Una domenica quasi perfetta | JMania

Una domenica quasi perfetta

Una domenica quasi perfetta

Un altro mattoncino verso lo scudetto è stato posizionato. Alla ripresa la Juventus ha fatto bene il suo dovere contro il Pescara, la Roma e il Milan…

Un altro mattoncino verso lo scudetto è stato posizionato. Alla ripresa del Campionato la Juventus ha fatto bene il suo dovere contro il Pescara, la Roma e il Milan le più vicine antagoniste hanno perso punti. Devo dire che personalmente non ritengo ci siano antagoniste credibili e questo perché tutte le squadre che inseguono hanno la media di subire almeno un gol a partita. Nessuno vince il Campionato Italiano (ma probabilmente anche estero) subendo così tanti gol. Questo perché 1 – Non ti consente di fare punti con lo 0-0 o con l’1-0 e 2 – Per vincere ti obbliga grossomodo a fare ogni volte per lo meno due gol e questo è anche assai difficile. Detto questo da novembre a Marzo tutto si potrebbe stravolgere, ne abbiamo avuto dimostrazione l’anno scorso quando la Juve una volta iniziato a vincere non ha smesso più. In ogni caso domenica c’è stato un allungo sulle altre e questo è bene. Detto della Roma che ha perso a Bergamo contro un Atalanta che con il Torino sta facendo un campionato eccellente (anche se in Crotone – Toro mi segnalano anomalie arbitrali), una menzione la voglio fare per Milan – Inter. Non ho visto la partita anche perché era impossibile vederla. Certo che giocare neri contro neri una partita che viene trasmessa in Mondovisione è l’ennesimo autogol del calcio Italiano. Giocatori che si riconoscevano solo dai pantaloncini. Mi chiedo chi ha pagato un biglietto 50 euro per trovarsi al terzo anello senza capirci niente se non ha diritto a un rimborso?\r\n\r\nLa nostra Juve invece pure attuando un sano turnover in vista della Champions ha giocato abbastanza in scioltezza. Non sono d’accordo con chi dice che anche questa volta si è giocato male. Il Pescara si è posizionato in campo con una specie di 5-5 e non era per nulla facile trovare gli spazi. L’unica cosa che posso imputare ad Allegri è l’impiego di Lichtsteiner invece che di Cuadrado dall’inizio, che sembrava esser l’ennesima mossa super prudente come da sua abitudine, tuttavia poteva esser anche che il colombiano era stato tenuto fuori per mercoledì e in fondo neanche il buon Lichtsteiner se non gioca neppure contro il Pescara mica va bene. Non mi è piaciuto Asamoah giocatore che trovo ormai inutile alla nostra causa anche se è un gran bravo ragazzo, mentre mi è piaciuto moltissimo Hernanes. Detta che l’avversario non era il Barcellona e i ritmi erano abbastanza consoni al gioco compassato del brasiliano, egli non ha sbagliato comunque nulla. Ha cercato di prendere le redini del gioco della squadra disegnando ottime geometrie, si è fatto trovare sempre pronto in fase difensiva senza amnesie e mi è piaciuto molto in fase di interdizione. È ancora un poco troppo statico come ho detto ma se i ritmi non sono alti ha visione e buoni piedi. Alla fine si è tolto la soddisfazione di segnare anche un gollazzo e di ricevere l’applauso dello stadio. Da uno che sta subendo quello che in passato è capitato a Krasic e a Giovinco va bene così. È stata una bella Domenica di festa anche per lui. E sono contento di questo.\r\n\r\nConcludiamo con questa diatriba che la Gazzetta dello Sport ha aperto contro la Juventus. Domenica c’è stato un comunicato per cui si lamentavano di non aver concesso 2 pass a 2 loro giornalisti. Dopo c’è stato anche un tweet polemico sullo stile della Juventus da parte della giornalista Della Valle che si lamentava del buffet evidentemente non di suo gradimento, giornalista moglie di quell’altro giornalista Olivero autore del famoso virgolettato dello ”scansarsi”.\r\n\r\nAllora, in primis va detto che la Juventus ha concesso ben 4 ingressi ai giornalisti della Gazzetta ma evidentemente a loro non bastavano visto che ne volevano 6. Va detto che concederne 6 alla Gazzetta che per quanto fatto in Calciopoli non ne meriterebbe neanche mezzo significherebbe comunque non concederne o concederne meno ad altre testate. Va inoltre aggiunto che la spiegazione su quell’articolo date dalla Gazzetta sono state surreali. Non si aggiungono termini nei virgolettati e non si scrivono virgolettati per sentito dire questa è deontologia professionale, che evidentemente loro interpretano un poco come gli pare più comodo, dato che sono il primo giornale sportivo italiano, e sti cazzi. Infine alla Della Valle che parla di stile lamentandosi di un buffet che gli è offerto mi chiedo dove sta invece il suo di stile? Dove si va a mangiare in una casa a gratis e ci si lamenta pure? Perché la Gazzetta non gli mette a disposizioni dei buoni pasto e se ne va in una mensa come tanti lavoratori? La Juventus ha fatto benissimo a concedere solo 4 ingressi, anzi sono pure troppi. Spero che alla prossima ne conceda solo 2 che bastano e avanzano e il buffet lo chiuda completamente a chi non lo gradisce. Ci sono tanti bar e ristoranti a Torino, cosi la Della Valle paga lei e ordina alla carta. Non abbiamo bisogno di giornalisti che ci compiacciano ma avere in seno gente che ci rema contro e che sputa nel piatto dove mangia (e qui mi pare proprio lupus in fabula) proprio non va bene. Chi vuole rispetto prima dia rispetto.

LEGGI ANCHE  Marotta: "Allegri un vincente, lasciatelo lavorare"

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi