Diritti TV: Napoli e Juventus indipendenti dalla stagione 2010-2011 | JMania

Diritti TV: Napoli e Juventus indipendenti dalla stagione 2010-2011

Il presidente del Napoli, De Laurentiis, e il direttore commerciale della Juventus, Fassone, lo hanno confermato nella giornata di ieri: «Dall’anno prossimo ci occuperemo direttamente della produzione delle partite per le dirette», mentre le altresocietà (solo l’Inter deve dare l’ultima risposta) sono orientate a non sfruttare questa facoltà concessa dalla legge e intendono dare la …

diritti_tvIl presidente del Napoli, De Laurentiis, e il direttore commerciale della Juventus, Fassone, lo hanno confermato nella giornata di ieri: «Dall’anno prossimo ci occuperemo direttamente della produzione delle partite per le dirette», mentre le altresocietà (solo l’Inter deve dare l’ultima risposta) sono orientate a non sfruttare questa facoltà concessa dalla legge e intendono dare la delega alla Lega Calcio perché stringa un contratto con una rete di service che garantisca la produzione centralizzata con economia di scala e abbattimento di costi.«In ogni caso la produzione sarà di altissima qualità e secondo standard di omogeneità a garanzia di tutti, come avviene in Champions League o al Mondiale – riflette il presidente della Lega Beretta -. I registi che saranno fra imigliori che già operano per le tv e quindi neutrali faranno comunque capo alla Lega proprio per garantire un alto profilo di professionalità e terzietà, anche considerando l’utilizzo delle immagini a fini disciplinari. Il meglio per un campionato di livello,
immagine e credibilità»
.
Ieri in via Rosellini Sky, che ha acquistato i diritti per il digitale satellitare di tutta la serie A, ha avuto soddisfazione. Ha chiesto un incontro alla Lega che ha invitato tutti i club. I direttori di Sky Sport 24, Corcione, di Sky Sport, Guadagnini, e il direttore commerciale Pistoni si sono confrontati, chiedendo standard di qualità assoluti ed equità, con Beretta, Bogarelli e i club. In tutti questi anni Sky ha prodotto le partite che manda in onda, mentre dall’anno prossimo la produzione passerà ai club e l’emittente riceverà dal cavo le immagini.

(Credits: Gazzetta dello Sport)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi