Donnarumma - Juve si può con la regia di Raiola

Donnarumma – Juve si può con la regia di Raiola

Donnarumma – Juve si può con la regia di Raiola

Donnarumma alla Juventus è più di una suggestione: l’indiscrezione acquisice nuovi retroscena con il passare dei giorni, Raiola avvisa il Milan

Donnarumma alla Juventus è più di una suggestione. Lo scrive oggi ‘Tuttosport’, che sostiene che veramente il dopo Buffon potrebbe essere nelle mani dell’attuale estremo difensore del Milan. Regista dell’operazione, sarebbe quel Mino Raiola che deve un favore alla Juve dopo lo ‘sgarbo’ Pogba. Tra due anni Gianluigi Buffon chiuderà con ogni probabilità la sua carriera: l’ultimo atto a 40 anni suonati dovrebbe essere la rassegna Mondiale di Russia 2018.

Con Neto sempre più lontano dai bianconeri (il suo agente conferma che è stanco di fare il secondo a Buffon), i pali della Juventus potrebbero essere difesi in futuro da un altro Gianluigi, Donnarumma appunto. A mettere in allarme il Milan, le ultime dichiarazioni di Mino Raiola, agente dell’estremo difensore.

“Donnarumma? Ha tutto per diventare il più forte portiere del mondo e voglio misurare quanta passione metteranno i cinesi per costruire un grande Milan”.

Donnarumma dopo Buffon: da Gigi a Gigio?

Il quadro è abbastanza delineato: il 17enne portiere rimarrà in rossonero per tanti anni, a patto però che il Milan torni ad essere quello che era nel recente passato. La permanenza a Milano di Donnarumma dipenderà dalla “passione” ma soprattutto dai soldi che i nuovi proprietari cinesi immetteranno sul mercato per fare grande il Milan. Nel caso in cui i rossoneri non riusciranno a risollevarsi dal ciclo negativo in cui si sono cacciati negli ultimi anni, Raiola si metterà in moto e lavorerebbe per la cessione.

Ovviamente, in Italia il massimo per il giovane estremo difensore sarebbe proprio la Juventus, che se la dovrebbe vedere con almeno 4-5 top club europei. Uno scenario fino a qualche giorno fa assolutamente impensabile, ma che se è stato prospettato anche dall’esperto Oscar Damiani, qualcosa di vero dovrebbe esserci. Da Gigi a Gigio, il futuro dei pali bianconeri dovrebbe rimanere in (buone) mani italiane. I tifosi del Milan ovviamente non faranno i salti di gioia.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi