Del Neri: "Niente spese folli, solo qualche ritocco. Non mi adatterò a Diego" | JMania

Del Neri: “Niente spese folli, solo qualche ritocco. Non mi adatterò a Diego”

In un’intervista concessa alla Gazzetta, il neo allenatore della Juventus, Luigi Delneri, reduce dal sopralluogo a Pinzolo, ha rilasciato dichiarazioni molto importanti sull’allestimento della nuova rosa bianconera. E non solo… “Come sarà la nuova Juve? Aggressiva, applicata, organizzata. Il mio obiettivo è far sì che gli avversari ritornino a preoccuparsi della Juve, non esiste che …

In un’intervista concessa alla Gazzetta, il neo allenatore della Juventus, Luigi Delneri, reduce dal sopralluogo a Pinzolo, ha rilasciato dichiarazioni molto importanti sull’allestimento della nuova rosa bianconera. E non solo… “Come sarà la nuova Juve? Aggressiva, applicata, organizzata. Il mio obiettivo è far sì che gli avversari ritornino a preoccuparsi della Juve, non esiste che accada il contrario. Cosa mi ha chiesto Andrea Agnelli? Mi ha detto tre parole, tutte uguali: lavoro, lavoro, lavoro. Ho conosciuto un uomo giovane, di grande spessore umano e tecnico, nel senso che di calcio capisce. Ho l’impressione che mi abbia scelto lui in persona perché di me sapeva vita, morte e miracoli”.

NESSUNA RIVOLUZIONE
“Se ci sarà una rivoluzione? No, non si butta il bambino via con l’acqua sporca. Questo gruppo ha dei valori, ha racimolato 55 punti che non sono pochi. Ci saranno cambiamenti e aggiustamenti, non stravolgimenti. Il futuro di Del Piero e Buffon? Per me sono due campioni su cui contare. Rappresentano un patrimonio di classe, esperienza e personalità. Un’annata storta non può cancellare Buffon e Del Piero. Diego? Io non sono il tipo di allenatore che adatta la squadra a un giocatore. E’ il singolo che deve adeguarsi al gruppo. Felipe Melo? Si parla di un nazionale brasiliano. Vedremo. Io dico: questa squadra ha dei valori, non disperdiamoli. Amauri? Non esiste che sia quello visto nell’ultimo campionato, può dare tanto di più”.

SINTONIA CON MAROTTA
“Cosa ho chiesto a Marotta? Beppe mi conosce benissimo, sa di quali giocatori ho bisogno. Gli esterni come prima cosa, ne servono diversi. De Ceglie è un laterale basso, io ho necessità di gente che stia più su, che attacchi”.

9 commenti

  1. moggi era unico nel mercato.grande alex del piero,capitano vero.

  2. [email protected]

    ricordatevi che la juve molte volte andando al risparmio ha costruito degli squadroni da paura! poi oh tanto il prossimo anno massimo 3° posto quindi giocatori non assurdi ci possono pure stare. cmq marotta mi sta ricordando in parte moggi…circolano 2000 nomi ma poi ti arriva l’insospettabile che è pure bravo

  3. Ragazzi Diego è stato un fallimento!!!!Posso capire una stagione storta,ma questo qui davvero non si può vedere sul serio.Rallenta il gioco, per dare una palla tre ore,pure il passaggio più semplice.Sorrido quando sento qualcuno che dice ma anche Zidane aveva avuto problemi di adattamento,l’unica cosa è che Zidane almeno si vedeva che aveva grandi colpi poi dopo qualche mese l’ha dimostrato.Questo non so che cavolo voglia fare col pallone!!!!E pensare che Ranieri voleva Silva…Poi se gioca sulle fasce con il 4-4-2 hai bisogno di uno d’aria di rigore e penso che meglio di David non ci sia!!!!

  4. Lo so numero 7 percio’ ce tanta amarezza ma veramente molta poi capello da speranzioso ke veniva da noi forse lo prende l’inter mamma mia

  5. C’è poco da spendere tanto. Con Capello all’Inter puoi massimo sperare di arrivare 2°

  6. Pur troppo e un perdente ce poco da fare, nn negate l’evidenza.Non e ke la juve a risparmiato sull allenatore per prendere dei giocatori all altezza, la juventus a risparmaito sull allenaotre perke l’allenatore preso fa risparmiare sui giocatori, insomma nn spendono mai e pure male quando lo fanno,velo scrivero fino alla morte VERGOGNATEVI.

  7. [email protected]

    almeno uno che ha le palle di dire che mr. 25 mln non gli serve e che lui non adatta la squadra al singolo solo perchè è stato un mega acquisto. bè si effettivamente con pazzini e iaquinta e da come si capisce amauri che vorrebbe farlo tornare il vecchio amauri (anche se uno scambio per arrivare a kjaer, o come si scrive, non sarebbe male) se non hai fasce buone che ti garantiscano cross ottimi e costanti non ci fai nulla, se poi consideriamo che del piero come seconda punta è quasi finito….

  8. Questo Del Neri mi sembra abbia le idee chiare; con attaccanti come Amauri,Iaquinta,Pazzini (se arriva) non c’è dubbio che si debba privilegiare il gioco sulle fasce per rifornire gli attaccanti e Del Neri in questa intervista va proprio in questa direzione;forza Del Neri e forza Juve!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi