De Santis chiede i danni all’Inter, “si occupava di tutto Facchetti” la difesa | JMania

De Santis chiede i danni all’Inter, “si occupava di tutto Facchetti” la difesa

De Santis chiede i danni all’Inter, “si occupava di tutto Facchetti” la difesa

Appuntamento importantissimo oggi davanti alla giudice unico Loretta Dorigo della prima sezione del tribunale civile di Milano. Davanti al suddetto giudice, si è presentato Massimo De Santis, ex arbitro spiato dall’intelligence Telecom di Tavaroli grazie alla Polis d’Istinto di Cipriani – secondo quanto dichiarato dai due – su input dell’Inter di Moratti e Facchetti. Come …

Appuntamento importantissimo oggi davanti alla giudice unico Loretta Dorigo della prima sezione del tribunale civile di Milano. Davanti al suddetto giudice, si è presentato Massimo De Santis, ex arbitro spiato dall’intelligence Telecom di Tavaroli grazie alla Polis d’Istinto di Cipriani – secondo quanto dichiarato dai due – su input dell’Inter di Moratti e Facchetti. Come riporta oggi ‘Tuttosport’, De Santis chiede un risarcimento simile a quello chiesto a suo tempo da Bobo Vieri per i pedinamenti ai suoi danni, circa 21 milioni di euro. Nonostante il brutto colpo incassato a Napoli, dunque, l’ex arbitro preso di mira a suo tempo da Giacinto Facchetti, allora vicepresidente dell’Inter e da Danilo Nucini, non vuole arrendersi. Al cospetto dei legali di De Santis (Paolo Gallinelli e Federico Lucarelli), ci saranno le avvocatesse nerazzurre Luisa Beretta e Silvia Trupiano , ma anche un rappresentante legale del club: Moratti, Paolillo, Ghelfi . Il rito prevede anche il tentativo di conciliazione, sempre che le parti abbiano dato parere favorevole.

Ma come si oppone alle accuse la società di Milano? Innanzitutto si chiede la prescrizione. I pedinamenti e lo spionaggio sui patrimoni dell’ex arbitro risale al 2002 e 2003, ma la conoscenza di cosa avessero messo in piedi per spiare questo arbitro ritenuto al soldo di Moggi (ma che la sentenza di Napoli ha sconfessato in toto) è stata successiva agli atti processuali del caso Telecom. Inoltre, l’Inter definisce inattendibili Tavaroli, Plateo, Tronchetti e Cipriani, anche se l’aspetto che sconcerta di più non è il merito della questione: si punta forte sul fatto (con tanto di verbali d’assemblea del 2002 e 2003) che Giacinto Facchetti, che si occupava della questione e che intratteneva i rapporti con, Nucini, era “solo” vicepresidente della società nerazzurra. Nel memoriale difensivo, infatti, l’Inter – come sottolinea ancora ‘Tuttosport’ – evidenzia che l’operazione di intelligence era seguita “solo“ dal vice presidente che aveva deleghe legate ai rapporti con le istituzioni sportive, ma non il potere di commissionare dossier.
Inoltre, per l’Inter, nessuna rilevanza hanno le osservazioni di Palazzi nella sua relazione proprio sulla questione Nucini. I nerazzurri, poi, sostengono che i danni semmai vanno richiesti a Pirelli e Telecom, quasi che De Santis fosse concorrente delle aziende citate. Ma se alla fine il dossier aggio è stato voluto dall’Inter, perché non hanno denunciato alla Figc? Lo scopriremo solo vivendo.

26 commenti

  1. ma gli interisti hanno visto tutto questo?continuano a dire che abbiamo rubato noi..

  2. SAVO

    quel “MILANESI” proprio non lo capisco…..io sono milanese e juventino, che c’é che non và ?

  3. iosonojuventino92

    Figuratevi, non c’è di che 😉

  4. iosonojuventino92

    Redazione,
    Si si, appunto: era il titolo che avevo notato “anomalo”. 🙂

  5. E’ stato un refuso del titolo, nell’articolo, è sempre stato corretto

  6. iosonojuventino92

    @Redazione JM
    Grazie per aver letto la mia osservazione sul titolo dell’articolo. 🙂
    L’ho fatta per questioni di corretta informazione e per evitare che qualche trollazzo i***rista rompesse i ‘cosiddetti’..

  7. iosonojuventino92

    Bravo, el kun, hai detto esattamente quello che penso anch’io.
    Quoto, quoto, e ri-quoto ancora!!
    Penso di non avere altro da aggiungere, hai detto tutto. Anzi, come dicevamo ieri sul blog di Ju29ro, fra un po’ anche GianTriste rinnegherà il padre..

  8. A parte tutto la cosa più sconcertante è il falso moralismo e l’ipocrisia dei “prescritti”.A parole per voce del loro presidente cartonato, difendono la “memoria” del “fu” Facchetti.Nei fatti invece, non esitano a scaricargli addosso ogni tipo di responsabilità.
    Dunque seguendo un sillogismo semplicissimo, senza nemmeno scomodare la figura di aristotele direi:

    se l’operato di Moggi non può essere “scisso” dalla società Juventus…..

    l’operato del “fu” vicepresidente Facchetti può essere scisso dalla società prescritta?
    Per conto di chi e per quale motivo, ordinava questo dossieraggio?Per motivi personali?

    Cioè tutto quello che faceva Moggi era per conto della Juve, quello che faceva “luridamente” il fu Facchetti lo faceva per “capriccio “personale?
    Ma andatevene affanculo………..

  9. IMMAGINATE QUESTE PERSONE, se avvessero potere in un Governo, COSA COMBINEREBBERO????????????? Questa e’ “ASSOCIAZIONE A DELINQUERE”!!!!!!

  10. arthur avenue

    grande DESCHAMP………e iniziato il conto a ritroso……per tutto e per tutti…… vai BOBO portagli via un po di soldi anche tu………e gli amichetti dal Ciapas che dicono dal Comune di NAPOLI…..

  11. E’ una battaglia per ripristinare la giustizia nello sport dopo l’era buia 2006 – 2010 di cartone e prescrizione

  12. iosonojuventino92

    Prima di tutto, Quoto Il Drugo! 😀
    Seconda cosa: non confondete! Correggete il cognome dell’arbitro: è De Santis, senza la C; De SanCtis è il portiere del Napoli.
    Giusto questa precisazione vorrei fare. Quindi, Redazione di JuveMania, togliete quella C, altrimenti è “Sostituzione di persona”.
    L’altro giorno ho dovuto correggere la Redazione Ju29ro perché ha scritto “Fallo di Julio César su Marchisio” quando in realtà il fallo era di Castellazzi. Loro hanno corretto, voi che fate?

  13. Off-topic (ma neanche tanto) ..senza offesa per nessuno..eh.!! 😉

    Merci Beaucoup, Didier 🙂

  14. Tutti gli sportivi sono con DeSanctis. Dal 2006 al 2010 solo cartone e prescrizione! Auricchio, moratti, Galdi, facchetti, Abete e guidorossi eterni esempi di slealtà, prescrizione, cartone e vergogna

  15. VERGOGNOSI interisti pardon MILANESI corrotti e mafiosi solo in italia possono succedere cose del genere!!!
    Altro che Europa il nostro metro di giudizio è l’AFRICA
    MORATTI E TRONCHETTI SARESTE DA METTERE AL MURO

  16. iosonojuventino92

    La frase che ho citato non è comparsa. La ri-cito: ‘In più, scaricano le responsabilità sul loro san già-cente che tanto “difendono” quando si tratta di Farsopoli come già Moratto fece nel 2006 quando disse a Borrelli “Di quelle cose lì se ne occupava Giacinto”.’
    (cit.)
    A questo aggiungeteci quello che ho scritto nelle due righe sotto del mio secondo commento…

  17. iosonojuventino92

    La frase che ho citato non è comparsa. La ri-cito:
    (cit.)
    A questo aggiungeteci quello che ho scritto nelle due righe sotto del mio secondo commento…

  18. Esiste qualcosa che fa più schifo al mondo del nero associato all’azzurro? Si, una bella pennellata di denti gialli a corredo.

  19. iosonojuventino92

    Eh, no, scusate: < > (cit.)
    Sembrano 2 frasi unite in una. Volevo dire che per Farsopoli lo “difendono”, mentre per lo spionaggio Telecom lo scaricano eccome! Moratti l’aveva già fatto nell’interrogatorio a Borrelli del 4 ottobre 2006.

    @luigi
    Un caxxo, preparatevi a sborsare e soprattutto a FALLIRE! Anche noi dovremmo chiedervi i danni, razza di spioni che non siete altri!!!

  20. Soluzione alquanto improbabile, al massimo conciliano e chi ha spiato risarcirà una cifra pattuita.

  21. iosonojuventino92

    Che pagliacci! Perché, l’i***r non fa forse parte del Gruppo Telecom il quale è formato da Telecom, i***r e Pirelli? E che interesse avevano Telecom e Pirelli a intercettare nel mondo del pallone?? In più, scaricano le responsabilità sul loro san già-cente che tanto “difendono” quando si tratta di Farsopoli come già Moratto fece nel 2006 quando disse a Borrelli “Di quelle cose lì se ne occupava Giacinto”. Prima ne usano la bara come scudo e poi lo scaricano così?? Pagliacci!

  22. spero vinca l’inter e che ci sia assoluzione sia per la richiesta di de santis che su quella di vieri

  23. maurettogobbo

    La verità, amico mio, non esiste e se esistesse in Italia non interesserebbe nessuno ………….. Telecom e Pirelli commissionavano dossier su De Santis, Vieri e Moggi perchè telefonavano troppo e occupavano le linee telefoniche e Facchetti, che però era onesto a prescindere, era solo il Vice Presidente e Meani era un preservativo ed io sono babbo natale.

  24. Secondo me quello vive a Londra come io vivo a New York!

  25. Per “amor di verità” e soprattutto per onestà intellettuale vorrei porre un semplice quesito.Vorrei chiedere a quel soggetto che dice di “vivere a londra”, e che si erge sulo scranno della sua presunta “giustizia”, cosa ne pensa dello scandalo delle Inter-cettazioni illegali di Telecom.Per una cosa simile proprio in Inghilterra stanno massacrando il gruppo Murdoch, qui invece nulla, si cerca di insabbiare tutto.Per lui questa è giustizia?Mi sa tanto che ha perso dimistichezza con la lingua “italica”, perchè qui da noi questo è “GIUSTIZIALISMO”…….e rimanendo nel paese di Sua Maestà, chiudo il mio posto con un sincero……FUCK YOU!!!!!!!!!!!!!!!!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi