Delneri cala le braghe: “la Juventus non è da scudetto” | JMania

Delneri cala le braghe: “la Juventus non è da scudetto”

”Siamo da scudetto? No. Da scudetto sono altre squadre, noi dobbiamo pensare a lavorare”. La Juventus di Gigi Del Neri non può pensare al tricolore. Il tecnico bianconero mantiene un profilo basso dopo il pareggio casalingo per 3-3 contro la Sampdoria. Dopo 180 minuti di campionato, la Juve ha un solo punto. ”Abbiamo creato molto …

”Siamo da scudetto? No. Da scudetto sono altre squadre, noi dobbiamo pensare a lavorare”. La Juventus di Gigi Del Neri non può pensare al tricolore. Il tecnico bianconero mantiene un profilo basso dopo il pareggio casalingo per 3-3 contro la Sampdoria. Dopo 180 minuti di campionato, la Juve ha un solo punto. ”Abbiamo creato molto ma abbiamo concesso tanto. A differenza di quanto e’ successo a Bari, abbiamo prodotto molto. Nella prima giornata abbiamo avuto difficolta’ a livello fisico. Oggi eravamo molto piu’ motivati, eravamo a posto”, dice Del Neri a Sky Sport.
Il Mister ci dovrebbe spiegare quali – ad oggi – sarebbero le altre squadre destinate a vincere lo scudetto, dato che il Milan ha preso due ceffoni in quel di Cesena, evidenziando tutti i limiti di un calciomercato stile Manchester City, l’Inter ha pareggiato con il Bologna e vinto a fatica con l’Udinese – mostrando una netta involuzione dal punto di vista del gioco – e la Roma ha beccato cinque pappine dal Cagliari (in pieno “Stile Ranieri“…)…
Forse parlava del Chievo? O del Bari, magari…
Nulla da dire: una bella iniezione di fiducia per tutto l’ambiente. Dopo un lungo precampionato e due giornate è sgradevole (usando un eufemismo) sentire ancora il tecnico della Juventus (meglio scriverlo più grande: JUVENTUS) che frigna come un lattante o che profonde pessimismo a piene mani nelle interviste. Vai così, Gigi… 

Fracassi Enrico – Juvemania.it

13 commenti

  1. Se la juve nn e da scudetto tu nn sei da juve come mezza squadra attuale nn ke lo staff tenico e dirigenziale a e vogliamo parlare dei campi di allenamento nn ce nnt da juve e la cosa ke mi fa piu rabbia e ke nn vogliono a sto punto
    fare nnt per cambiare la situazione l’arrivo di un allenatore normale e l’indizio primario di una squadra normale krasic rantola nel buio ( konvinto ke la juventus per 15 milioni abia comprato un campioncino se migliora in fase realizzativa).Rosa normale e allenatore normale urgono rinforzi ovviamente migiori tiriamo a vivere anke questo’anno nn ci sono speranze di successi ma nn perke l’abbia detto quella R moscia di merda ma perke e la pura
    verita’ inspiegabile nn aver comprato un centravanti e sopratutto aver venduto treseguet a sto punto.Per me la tesi nn cambia VERGOGNAAAAAAAAAA !!!!!!!!

  2. Pienamente d’accordo con pedro!!!

  3. grazie del neri ma lo si sapeva gia!!!!
    se un a squadra non acquista un chacchio dopo una stagione DISASTROSA
    Vende l’unico giocatore di talento perdendoci 10 milioni di euro
    e viene pisciata pure da Di Natale per l’udinese!!!!
    CHE VERGOGNA
    alla 2° giornata ….ma non doveva essere l’anno del riscatto????

  4. AVREI TANTA VOGLIA DI ESSERE ANCH’IO OTTIMISTA MA CON QUESTI CALCIATORI E DIRIGENTI CREDO PROPRIO CHE NON SI VADA DA NESSUNA PERTE. VORREI FARE QUALCHE APPUNTO SULLA PARTITA DI IERI:COME SI PUO'(a parte i 3 gol di ieri tralaltro 2 in fuorigioco)GIOCARE SENZA UNA BOA CENTRALE? CHI PRENDE I CROSS ALTI? E POI NON SAREBBE STATO PIU’GIUSTO SOSTITUIRE DEL PIERO? NON E’ CHE DEL NERI HA QUALCHE TIMORE RIVERENZIALE NEI SUOI CONFRONTI? SALUTI,E SPERIAMO BENE.

  5. La juve non è in crisi, sta ricostruendo la squadra dalle fondamenta e casomai è a metà del guado (brutta posizione), visto che mancano ancora giocatori capaci di fare la differenza.
    Vediamo come procede il rodaggio, poi passiamo a giudicare.
    è probabile che le parole di del neri abbiano anche l’obiettivo di scaricare l’ambiente di tensioni nocive.
    Profilo basso e lavorare.
    Poi se c’è da raccogliere, si raccoglie.

  6. ma dopotutto siamo ad 1 punto come la Roma d’estate data come l’unica antiinter, e fiorentina e palermo che sono tra le favorite per il 4/5 posto eppure solo la juve è in crisi strano???

  7. Si, sono d’accordo con te. Forse era veramente incavolato per i 3 goal presi a difesa schierata (!)
    A me, nonostante tutto, non dispiace la rabbia e il non mostrarsi mai soddisfatti, spero impari a gestirsi nei momenti giusti (telecamere/spogliatoi)…diciamo che anche lui deve imparare a stare alla Juve come sarebbe auspicabile (e io credo che, almeno a livello emotivo e in quest’ultimo periodo, non sia facilissimo).

  8. @ Giulio: se devi strigliare i giocatori, lo fai nello spogliatoio, non davanti ad una telecamera.
    Inoltre, c’è modo e modo di rispondere ad una domanda del menga come quella fatta dal telecronista (con lo scopo di far scrivere il titolone ai giornali il giorno dopo); bastava che Delneri dicesse “mi pare prematuro parlare di scudetto alla seconda di campionato, sia per la Juve che per le altre squadre come Roma e Milan che stanno un po’ stentando all’avvio”.
    Mi pare decisamente facile.

  9. Certi giocatori DEVONO essere strigliati…e secondo me ieri voleva essere un modo di farlo piuttosto eclatante soprattutto nei confronti della difesa (ma non solo). Qui c’è gente che viene da suadre inferiori per blasone o che sono molto molto giovani. Lo avete detto voi stessi, come critica. Ora, dopo un 3-3 in casa, dopo essere stati due volte in vantaggio e aver sprecato 2-3 palle goal, mi sembra alquanto azzardato e ridicolo presentarsi davanti ai microfoni, alla 2°, e dire “Siamo in piena corsa scudetto”. D’altronde lui ha risposto a una domanda, non gli è venuta spontanea la frase. E’ giusto, dopo una anno così, evitare di far sentire i giocatori pronti e competitivi dopo errori tanto gravi, dettati soprattutto dal non conoscersi e dall’inizio di stagione.

  10. Con calma ragazzi. Guardiamo i lati positivi: 3 goals senza prime punte. Bonuci e chiello tirano la carretta da luglio compresa la nazionale. Motta e De ceglie sonop giovani e in rosa abbiamo sempre grygera e traorè. In mezzo ieri nn c’era aquilani. Nuvo tecnico. Avversari più freschi. Col tempo raccoglieremo.

  11. @FABIO: mister Delneri ha rilasciato una decina di interviste da quando è arrivato. In otto piagnucola, predica pessimismo, dice che serve un ridimensionamento o sancisce che la Juventus deve gareggiare per obiettivi più modesti.
    Non so come tu sia abituato, ma a mio modesto avviso al posto di queste dichiarazioni sarebbe meglio stare zitti.
    Tanto per la cronaca, a me i proclami di vittorie certe danno fastidio alla stessa maniera.

  12. ma che titolo è si cala le braghe?!?!??! ma via tanto a criticare la campagna acquisti che non è adeguata, la società e allenatore idem e questi hanno almeno il buongusto di dire la verità, che non siamo da scudetto e si calano le braghe, e allora ferrara e quegli stupidi l’anno scorso????? bisogna fare come loro e dire che siamo la juventus e poi figure di m***a!!!! meglio cosi, che tanto si è visto quando tutti pensavano di essere forti poi che schiaffi si è preso, meglio pensare di essere scarponi e poi piano piano iniziare ad ingranare!!!

  13. Conosco una sola squadra capace di rivoluzionare l’organico d’estate e poi pretendere di vincere lo scudetto.
    E non ci sarebbe mai riuscita senza tutte le manovre di palazzo che conosciamo.
    Volare basso può essere un’ottima medicina per non montarci troppo la testa. Poi è anche vero che le altre non sembrano messe molto meglio.
    Certo è che noi abbiamo perso con una delle squadre più toste di questo inizio di campionato (anche lo scorso anno il Bari aveva messo sotto l’inter) e pareggiato con la Samp, mica col Cesena…
    I conti facciamoli un po’ più in là…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi