Diritti TV, il Coni dà ragione a Juventus & Co | JMania

Diritti TV, il Coni dà ragione a Juventus & Co

Diritti TV, il Coni dà ragione a Juventus & Co

L’Alta corte di giustizia del Coni ha accolto il ricorso di Inter, Juventus, Milan, Roma e Napoli contro la delibera dell’assemblea di Lega di serie A che, in merito alla ripartizione di diritti tv, aveva dato il via libera all’individuazione di nuovi bacini di utenza per le squadre affidandosi a tre istituti demoscopici. Ecco quanto recita …

L’Alta corte di giustizia del Coni ha accolto il ricorso di Inter, Juventus, Milan, Roma e Napoli contro la delibera dell’assemblea di Lega di serie A che, in merito alla ripartizione di diritti tv, aveva dato il via libera all’individuazione di nuovi bacini di utenza per le squadre affidandosi a tre istituti demoscopici. Ecco quanto recita il comunicato ufficiale del Coni: “L’Alta Corte di Giustizia, rilevato che al momento non è stata pubblicata la motivazione della decisione della Corte di Giustizia federale del 4 maggio 2011 (precedente ordinanza Alta Corte 1/2009) e ritenuto che può essere concessa, anche d’ufficio e fin d’ora, l’abbreviazione dei termini alla metà, ai sensi dell’art. 12 del Codice, fissando il termine di quindici giorni dalla pubblicazione della motivazione della suindicata decisione della Corte di Giustizia Federale per la notifica a cura dei ricorrenti e a tutte le altre parti, della presente ordinanza, unitamente alla istanza 9 maggio 2011 e al preannunciato ricorso, ha invitato la Lega a produrre tutti gli atti precedenti alla Assemblea straordinaria del 15 aprile 2011, relativi alla richiesta di proposte alle società di ricerche demoscopiche compresa la delibera che dispone la richiesta, e ha accolto la richiesta di sospensione della suindicata decisione della Corte Federale – dispositivo 4 maggio 2011 – fino al termine di quindici giorni dal deposito della motivazione. Domani, quindi, il Consiglio di Lega, al quale questa mattina è stata già notificata l’ordinanza dell’Alta Corte, dovrà prendere atto della sospensiva e non potrà procedere a dare attuazione alla delibera dell’Assemblea del 15 aprile scorso”.

Credits: La Stampa

2 commenti

  1. TANTO ALLA FINE NOI VINCEREMO LA GUERRA DOVESSIMO ANCHE ASPETTARE 100 ANNI

  2. Il titolo dell’articolo è un po’ fuorviante: qui si dice che hanno rinviato l’applicazione della sentenza precedente sino a 15 giorni dopo il deposito delle motivazioni. Questa decisione, almeno mi sembra, non c’entra nulla col merito della questione…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi