Del Neri: "Grazie Elkann. Vincere o pareggiare non può cambiare il giudizio su un allenatore" | JMania

Del Neri: “Grazie Elkann. Vincere o pareggiare non può cambiare il giudizio su un allenatore”

Del Neri: “Grazie Elkann. Vincere o pareggiare non può cambiare il giudizio su un allenatore”

John Elkann lo vorrebbe ancora sulla panchina della Juventus (così come Juvemania vi aveva rivelato in esclusiva qualche giorno fa) e lui Gigi Del Neri è raggiante per i complimenti ricevuti dall’azionista di maggioranza: “ Fanno piacere – sottolinea il tecnico bianconero nella conferenza stampa alla vigilia di Parma-Juventus – Evidentemente ha valutato l’impegno che …

John Elkann lo vorrebbe ancora sulla panchina della Juventus (così come Juvemania vi aveva rivelato in esclusiva qualche giorno fa) e lui Gigi Del Neri è raggiante per i complimenti ricevuti dall’azionista di maggioranza: “ Fanno piacere – sottolinea il tecnico bianconero nella conferenza stampa alla vigilia di Parma-Juventus – Evidentemente ha valutato l’impegno che ho sempre messo nel mio lavoro per ottenere il massimo. Abbiamo anche fatto delle cose buone in questa stagione, tanto è vero che siamo la terza squadra che ha perso meno partite in campionato dietro Milan e Inter. Abbiamo pareggiato molto, è vero, ma tre pareggi o tre vittorie non possono cambiare il giudizio sul lavoro svolto, sarebbe banale. Abbiamo costruito una squadra completamente diversa rispetto a quella con cui abbiamo iniziato ai primi dello scorso luglio e grandi cambiamenti impongono anche grandi difficoltà”.

I GIOCATORI SONO CON ME
“Io ho sempre cercato sempre di mantenere rapporti corretti con tutti e mi fa piacere il rapporto che si è creato. Spero anzi che vada anche al di là del calcio. Dicevano che sarebbe stato difficile guidare un gruppo di campioni, ma non è stato così. Sono tutti dei bravi ragazzi e sono contento del rapporto di fiducia che si è creato”.

CENTROCAMPO FALCIDIATO
“Abbiamo solo Giandonato a disposizione e speriamo di recuperare Aquilani, così come Traore. Avere Alberto sarebbe importante, anche per avere un’alternativa durante la partita. Abbiamo voglia di fare bene e, pur avendo cambiato il programma della settimana, visto che abbiamo giocato lunedì sera, è stato fatto tutto ciò che serve per affrontare il Parma con il piglio giusto”.

16 commenti

  1. Ok…..dopo la sconfitta di Parma sto Zitto!!!!…anche xkè mi Vengono solo Bestemmie!!!!!!!!

  2. Luke

    Guarda che Delneri ha raggiunto un obiettivo importantissimo, 3 dico 3 vittorie di seguito!! E cosa vogliamo di più dalla vita, probabilmente andrà al posto di Prandelli ad allenare l’Italia

  3. e se perdi cambia il giudizio??? -.-

  4. Via,VIA torna all’Atalanta…!
    mi fa piu’ incaz..zare per i discorsi e per il suo “accontentarsi” che per i risultati,per altro negativissimi.
    Questo con Boniperti presidente(sempre che lo prendeva),durava si e no una settimana !

  5. Il problema è che non è un allenatore da top club… si capisce da questi discorsi vincere o pareggiare sembra uguale…. per una provinciale lo è non per la juve…

  6. @sogno Credo che TU, debba iniziare un corso di lettura.. 🙂

  7. Che deve dire Elkann (che capisce di calcio quanto io capisco di fisica quantistica) alla stampa, che fa schifo e ha del tutto sbagliato?
    E’ divertente casomai il fatto che lo Psuedoallenatore ci creda….

  8. @Drugno meglio tardi che mai, ma sei ancora convinto che AA conti qualcosa ….. o credi ancora nelle favole 🙂

  9. @Mitico Del Piero
    La DISFATTA porta solo questi nomi: motezemolo-gabetti-stevens-boniperti.!!! P.S facendo un piccolo passo indietro, possiamo (TRISTEMENTE) mettere anche il nome di Gianni Agnelli (non poteva sapere) che con l’avallo di Cesare Romiti (dopo la perdita di Giovannino Agnelli e di Edoardo Agnelli) nominò suo UNICO erede el-ka-nn.!!! Questa è la VERA disfatta altroché.!! La VERA Juve è MORTA!!

  10. ommammamia. Ma chi glielo spiega a questo che se siamo in questa situazione è perchè LUI ci ha ridotto così? Che se avesse centrato almeno UN OBIETTIVO (e dico UNO) non si starebbe qui a discutere su “un pareggio od una vittoria”? Se siamo ridotti a questo è solo colpa sua, incapacità sua, cocciutaggine sua, orgoglio suo.

  11. @ Mitico Del Piero, ti rispetto, ma se non hai colpe da imputare a Del Neri è un problema tuo. Perché ce ne sono… e di pesanti

  12. mitico del piero

    La juve cambiando allenatore ogni anno, a mio avviso non va da nessuna parte. Cambiare allenatore significa rinstaurare i rapporti con i giocatori, tornare a provare chi è giusto su un ruolo chi no! Significa cambiare di nuovo diversi giocatori. Nascono antipatie e cose di questo tipo. L’errore vero della Juve è stato quando si sono acquistati giocatori come amauri, polsen, tiago ecc. Da li c’è stata la disfatta.
    Il dopo deshamp è stato fatale invece di investire su giocatori da Juve si è partiti inserendo i giovani del vivaio Juve i quali non erano ancora pronti. Quindi smettiamola di rimproverare Del Neri al quale non so che colpe accreditargli con il bagedt che aveva. Ricordiamoci che per poco l’affare Krasic saltava. é stata solo la volotà di krasic a portarlo alla Juve.

  13. Impietòsò iI cònfròntò anke còn ranieri e cn questò ò dettò tuttò !!!!

  14. RISPETTO PER I TIFOSI NO EH ???? cARO eLKAN NON è CHE QUALCUNO TI HA INCARICATO DI DISTRUGGERE LA JUVE ???? fARE I COMPLIMENTI A Del Neri per la stagione mi sembra francamente una presa per il culo (con rispetto del mio italiano) e Del Neri che si compiace del 8 posto in classifica… guarda ciccio che non alleni il Bari…

  15. Che tristezza..

  16. Certo caro Mister, vincere o pareggiare qualche partita in più mica fa la differenza. Al massimo vai in Champions o meno. E meno male che siamo solo dietro a Mila ne Inter come sconfitte… altrimenti saremmo andati in B. Mai vista e sentita tanta mediocrtià in oltre 30 anni di Juve.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi