Del Piero: "Aprire il 2010 con una vittoria" | JMania

Del Piero: “Aprire il 2010 con una vittoria”

Finalmente sta per terminare. Sarà questo il pensiero dei bianconeri alla vigilia di Capodanno? Il 2009 della Juventus non racconta certo di un’annata densa di soddisfazioni, soprattutto sul finire con l’eliminazione dalla Champions League e le due sconfitte consecutive in campionato contro Bari e Catania. Neanche l’ultima esibizione del ‘vecchio’ anno degli uomini di Ferrara …

SOCCER-ITALY/Finalmente sta per terminare. Sarà questo il pensiero dei bianconeri alla vigilia di Capodanno? Il 2009 della Juventus non racconta certo di un’annata densa di soddisfazioni, soprattutto sul finire con l’eliminazione dalla Champions League e le due sconfitte consecutive in campionato contro Bari e Catania. Neanche l’ultima esibizione del ‘vecchio’ anno degli uomini di Ferrara ha regalato sorrisi alla Juve, un mediocre 2-2 contro l’Al Ittihad che va presto archiviato, perché il 2010 è dietro l’angolo. “E’ stato un test poco attendibile – è il commento di Ciro Ferrara dopo l’amichevole – a causa del gran caldo e delle tante sostituzioni. Loro ne hanno fatte di continuo e non si riusciva neppure a prendere i punti di riferimento. L’impegno è servito per mettere fiato e minuti nelle gambe. Alla fine qualcuno aveva i crampi, ma è stato causato soprattutto dal lungo riscaldamento iniziale e dal caldo”.
Sbagliando s’impara, e di errori la Juventus di Ferrara ne ha fatti e non pochi. “Ora pensiamo già all’anno nuovo – spiega il tecnico bianconero – Dovremo affrontare da subito il 2010 con lo spirito giusto e con la voglia di risollevarci per regalare ai tifosi quelle soddisfazioni che si meritano”.
L’Epifania sarà banco di prova per la Juventus del 2010. Mercoledì si ricomincia da Parma. Alex Del Piero, protagonista di alcune giocate d’autore in quel di Jeddah, rilancia le ambizioni della Vecchia Signora: “Ci attende subito una gara difficile contro il Parma. Ma dobbiamo cercare di ripartire con una vittoria. Non era questa la partita giusta per dare indicazioni, è servita per la condizione e per riprovare il 4-4-2, uno schema che noi conosciamo bene. Abbiamo trascorso un piacevole soggiorno in un paese che ci ha dimostrato affetto. Sono stato piacevolmente sorpreso dall’accoglienza, che mi ha fatto capire che la Juve è molto amata anche qui”.

(Credits: Eurosport)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi