Del Piero: "Mai voluto dividere i tifosi, possono tifare sia Juve che Sydney" | JMania

Del Piero: “Mai voluto dividere i tifosi, possono tifare sia Juve che Sydney”

Del Piero: “Mai voluto dividere i tifosi, possono tifare sia Juve che Sydney”

Alessandro Del Piero, in Italia con il Sydney FC per la preparazione estiva, ha rilasciato una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport’. È stata l’occasione per ‘Pinturicchio’, per ripercorrere alcune delle tappe recenti della sua carriera e parlare ancora del futuro. “A dicembre deciderò se giocare ancora? In realtà io ho solo detto che deciderò …

Padova Calcio v Sydney FC - Pre-Season FriendlyAlessandro Del Piero, in Italia con il Sydney FC per la preparazione estiva, ha rilasciato una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport’. È stata l’occasione per ‘Pinturicchio’, per ripercorrere alcune delle tappe recenti della sua carriera e parlare ancora del futuro. “A dicembre deciderò se giocare ancora? In realtà io ho solo detto che deciderò dopo Natale, quindi tra il 26 dicembre e… Ferragosto. Comunque credo che gennaio e febbraio saranno i mesi in cui dovrò fare due chiacchiere con me stesso. Ascolterò più la testa o il fisico? Necessariamente entrambi”, dice Alex.

Intanto si gode l’affetto dei tifosi che lo hanno letteralmente sommerso in Veneto:

“Quanti tifosi sono venuti a Jesolo invece di andare a Villar Perosa domenica 11? Non so… Ma molti tifosi sono venuti qui apposta per me”.

Tornando all’addio alla Juventus, Del Piero spiega:

“Se mi sono chiesto se ho sbagliato qualcosa con la Juve nell’ultimo anno? Non mi sono posto la domanda. Dopo il mio addio alla Juve si è aperta una specie di guerra di religione tra i Delpieristi e gli Agnelliani? E’ una vicenda che ha infinite sfumature. Si è trattato di un addio traumatico che ha lasciato strascichi inevitabili. Io non voglio dividere nessuno: chi tifa per la Juve può anche tifare per il Sydney”, ha chiarito l’ex numero 10 della Juventus.

Già il numero 10, quel numero che dopo un anno di ‘vacanza’ è tornato sulle spalle di un giocatore bianconero, Carlos Tevez:

“Nessuno dei miei ex compagni ha voluto la 10? È stata la più grande gratificazione da parte loro. Ringrazio Arturo, Pirlo, Marchisio, Buffon, tutti coloro che avrebbero potuto prenderla. E rido dentro, per la felicità”.

Poi alcune considerazioni sulla Juventus 2013-2014:

“Perché la mia Juve non è riuscita a vincere 3 Scudetti di fila? In passato la mia Juve aveva come obiettivo anche la Champions, che ti succhia molte energie, e una rosa meno ampia – argomenta ancora Del Piero -. Adesso ci sono due giocatori per ogni ruolo, in questo momento la Juve ha sei attaccanti. C’è la possibilità di scegliere. Con la rosa così vasta la Juve può provare serenamente a vincere il terzo scudetto consecutivo e anche a giocare per la Champions. A noi capitava inconsciamente di pensare che in campionato avevamo tempo per recuperare, ma poi questo tempo non c’era”.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi