Diego è in Germania: visite mediche e poi la firma per il Wolfsburg | JMania

Diego è in Germania: visite mediche e poi la firma per il Wolfsburg

Come riportato poco fa dall’emittente televisiva ‘Sky Sport’, Diego Ribas da Cunha ha lasciato l’Italia per volare in Germania. Dopo l’atterraggio, il fantasista brasiliano è stato accolto dall’entourage del Wolfsburg che lo ha accompagnato presso la clinica di fiducia per sottoporlo alle visite mediche di rito. Nelle prossime ore il calciatore dovrebbe essere in sede …

Come riportato poco fa dall’emittente televisiva ‘Sky Sport’, Diego Ribas da Cunha ha lasciato l’Italia per volare in Germania. Dopo l’atterraggio, il fantasista brasiliano è stato accolto dall’entourage del Wolfsburg che lo ha accompagnato presso la clinica di fiducia per sottoporlo alle visite mediche di rito. Nelle prossime ore il calciatore dovrebbe essere in sede per apporre la firma sul contratto che lo legherà nuovamente ad un club tedesco: alla Juventus, secondo la ‘Bild’ andranno 15 milioni più 2 di bonus in caso di qualificazione alla Champions League del Wolfsburg. Al giocatore un ingaggio di 6 milioni di euro netti l’anno. Già oggi il primo allenamento agli ordini del tecnico McLaren.

13 commenti

  1. A chi mi fa i paragoni tirando fuori Platini che ha avuto difficoltà nel primo anno tiriamo fuori i fatti. Platini nel suo primo anno da centrocampista ha segnato 18 reti in campionato più 5 in coppa campioni. Non aggiungo altro

  2. Secondo me contano i fatti. Diego ha avuto una squadra costruita appositamente per lui ma in una stagione intera non ha mai convinto. Noi quest’anno abbiamo bisogno di certezze e non possiamo più rischiare. Quaglia segna sempre in ogni campionato dai 13 ai 15 goal mentre Diego ne ha fatti 5. Decidete se volete il bel gioco e trovarci settimi o se preferite vincere i campionati

  3. @andrea : de gustibus…

  4. Ciao Diego vai a vagare a metacampo in Germania.
    Barone, non escludo che Martinez sia piu’ forte di Diego

  5. Cioè Diego 15 mln e Martinez 12 mln?

    Questi non stanno bene!

  6. Secondo me era meglio tenerlo ancora un anno. Se il rimpiazzo è di natale a 6mil più un buon terzino può andare anche bene. Le domande che sorgono ora sono: riusciranno a portar via l attaccante all’udinese anche se ha appena giurato fedeltà eterna ai friulani? Compreranno poi un terzino?

  7. 15 MLN? ma nn stanno bene..dicevano per 20..
    speriamo sia stata una scelta giusta..ora xò vogliamo una seconda punta decente..

  8. bravo fabio ragionamento giusto anche caceres è mediocre

  9. voglio dirvi una cosa: non fate i piagnistei se riesce a fare qualche gol in germania, perche laggiu sembra un fenomeno anche kuraniy!!!!! quindi basta buon giocatore, non so dove tutti vediate questi ampi margini di miglioramento, ma certamente non da juve. ricordatevi che i vari henry e vieira scartati all’inizio erano ventenni questo ne ha quasi 25 ed in un anno pieno di serie a da titolare non l’ho mai visto migliorare!! anche io ho sperato che potesse esplodere ma purtroppo è andata cosi!! secondo me anche noi tifosi ci sia appiattiti sulla mediocrità generale della squadra e lo esaltiamo come un fenomeno solo perche è leggermente meglio degli altri. stessa cosa di caceres, che per quanto pure io lo rimpianga, non si puo non vedere i suoi limiti in fase difensiva e spendere 12 è un po’ troppo!! aspettiamo tempo per criticare ce ne sarà.

  10. non era adatto alla juve nelle partite giocate è stato mediocre all’infuori di qualche spunto

  11. Non ti meritiamo. Fai vedere quanto vali e sbattilo in faccia a Marotta&co.

  12. Noooooooooooo!!! 🙁 Se ne pentiranno amaramente……

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi