Del Piero "I giocatori passano la Juve rimane" | JMania

Del Piero “I giocatori passano la Juve rimane”

Del Piero “I giocatori passano la Juve rimane”

Non è una novità, semplicemente da oggi è ufficiale: si è chiusa l’avventura di Alessandro Del Piero alla Juventus. Almeno quella da calciatore, poiché la speranza è  quella di rivedere presto il capitano nella dirigenza bianconera. In vista dell’ultimo giorno da juventino, Alex ha preparato una lettere di addio alla Juve e ai suoi colori. …

Non è una novità, semplicemente da oggi è ufficiale: si è chiusa l’avventura di Alessandro Del Piero alla Juventus. Almeno quella da calciatore, poiché la speranza è  quella di rivedere presto il capitano nella dirigenza bianconera. In vista dell’ultimo giorno da juventino, Alex ha preparato una lettere di addio alla Juve e ai suoi colori. Pare più un arrivederci, ma rimane comunque un messaggio d’amore che racchiude in sé qualche amarezza. Ecco quanto pubblicato da Alex sui suoi canali ufficiali:

Finisce qui, il mio contratto con la Juventus scade oggi.
Non è una notizia, ma sapere che è “ufficiale” fa comunque effetto. Per me non è un momento triste, non c’è rimpianto né nostalgia. Non più. Perché in questi giorni ho avuto modo di ripensare a tutto quello che è successo nella mia ultima stagione in bianconero, poi di lì tornare indietro, e rivivere il più bel sogno che avrei potuto sognare.
Tutti i ricordi, tutte le gioie, tutti i trionfi e – per dirla tutta – anche qualche recente amarezza… oggi tutte queste immagini mi passano davanti e a un certo punto si appannano e si dissolvono in quell’abbraccio meraviglioso della mia ultima partita a Torino. Quella è la fotografia che racchiude tutto, l’istantanea che voglio portare sempre con me, quella che dal 13 maggio mi si è stampata nel cuore. Incancellabile.
Qualche tempo fa, prima di partire per le vacanze, ho svuotato il mio armadietto a Vinovo e, uscendo dal campo d’allenamento, mi sono fermato là dove per molti mesi mi avete aspettato voi per un una foto, un autografo, un saluto… sotto la neve, il gelo, la pioggia, il sole che picchia. Ma questa volta sono io a salutarvi e a  ringraziarvi, come voi avete fatto con me.
I giocatori passano, la Juventus rimane. Rimangono i miei compagni, ai quali auguro il meglio: tiferò sempre per loro. Rimanete soprattutto voi tifosi, che siete la Juventus. Rimane quella maglia che ho amato e amerò sempre, che ho desiderato e rispettato, senza alcuna deroga, senza sconti. Sono felice che altri dopo di me possano indossarla, anche e soprattutto la “10” che da quando esistono i nomi sulle maglie bianconere, ha sempre portato il mio. Sono felice per chi la indosserà l’anno prossimo, sono felice che da qualche parte – in Italia e nel mondo – qualcuno sta sognando di indossarla. E sarei orgoglioso che volesse ripercorrere la mia storia, come io ho fatto con altri campioni, altri esempi, altre leggende.
Da domani non sarò più un giocatore della Juventus, ma rimarrò per sempre uno di voi.
Adesso comincia un’altra avventura. E io sono carico come 19 estati fa.
Arrivederci, ragazzi. Grazie di tutto.
Alessandro

5 commenti

  1. anche nell’arrivederci sei il più grande così come calciatore sei stato il più grande Juve di tutti i tempi (sono i numeri che parlano, le opinioni personali deliranti di taluni invidiosi non trovano alcun riscontro nei fatti) ed i fatti dicono una cosa sola: il più presente, il miglior goleador di tutti i tempi, titoli vinti più di tutti, emozioni regalate più di tutti, serietà più di tutti, capacità di sofferenza perchè stavi in panchina mentre larve di attaccanti giocavano e tutto sempre per amore della Juve.Qualcuno fa il paragone Maldini del Piero. non esiste: basta vedere i filmati dei 2 addii, maldini contestato da tutta una parte di S.Siro, per del Piero giro dell’intero campo con standing ovation interminabile
    da parte di tutti e lacrime a josa.A pensare che capello non è arrivato in finale di C.L. per mettere fuori per invidia Alex, pur avendo a disposizione , mondiale 2006 docet, la squadra più forte del mondo.Le pseudo e deliranti mosche nocchiere che fanno di tutto per inventarsi cose che diminuiscono la grandezza di Alex fanno autolesionismo, si costringono a soffrire per il loro livore e la loro invidia e dimostrano di non aver capito niemte della Juve e della sua storia, nella quale Alex ha il PRIMO POSTO ASSOLUTO.Dire Il contrario significa ricovero d’urgenza per malattia mentale irreversibile.

  2. capitano…continuerò a ripeterlo fino alla morte e sarà la prima cosa che insegnerò ai miei figli….Come Del piero, come te CAPITANO…NESSUNO MAI…

  3. Al nostro capitano , colui che ha rappresentato la Juve ,il ”vero” stile Juve, quello che rimane in eterno nella storia del calcio.
    Un abbraccio di cuore, un augurio per la tue future esperienze calcistiche, con la certezza di riverderti a Torino, la tua citta’ calcistica, per sposare di nuovo la Juve come massimo dirigente.

  4. bruno tropeano

    Del Piero una sola cosa
    Sei il piu’ grande un giorno sarai il Presidente della tua Juve

  5. Stefano - Uliveto Terme Pisa

    Grazie a te Capitano, divertiti ancora con il pallone ma, la tua sede è la JUVENTUS e NOI ti vogliamo vicino a NEDVED ed al presidente AGNELLI!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi