Del Piero "Restare? Nessuno me lo ha chiesto, mi piace l'Inghilterra" | JMania

Del Piero “Restare? Nessuno me lo ha chiesto, mi piace l’Inghilterra”

Del Piero “Restare? Nessuno me lo ha chiesto, mi piace l’Inghilterra”

Tutto lo Juventus Stadium ha praticamente pianto per l’addio alla Juve di Alessandro Del Piero, che dopo quasi 20 anni lascia la sua Signora con uno scudetto (e una Coppa Italia ancora da conquistare). Occhi lucidi per il recordman bianconero che però è riuscito a trattenere le lacrime. ”Per due volte sono rientrate all’ultimo – …

Tutto lo Juventus Stadium ha praticamente pianto per l’addio alla Juve di Alessandro Del Piero, che dopo quasi 20 anni lascia la sua Signora con uno scudetto (e una Coppa Italia ancora da conquistare). Occhi lucidi per il recordman bianconero che però è riuscito a trattenere le lacrime. ”Per due volte sono rientrate all’ultimo – ha spiegato Alex al termine di Juventus-Atalanta – E’ stato commovente quanto mi è successo: il legame con questa gente va al di là. Non smetterò mai di ringraziarli: ricevere tutti questi applausi non è semplice. Oggi è un giorno incredibilmente bello, per certi aspetti. Un filo di tristezza c’è in me e per tanta altra gente. Ho festeggiato con quello che mi piace di più fare: vincere. Fiero orgoglioso di averlo fatto davanti alla mia gente, alla mia famiglia, a mia madre, a Sonia madre dei miei figli. Galliani parlando con Inzaghi diceva che ci voleva pensare ancora un giorno, per l’addio di Pippo? Galliani a me non ha chiesto niente, e non l’ha fatto nessun altro… Non posso dare io la spiegazione, io posso dire che quel che è successo oggi per me è incredibilmente bello, mi sforzo di farlo perché il velo di tristezza è molto forte. Sono cose che resteranno, quel giro di campo. Andrà al di là di tutto, quella emozione. Quello va oltre tutto. Rinunciare a giocare per restare nella Juve da dirigente? Io ho tutta una vita per fare il dirigente, sempre che qualcuno me lo chieda. A me importa il rapporto ventennale con la mia gente che va oltre: dal punto più critico, in B, ho voluto manifestare il mio grazie a chi era rimasto. E bon… Io sono nato per giocare al calcio e continuerò a farlo finché me la sento. Con Conte? Rapporto ottimo, non facile per lo spazio. Il futuro è adesso, però. Nella gente c’è riconoscenza per chi gioca fino all’ultimo minuto con la stessa maglia, come Totti e Maldini, e questi campioni possono anche educare la gente ad un calcio migliore. Dove giocherò? L’Inghilterra è un posto dove il calcio si vive in modo bellissimo. E sulla squadra non so: io sono 19 anni che non mi occupo di trasferimenti e sono un po’ fuori dal giro…”, ha dichiarato Del Piero visibilmente emozionato.

[metacafe width=”540″ height=”370″]http://www.metacafe.com/watch/8501218/juventus_atalanta_3_1_intervista_a_alex_del_piero/[/metacafe]

10 commenti

  1. @chuck: tu lo dici 🙂

  2. ma perchè va via? qualcuno me lo spiega?

  3. Che dici Luke, le infiliamo qualcosa in bocca?

  4. Io avrei un modo per far star zitta la D’Amico ma non lo scrivo perchè mi bannano a vita.

    Io sta continua ricerca della polemica non la sopporto.
    In tutti i modi si cerca di non far vivere serenamente questi momenti di vittoria e di tristezza.
    Godiamoceli, ringraziamo chi è da ringraziare e chiudiamo alle polemiche.

  5. ANDREAAAAAA PER FAVOREEEEEE CI RIPENSI ,PER NOI JUVENTINI IL NOSTRO CAPITANO E’ ANCHE UNO STIMOLO PER VENIRE ALLO STADIO, NON FACCIA QUESTO ERRORE !

  6. te lo chiede il tuo pubblico, i tuoi tifosi.. RESTA con noi!

  7. Tutto lo Juventus Stadium a praticamente pianto per l’addio alla Juve di Alessandro Del Piero

    mettete l’h per cortesia

  8. Un errore bestiale quello che fa il Presidente Agnelli, non ultimo, dal punto di vista economico, di marketing e immagine, vedere (e comprare) la maglia numero 10 della Juventus con lo scudetto sul petto, tre stelle d’oro, forse una coccarda tricolore e un’altra stella d’argento, e dietro, sopra il n°10, il nome Del Piero, fa un certo effetto se penso alla prossima champions….io non sono di quelli che ritirano le maglie quando un grandissimo lascia, se avessimo ritirato il 10 dopo Michel, non avremmo potuto vedere il 10 sulle spalle di Roby Baggio e Alex Del Piero, tuttavia stavolta sarei per un ritiro pro tempore, cioè adesso come adesso quella maglia non la vorrei vedere indossare da nessun altro….nemmeno da Messi. Sei un Grande Alex, e anche oggi alla tua maniera lo hai dimostrato, zero polemiche, grande educazione, e l’ennesimo GOL. Chi ti conosce ha capito tutto.

  9. Penso che l’errore che la società juve sta per commettere vada al di la di ogni vittoria. abbiamo la possibilità di scrivere ancora una pagina da legenda. del piero può essere l’inchiostro per quella pagina.sono contento per la vittoria, ma seguirei la juve in tono minore senza il Capitano.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi