurda è che, come ho ripetuto diverse volte, io pobabilmente non riconfermerei Marotta, esclusivamente perchè non credo abbia il carisma necessario per trattare a certi livelli, ma da questo a sputare accuse velenose e denigrare un dirigente che ha fatto parte di un gruppo che ci ha riportato ai livelli che competono al nostro blasone ne passa di acqua sotto i ponti.
    La mossa di pubblicare un articoletto che mal descrive la realtà firmandolo redazione sinceramente non la capisco.I fatti per giudicare inadeguato Marotta ci sono, poi sono opinioni, ma non è certo con questi contenuti che potete farlo degnamente.
    Spero di leggere presto un articolo che attacchi apertamente un dirigente che è ritenuto non all’altezza( se è questo il messaggio che si voleva far passare) scritto con la volontà di trattare dei temi e basarli su fatti o dati contestualizzati, così che ogniuno possa trarne il giudizio che preferisce.
    Marotta ha fatto degli errori ma ha anche, insieme ai suoi collaboratori, ricostruito in 2 anni una squadra che sta impressionando tutti, spaventando molti che ormai ci davano per una ex big del calcio.
    Giusto criticare se ci sono errori, ma per l’impegno profuso per riportare la Juventus dove deve stare credo che Marotta meriti almeno la dignità di non essere additato come uno che sfascia società con quattro righe raccattate su wikipedia.

  60. La cosa che mi da piu fastidio di tutta la gestione Marotta e il grande numero dei giocatori mediocri che portato a indosare la maglia della Juve.
    1. Rinaudo
    2. Traore
    3. Motta
    4. Ziegler
    5. Martinez
    6. Pazienza
    7. Padoin
    8. Peluso
    9. Bendtner
    10. Anelka

    Questo e un fatto che mi rende piu nervoso anche del fatto che non e stato capace a portare in 6 sessioni di mercato un vero atacante a Torino. Per me ha esaurito tutti gli bonus possibili.

  61. devo dire che il paraocchi va sempre di moda…..in sostanza il tifoso col paraocchi dice: quando la juve prende un bidone o presunto tale, l’ha voluto certamente Marotta….se invece arriva un grande giocatore il merito va o a Conte, o a nedved o Paratici, e se non loro, perfino il magazziniere avra’ qualche merito, ma di sicuro non Marotta…….una distorsione della realta’ cosi’ grande e’ difficile da comprendere, soprattutto per il fatto che abbiamo vinto un campionato facendo un autentica impresa, e abbiamo una rosa con un valore, quasi triplicato, siamo ai quarti di champions, (fondamentale per la societa’) in un girone dove abbiamo eliminato il chelsea…..capisco che marotta abbia fatto anche degli errori, e per questo vada criticato, ma bisogna dargli atto anche dei meriti che peraltro superano ampiamente gli errori commessi, altrimenti il nostro giudizio non e’ assolutamente giusto ed obiettivo……forza juve

  62. @avx2003: verificato oramai sul campo se ancora ce ne fosse bisogno che Pogba e Verratti non giocano nella stessa posizione (pogba può stare anche a fianco di un regista, come già successo con pirlo), potevi averli entrambi per un totale di 7-8 milioni e avevi il centrocampo fatto e finito per i prossimi 10 anni, con la possibilità di intascare anno prossimo i 35 milioni per la vendita di Vidal.
    Cosa dici, non era meglio?

  63. @Marduk65: le cifre riportate per Isla e Asamoah sono riferite solo alla prima metà pagata questa stagione. Il prossimo anno saranno da pagare altrettanti milioni per la seconda metà… Cmq avendo visto giocare più volte Isla a Udine, concordo che non sia uno scarso come molti dicono, ma uno che può fare la differenza se torna ai livelli dell’anno scorso.

    @Rem17: Verratti alla fine è stato pagato 11 milioni, piuttosto Marotta ha preferito acquistare Pogba a 0. Non so se ha sbagliato…

  64. @Lonemax @Enrico
    Ci sono alcuni dati che vanno a favore di Marotta e altri che invece lo crocifiggono.
    Non è il migliore tra i D.G., questo è certo, ma neanche il peggiore. Siccome però siamo alla Juve allora si pretende che anche la dirigenza sia al livello top. E qui non so se Marotta sia a livello top.

    1) e’ innegabile e incontrovertibile innanzitutto che Marotta ha costruito una squadra che il sig. ANTONIO CONTE e solo lui ha reso vincente. Ci fosse stato un altro (delneri? ferrara? zaccheroni?), forse a quest’ora eravamo sempre settimi o giù di lì. Su questo non credo si discuta, è Antonio Conte il valore aggiunto che rende la Juve vincente, non certo marotta. Infatti tra i due si dice siamo oramai ai ferri corti.

    2) un D.G. deve tessere e poi mantenere una rete di rapporti sia a livello nazionale (se sei DG di una squadra di serie C) sia a livello internazionale (se sei alla Juve) e ciò perchè per fare le trattative devi un minimo conoscere i tuoi interlocutori. Ci sono però episodi su marotta che lasciano un amaro in bocca incredibile, come ad esempio l’aver bruciato Jovetic solo per lo sgarbo per uno scarso come Berbatov, l’aver bruciato Verratti per troppo attendismo, il troppo frequente litigio con i presidenti di altre società di A. A me pare che non sempre Marotta sia ben visto in giro, cosa che non accade per altri che sono anche più figli di putt. di lui (galliani? lomonaco? corvino?) e sicuramente meno educati di lui nel condurre le trattative. Ciò significa che non riesce a tessere buoni rapporti e spesso rovina quelli esistenti, mandando a monte enormi opportunità a disposizione della Juventus.

    3) è bravo nell’intavolare la trattativa con il procuratore e il giocatore (i migliori colpi sono arrivati da lì, Pirlo, Llorente, Pogba, Barzagli), solo che ha il piccolo difetto di dimenticarsi che poi il giocatore va trattato e acquistato dalle relative squadre di appartenenza e i relativi presidenti. E’ lì casca l’asino.
    Se notate le sue trattative, alla fine tutti i presidenti con cui va a parlare si rivelano “ossi duri”.
    Il pres. dell’Atletico Madrid (Aguero) era un osso duro
    Il pres. del Villareal (Rossi) era un osso duro
    Il pres. del Porto (vari giocatori) era un osso durissimo
    Il pres. del Bilbao (Llorente) è un osso durissimo, tanto da rifiutare soldi e piuttosto perdere a zero il suo giocatore simbolo, pur di non darlo a marotta in anticipo
    Il pres. Aulas del Lione (L.Lopez) è un osso duro
    Il pres. del City (Dzeko) è un osso duro
    L’AD dell’Arsenal (VanPersie) che poi è Wenger è un osso duro

    Per lui in pratica sono tutti ossi duri (mentre per galliani per esempio non lo sono).
    La trattativa per Verratti è emblematica: hai il favore totale del giocatore, che tifa Juve e sogna di venire alla Juve. Lui va con il solito attendismo ad oltranza, dando una valutazione al giocatore di 3-4 milioni + qualche scartino in prestito. Il presidente del Pescara non ti regala nessuno, giustamente. Alla fine arriva chi da’ la giusta valutazione al giocatore e se lo porta via. Verratti poteva essere preso con 6-7 milioni invece hai atteso che ti cascasse il giocatore dal cielo e così facendo l’hai perso del tutto.
    Questo è l’esempio di trattativa di marotta. Parlo col giocatore prima che con la società d’appartenenza, il proprietario s’incaz*a e ti spara cifre alte, lui attende che la volontà del giocatore “faccia” la trattativa e alla fine nulla di fatto. E giù figuracce in mondovisione.
    In questa maniera si è perso ad esempio L.Lopez, ma anche tanti altri, cito Verratti perchè è un errore che rimpiangeremo fino alla fine dei giorni, è stato clamoroso (potremmo citare Piazon, Van persie, o altri minori).
    Comprare poi un giocatore che fa il centrocampista o il terzino per 18 milioni (Isla, Asa) significa che quel giocatore quando va in campo DEVE FARE LA DIFFERENZA secondo me (a meno che non sei il Psg o il City che ne hanno da buttare).
    Fate voi.

  65. A me che il milan ha preso balotelli non me ne frega una cippa anzi balo mi sta proprio sul czz e nello spogliatoio farà disastri inenarrabili vedrete…tanto meno me ne fotte della coppa italia ma del mercato MERDOSO che NON abbiamo fatto praticamente di quello me ne fotte perchè quello è il futuro e se le punte continuano a segnare col contagocce siamo fregati..non dico tanto ma un lisandro lopez al posto di anelkà non si poteva proprio?

  66. …oltre a quanto ottimamente scritto da altri, faccio notare che l’articolo sconfessa anche un altro degli argomenti più gettonati dagli antiMarottiani, vale a dire la spesa di 18.000.000 di euro per “lo scarsone” Isla (l’ho letto in vari commenti su diversi forum). Ora, a parte che per tutti i “professori” che disquisiscono di calcio sui media Isla è sempre stato un gran bel giocatore, certamente non un brocco totale come pare essere nei commenti di molti, ma come si vede i 18.000.000 sono per Isla + Asa, e quest’ultimo, come i fatti dimostrano ampiamente, è stato un acquisto decisamente eccellente (sono certo che in un paio di anni il Ghanese, come è stato per Vidal, varrà ben più dei 18milioni spesi per assicurarsi lui ed Isla).

  67. Per tutti i disfattisti che scrivono questi commenti, una risposta esauriente la potete leggere in questo articolo (che condivido pienamente)…

    http://calciospettacolo.myblog.it/archive/2013/02/01/tifosi-bianconeri-delusi-dal-calciomercato-di-gennaio.html#more

  68. Premesso che l’articolo non è “dettato” da nessuno, l’articolo è una riflessione personale di un amico della redazione, che ha deciso di pubblicarlo per dare spunti di discussione.

  69. Sembra uno di quegli articoli “molto indirizzati” che siamo abituati a vedere in certa stampa….Corsport, gazzetta ecc…invece no……incredibilmente questo articolo parziale e per niente obiettivo nei giudizi (interessante il grossetto solo per i presunti fallimenti di marotta) e’ scritto dalla redazione di juvemania….bingo!!!…..capisco che e’ un argomento che, per cosi’ dire tira, ma se per aumentare “le visite al sito” dobbiamo scadere cosi’ in basso…..ribadisco la mia stima professionale ed umana per Beppe Marotta….forza juve

  70. Mah….rimango sempre più scettico di ciò che leggo, mi sembra quasi siete tutti pronti a crocifiggerlo in piazza…vi chiedo soltanto di riflettere sul monte ingaggi della Juventus, su come si è evoluto e su quali siano stati gli acquisti fatti…
    1)Di soldi non ce ne sono mai stati troppi, i 200 milioni in 3 stagioni sono frutto per lo più di riduzione monte ingaggi perchè non scordiamo che melo, diego e amauri viaggiavano tra i 4-5 più tiago e compagnia si parla di quasi 30 milioni l’anno…ora vi dico di distruggere una squadra come il real e fare quello che è riuscito il nostro dg con 200 milioni…MAROTTA ha buttato le basi per un grande avvenire perchè che ne dicano tutti quanti un centrocampo come il nostro è inferiore al solo Barcellona e Marchisio a parte gli altri li ha presi lui Pirlo, Pogba e Vidal + Licht e Asamoah…se non sono “top player” questi vorrei capire chi lo è…forse ambrosini e montolivo? forse tatschidis e bradley? forse cambiasso e zanetti? forse aquilani e pizarro? quindi non raccontiamoci le favole, per di più abbiamo una difesa solidissima e un ottimo attacco, che poi ci manca il fenomeno è chiaro ma tutto e subito non può esistere perchè in quel ruolo servono 40 milioni MINIMO, e se li spendi lì non costruisci il resto della squadra….
    2) Comprare pogba, leali, boakye, il portiere rumeno, pepic, pires, bouy e numerosi altri giovani non è secondo voi programmazione? per non parlare che abbiamo anche una rosa che ha un’età media mica troppo in là (dovremo essere sui 27-29 anni più giovani che crescono);
    3)Come sosteneva qualcuno le precedenti esperienze sono in squadre minori che a volte vivono anche di miracoli e che vendono i propri giocatori migliori dopo un’annata positiva (spesso su ordine del presidente per battere il ferro fin che è caldo), chi ci dice che le retrocessioni non siano dovute a questo? Esempio chiaro la Samp passata da lui ad un altro DG ha venduto tutti e sono andati in B, fatto che non c’entra nulla con la gestione Marotta….

    In conclusione penso soltanto che se aveste voluto Cavani ci sarebbero voluti 60-70 milioni più almeno 10 lordi l’anno…fate voi il resto della squadra che ha fatto lui con nemmeno 100 milioni a disposizione (per non parlare che circa 60 è il budget di un’intera stagione). Io sono con Marotta e la società e se è vero che si può sempre fare di più è vero anche che tra bene e male ci sono le vie di mezzo e a Marotta non darei nè un 10 nè uno 0, ma sicuramente un voto ampiamente sufficiente tra il 7 e l’8 per non parlare dello scudetto e della supercoppa, della finale di coppa italia persa anche per un rigore non assegnato e per una finale di coppa italia non raggiunta questo anche per almeno un paio di decisioni arbitrali tra andata e ritorno poco fortunate, una champions che ci vede vincitori di un girone insidioso e una ottima possibilità di passare ai 4….più il primo posto in classifica in A….

    Una domanda a voi…ma i vostri obiettivi stagionali quali erano?vincere il campionato con 15 giornate di anticipo e vincere la champions già a Gennaio? Mi spiace dirlo ma i risultati parlano per il nostro DG che tra l’altro è una persona talmente intelligente che ha saputo tenersi sempre di fianco uno scout stratosferico come paratici (uno dei migliori al mondo secondo me)

  71. @Roberto
    non si possono lanciare simili insinuazoni sulla base del nulla, ti prego.
    Non discuto su quel che dici, ma sulla valenza che potrebbe avere e ti invito a riflettere su quanto segue.
    Caceres era una promessa del Barca, fece un buon anno qui con noi; è ritornato in virtù di altre stagioni felici in spagna.
    Quagliarella, quando arrivò alla Juve, era un bomber di tutto rispetto, tra i migliori in circolazione, uno da gol impossibili; l’infortunio lo ha molto penalizzato.
    Motta,per il mercato di quell’anno, non fu uno scandalo, semplicmente non si è mai integrato; difatti a Bologna sta facendo belle gare.
    Ziegler e Grosso due mezzi affari.
    Discuto anche se non condivido in pieno la presunta incomepetenza, ma accuse cosi pesanti mi sembrano un pò troppo.

  72. Ma voi lo avete notato che i giocatori che prende Marotta sono tutti o di Tinti o di Giuseppe Bozzo?

    E guardacaso tutti quelli che STRApaghiamo sono di Bozzo.

    Peluso (5 milioni) -> Bozzo
    Caceres (9 milioni) -> Bozzo
    Quagliarella (15 milioni) -> Bozzo
    Motta (4,750 milioni) -> Bozzo
    Grosso (2 milioni) -> Bozzo
    Ziegler (parametro 0) ->Bozzo

    Ma come si fa a difendere uno che fa palesemente solo i propri interessi per cortesia. Aprite gli occhi.

    Questo a Bozzo gli ha pure battezzato il figlio!

  73. io penso ke Marotta sia scarsissimo un autentico incapace senza inventiva.
    se e riuscito a vincere deve baciare i piedi al grande condottiero Antonio Conte.
    Da quando e arrivato alla JUVE ha già sperperato più di 200 mil. di €
    A mio avviso non vale neanche una ciabatta del grande Moggi e se Conte e un pò nervoso secondo me e perckè il suo DG non è in grado di aiutarlo…
    Ke delusione vedere i tifosi del milan in delirio per il bellissimo e poco costoso colpo di GALLIANI

  74. @remix

    D’accordo con te ma queta estate il portafoglio per Asa e Isla non piangeva bastava spenderli meglio… non meno…

  75. @lukas forse bisognerebbe conoscere come funzionano le cose in certe categorie: un presidente ti chiama, ti dice voglio la promozione, ci sono due milioni da spendere. il d.s. che fa? compra 5-6 giocatori di categoria, quelli che ti garantiscono il salto, li paga dagli 80-90 mila euro l’anno fino a 120-130 mila euro (generalmente un portiere un centrale un regista una punta un laterale di difesa e uno di attacco, e bada bene che le cifre degli ingaggi che ho detto riguardano giocatori di serie d, al massimo c2), col resto dei soldi completi la squadra, e se non sei sfigato che nel tuo girone altre due squadre hanno fatto lo stesso discorso, e che non hai infortuni, la promozione è assicurata. l’anno dopo se mantieni la stessa squadra, retrocedi perchè quelli che hai pagato molto per vincere la serie d, in c2 sono inadeguati e non fanno la differenza come l’anno prima, allora ti adegui e spendi 2 mln e mezzo per una salvezza risicata. al terzo anno il presidente non tira più fuori un euro, a meno che la politica locale non gli garantisca certi affari, dal parco giocatori ricavi qualche decina di migliaia di euro, che il più delle volte non ripaghi neanche i debiti con la federazione e le utenze utilizzate. questo è quello che succede in società come monza ravenna venezia etc, non hai tempo di programmare, sei pagato per vincere subito, non fra 5-6 anni quando potresti raccogliere i frutti di un lavoro serio. questo lo dico, perchè l’altra mia squadra del cuore sta vivendo la stessa situazione, che ciclicamente si ripete. guardate i punti di penalizzazione che vengono comminati nelle serie inferiori per inadempimenti contrattuali e covisoc. dove ha potuto programmare (vedi samp e da noi lo giudicheremo fra un paio d’anni) i risultati sono stati lusinghieri, e se non sbaglio cassano l’ha trattato con il real madrid.
    un’altra cosa: io ho l’impressione che se il mercato lo facesse direttamente conte, avremmo qualche peluso e padoin in più e qualche pirlo e barzagli in meno.

  76. Facendo un confronto tra tutti i D.S., Marotta non è certo il meno “illuminato”, ha commesso degli errori ma contemporaneamente ha fatto anche dei buoni affari; personalmente ritengo che cambiare per cambiare non serve, un altro competente come Moggi non c’è in giro. Nel calcio come al supermercato non puoi fare la spesa con il portafoglio che piange, dobbiamo farcene una ragione.

  77. Certo l anno scorso si è vinto e allora bisogna vivere di rendita no?? o bisogna rivincere!!??passi il mercato estivo squadra rimpolpata in vari reparti anche se in attacco dentro giovi fuori alex non mi sembrava una genialata e infatti!!cmq la speranza in un miracolo tecnicotattico del giovi condito col beneficio del dubbio ci poteva anche stare..Ma adesso, mercato di gennaio detto anche di riparazione proprio per riparare a errori fatti nella campagna aquisti precedente o cmq sopperire a mancanze della squadra, vedendo che gli attaccanti non la BUTTANO DENTRO e che per colpa di tanti gol mangiati abbiamo perso punti in campionato, ci hanno eliminati in coppa italia, sapendo che abbiamo una champions tutta da giocarci in cui dobbiamo dare il tutto per tutto anche i dirigenti,come riparano loro? dico loro perchè io ci metto anche andrea agnelli o cmq la proprietà che non vede gli errori fatti da marmotta? riparano con peluso(un altro de ceglie che in 3 partite fatte 1 gol e 3 vaccate costate almeno due gol punti in camp e un eliminazione in coppa e anelkà che anche a detta di marotta han preso per fare numero…MA COME!!?? Ti stai giocando la stagione, la squadra perde pezzi, perde punti,gli attaccanti non segnano e tu prendi uno per far numero???A me di quello che ha fatto marotta in precedenza,di chi ha comperato per quanto, delle plusvalenze dei parametri 0 non mi interessa niente!! tanto di rendita non si vive è inutile che andate a scovare colpi di culo come pirlo e barzagli che manco loro stessi credevano di fare così bene l anno scorso..Guardiamo a oggi, voglio sapere chi è contento dell operato di marotta e della juve in questo mercato di riparazione o se pensate anche voi che abbiamo fatto un mercato di MERDA facendo anche la figura dei MORTI DI FAME…vedi(trattativa lisandro lopez)..io sono realista e se in futuro si faranno dei colpi di mercato come si deve lo rivaluterò ma a ora Marotta e Agnelli li vedo entrambi scadenti nei loro ruoli uno non è in grado di trattare con campioni o club di livello,ma si serve prevalentemente da quelle quattro squadrette italiane pagando profumatamente!!l altro si fa prendere per il culo da tutti in lega sembra che valga come il due di coppe quando la briscola è bastoni,in più non capisce quando è il momento di intervenire sull operato di marotta per cui lo considero colpevole in egual misura…E se è vero che conte interagisce sul mercato con i due come dice lui stesso allora un pò di colpa la do anche al mister..

  78. Leonemax hai scritto un bel articolo
    ma scusami,riguardo alle precedenti esperienze del nostro AD dici…..
    quando sono finiti i soldi la squadra poi è retrocessa, ma guarda che è colpa sua se i soldi sono finiti

    Questo vuole dire che Marotta và bene solo nelle squadre dove il proprietario è un ultramiliardario che butta via i soldi per il suo gicattolino….
    La Juve oggi non può più permettersi di gestire come in passato ,deve trovare un equilibrio di bilancio che sia sostenibile..
    come riesce a fare Lotito…che nonostante tutto ha una società che resta arrampicata sugli specchi e capitalizza in borsa solo 33,6milioni.

    Marotta questo lavoro di equilibrio delle finanze non lo stà facendo assolutamente,
    spende solo e non incassa mai niente….e sbaglia anche troppi acquisti inutili.

    Comè possibile che paghi un Gabbiadini 5,5mil e lo dai in prestito gratuito o Marco Motta
    che sta facendo delle gran partite sempre a Bologna gratis da 2 anni, io penso che almeno 4/5 milioni li valeva.

    poi ci sono i contratti a peso d’oro e di durata illimitata…anche Moratti ormai ha cambiato sistema , i giocatori li devi pagare bene se sono dei campioni ma non a peso d’oro e con stipendio flessibile che varia se centri i risultati.

  79. Non si può però,perdonatemi, analizzare la storia e la carriera di chiunque partendo solo dai numeri. SOno importanti, certo, ma è altrettanto importante analizzare i momenti storici, le vicissitudini societarie e le ocndizioni in cui è stato possibile operare. certamente qualcosa di meglio poteva essere fatto, ma neanche i dirigenti di real o barca sono indenni da colpe. Alcuni acquisti di questi anni potevano tranquillamente essere evitati, e non faccio nomi per questioni di tatto. Ma gli va dato anche atto che alcune ottime operazioni sono state portate a termine, basti pensare a Vidal,Pogba o Barzagli che, a fronte di costi contenuti per la qualità del calciatore (basti pensare che per Vidal il bayern avrebbe offerto oltre 30 milioni) ci siamo ritrovati in casa ottimi professionisti.Per proseguire col gran lavoro che si sta facendo coi giovani, verso i quali la juve ha una particolare attenzione, e non è solo merito di Paratici. Una società dic alcdio come la Juve che opera seguendo il bilancio può avere periodi in cui non riesce ad assecondare i desideri dei tifosi, ma credo sia dovere dei tifosi stessi dar fiducia a chi ha comunque riportato, insieme ad altri, la juve ad un livello che le compete per storia.

  80. @marameo77
    Non direi che non ci son stati grandi movimenti, Drogba e Lopez sono finiti al Galatasaray, fossero venuti da noi, avremmo eretto 2 statue di bronzo a Marotta!

  81. Non sono un fan di Marotta ne un aziendalista, ma quoto lonemax.
    Sarebbe interessante sapere a che valore ammontava la rosa della Juva prima di Marotta e quanto vale adesso….con un monte ingaggi notevolmente più basso e una rosa più giovane.
    Sia chiaro anche a me sarebbe piaciuto che si fosse preso Van Persie o Dzeko o Higuain o Falcao o, in ultima istanza, Drogba, ma non mi pare che in campo internazionale ci siano stati questi grandi movimenti di campioni.
    Sono pochissime le società che possono permettersi di acquistare questi giocatori.

  82. SE HANNO I COGLIONI GLI ELKANN/AGNELLI ESONERARE SUBITO MARMOTTA LASCIANDO PARATICI INSIEME A CONTE A GESTIRE LA SQUADRA SUBITO ADESSO ALL’ISTANTE.
    MARMOTTA INCOMPETENTE INCAPACE ANTIJUVENTINO DA SEMPRE, APRITE GLI OCCHI!!!

  83. @Ionemax.. assolutamente d’accordo.. ha rifondato una squadra con meno di 116 milioni, avendo giocatori strapagati (Amauri, Melo, Diego, Iaquinta, Poulsen, ecc…) ereditati quelli si da una gestione societaria penosa.. Dove lì si poteva parlare di culo quando riuscivano a prendere un buon iocatore (tanto buoni che non ne è rimasto neanche uno!!)
    “Riassumendo da quanto analizzato si evince la scarsa programmazione di Marotta nelle gestioni che ha seguito. Tutte le squadre che ha gestito alla fine del suo mandato o la stagione successiva al suo mandato sono finite male, sportivamente parlando. Se questo direttore avesse fatto un buon lavoro non avrebbe colto i risultati solo nei primi anni di gestione ma avrebbe permesso alle società che ha gestito di vivere di rendita sul proprio operato per gli anni successivi. Al contrario ho la sensazione che quando Beppe sentiva odore di bruciato sotto la propria poltrona si limitava a lasciare alla deriva la barca di cui era al comando per concentrarsi su una nuova esperienza.” Questa è veramente la perla di tutto l’articolo… La sampdoria vende, in un mercato invernale, Pazzini e Cassano, retrocede, ed è colpa di Marotta che era andato via l’anno prima… Da morir dal ridere!!

  84. Con tutto il rispetto, perchè vi seguo sempre, ma quest’articolo è banale, tendenziosetto e superficialotto come può esserlo un ragazzino che leggendo wikipedia pensa di aver scoperto che Kennedy non è vittima di Lee Oswald. Un direttore generale che quando va via lascia le proprie vecchie società andare a rotoli? State parlando di Luciano Moggi per caso?

  85. se voleva essere un resoconto per dire che marotta non è un buon dirigente, beh direi che dimostra l’esatto contrario.
    intanto specifichiamo che le squadre di provincia vivono di cicli: arriva un presidente, ha un budget da investire, lo investe, si fa pubblicità, scala dalle tasse, ottenuto quello che vuole, se ne va.
    partendo da varese: è nel settore giovanile, lavora bene, lo mettono in 1° squadra, e lui la porta in serie b, la mantiene per qualche anno, finiscono i soldi e retrocede.
    a monza hanno i soldi, prendono marotta, lui li porta in serie b, li mantiene un anno, dopo retrocede per spareggio, e il monza ritorna nelle categorie che ha sempre frequentato: la serie c (andate a verificare quante volte è stato in serie b).
    a como non è sfuggito che marotta porta le squadre in b, e lo prendono. lui sfiora la promozione due volte (sarebbe interessante vedere le squadre che l’hanno battuto), dopodichè si presenta il venezia, che è in serie b, ed ha un progetto per salire: saluta como e va a venezia. ma a como non ha lavorato male, tanto è vero che con la squadra da lui impostata, vengono promosssi; mi rifiuto di credere che a como quell’anno abbiano venduto/comprato 18/20 giocatori per rifare la squadra.
    a venezia prende la squadra in serie b e la porta in serie A, addirittura riesce a salvarsi ( stiamo parlando del venezia), finiscono i soldi ( o non c’è abbastanza tornaconto per il presidente), retrocede, e il venezia torna a frequentare le categorie che ha sempre frequentato negli ultimi 30 anni (e più): serie d e serie c.
    quindi va all’atalanta: arriva 7 e 9, che per una squdra come l’atalanta non è assolutamente male, anzi tutt’altro. si presenta la sampdoria che è in serie b, gli presenta un progetto, accetta. lascia l’atalanta che l’anno dopo retrocede. perchè? forse bisognerebbe vedere il mercato che ha fatto il suo successore: l’acquisto più eclatante arriva dal pizzighettone, e questo potrebbe spiegare perchè sono retrocessi.
    alla sampdoria in 8 anni porta la squadra dalla serie b alla champions, i risultati parlano da soli. l’anno dopo la samp retrocede, semplicemente perchè i suoi successori a gennaio, convinti di essere ormai salvi, vendono cassano e pazzini: che centra marotta con la retrocessione?
    arriva alla juve, trova una squadra allo sbando e una società che non esiste, in un clima di contestazione e di tutti contro tutti: il primo anno inizia la ricostruzione, il secondo vince lo scudetto contro tutti i pronostici (moggi la dava sesta o settima), il terzo è in testa alla classifica con più punti dell’anno precedente, ha passato il turno di champions da imbattuta umiliando il chelsea e vincendo con lo shaktar e i loro top player. questa è la storia riletta in un’altra maniera di un dirigente incompetente. certo che per non capire niente di calcio, i risultati sono eclatanti: se anche non capisse niente, avrebbe avuto il pregio di circondarsi di persone che ne capivano più di lui. o è proprio solo culo ( non mi sembra che la fortuna duri 30 anni)? no perchè se è solo culo, lo vado a cercare e mifaccio dare sei numeri il lotto.

  86. Redazione questo si che e un articolo CONSUNTIVO di attivita che a mio giudizio nonostante qualche culata e negativa…la cosa piu sorprendente e il numero di ragazzi dati in PRESTITO GRATUITO….,..i giovani da noi non contano italiani o stranieri che siano . E poi andiamo in Equador a fare acquisti di, mi auguro, ottimi giovani da crescere. Quelli che abbiamo in casa vanno al Genova o la Bologna ( IMM PAS ) dove li fanno giocare …..dopo di piu di 60 anni di calcio mi arrendo…..

  87. Non mi pare di aver letto dall’autore che non sia contento della Juve o vi tifi contro. Semplicemente analizza l’operato di un dipendente, ossia il dg. Bravo all’autore soprattutto per il lavoro documentale

  88. cavoli!
    onore al coraggio!
    questo articolo non ve lo perdoneranno mai!
    niente accrediti gratis.

    …ma quanto avete ragione!

    Alla Juve sembra di assistere ad uno scambio di figurine di piccoli giovani calciatori di volta in volta descritti come futuri campioni e puntualmente sbolognati un anno dopo chissà dove e chissà perchè.
    C’è un’impotenza sconcertante sul mercato “serio”,quello dei grandi calciatori.
    Vorrei sapere se il M’haROTTA parli almeno inglese, direte :”ma che c’entra?!” forse poco ma è una curiosità.
    Oggi metà del cartellino di Poli, uao! un fuoriclasse!
    e che dire di Pepic?
    ci diranno che sono promesse…futuri campioni e a Luglio partiranno per qualche squadra di B…

    è tutto sconcertante

  89. Sembra di essere di essere in un sito di piagnoni interisti, nonostante lo scudetto vinto l’anno scorso e il primo posto di quest’anno… mahh.. che dire.. contenti voi nel dover e voler sempre criticare..

  90. Articolo ridicolo….

  91. Molto interessante.L’inadeguatezza dell’attuale dg ad un ruolo così importante,percepita da più di un “gobbo”,adesso ha anche una cronistoria che ne rende evidenti tutti i limiti.Devo dire più si va avanti e più auspico che questa squadra venga venduta a tutti i suoi tifosi.Sarebbe la soluzione migliore per tutti.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi