De Paola: “Juventus, giusto crederci” | JMania

De Paola: “Juventus, giusto crederci”

La Juventus ha lavorato tantissimo e in breve tempo. Il club bianconero, nel giro di due mesi ha cambiato la società, lo staff tecnico, lo staff me­dico. Ha ceduto giocatori come Camoranesi (2,5 mi­lioni di ingaggio), Poulsen (3), Trezeguet (4,8), Zebi­na (3). Sono rimasti solo Grosso e Salihamidzic che non verranno reintegrati e si alleneranno …

La Juventus ha lavorato tantissimo e in breve tempo. Il club bianconero, nel giro di due mesi ha cambiato la società, lo staff tecnico, lo staff me­dico. Ha ceduto giocatori come Camoranesi (2,5 mi­lioni di ingaggio), Poulsen (3), Trezeguet (4,8), Zebi­na (3). Sono rimasti solo Grosso e Salihamidzic che non verranno reintegrati e si alleneranno a parte.
Gli acquisti sono stati undici (una intera squadra): Bonucci, Krasic, Aquilani, Storari, Lanzafame, Martinez, Motta, Pepe, Quagliarella, Traorè e Ri­naudo. Attorno a Diego si è consumata una discus­sione tecnica molto accesa (anche fra i tifosi) perché il brasiliano, per quanto dotato di buone qualità tec­niche, non riusciva ad adattarsi alle idee tattiche dell’allenatore. In ogni caso, onde evitare equivoci, è stata presa una decisione rapida.
Ricordiamo che la mancata qualificazione Cham­pions della scorsa stagione ha comportato una per­dita valutabile fra i 20 e i 30 milioni. Dire che Ma­rotta e Paratici abbiano fatto salti mortali per coniu­gare costi e qualità, entrate e uscite sarebbe ridutti­vo per il lavoro compiuto. Ora in molti si sbizzarri­scono in pronostici negativi per il prossimo campio­nato. Quarto posto, quinto, settimo e via di seguito. Altri giudicano la Juve non ancora competitiva con Inter, Milan e Roma. Può darsi. Come è lampante che la Juve abbia deluso alla prima partita contro il Bari. Ma è anche vero che non si può assembla­re una squadra nuova in quattro giorni. E’manca­ta la ciliegina, il grosso colpo, l’attaccante di grido. Sicuro, ma la rivoluzione continuerà anche l’anno prossimo quando verrà inaugurato il nuovo sta­dio. Questa Juve ha concluso la strada del risana­mento e imboccato la via della rinascita. Va segui­ta, non stroncata.

Di Paolo De Paola – Visita il blog del direttore di Tuttosport

26 commenti

  1. onore al nostro lucianone!ma,permettetimi,oggi i tempi sono cambiati.Quella squadra,fantastica e invincibile,non c’è più,ed è venuto il momento di rinnovare,purtroppo con un budget limitato.Rinnovare significa anche puntare su giocatori non celebri,ma motivati e con tanta voglia di juve.Facile,per Moggi,criticare la scelta di oggi,ma,vorrei vedere lui a gestire,oggi,la situazione,con tanti limiti e fuori dalla coppa.

  2. Ma De Paola ci capisce di calcio? Leggete cosa ha detto Moggi a Tuttojuve: Marotta e Delneri non sono da Juve e secondo lui tutti gli acquisti sono stati sbagliati. Gli dò pienamente ragione

  3. Amici,il pallone è imprevedibile,non tifiamo per i nomi,anche se ne abbiamo avuti di supereccellenti,ma tifiamo Juve!A volte,si vince anche con il collettivo operaio,ma deciso a giocare a calcio.

  4. Juventinonelsangue

    Esatto giodad,questo è lo spirito giusto!ciò che non si può comprare sul mercato,cioè grinta e determinazione,devono essere le caratteristiche essenziali di questa Juve….e allora qualche soddisfazione ce la potremo togliere….si gioca 11 contro 11,questo disfattismo prematuro è fuori luogo,bisogna dare fiducia a questi ragazzi.Noi dobbiamo tifare Juve,non questo o quel giocatore

  5. certo inter e milan fanno paura in attacco, ma le difese???
    queste due squadre saranno fortissime negli scontri diretti, ma durante un campionato le loro belle figuracce le faranno, il milan non può pensare di giocare con pato ibra robino e ronaldino tutti insieme, sarebbe un suicidio, l’inter di benitez (non catenacciaro come mou) ha già dimostrato carenze difensive, per il campionato io dico roma molto più equilibrata, l’importante è non perdere troppi punti con tutte le altre squadre (bari ahime) fiorentina lazio palermo ecc.
    il secondo posto non è impossibile per questa juve

  6. @Ju29DOC Non so se siamo da 3/4 posto, questo ce lo dirà il campo. Dico da qualche mese che il campionato sarà tecnicamente scadente. Non lasciatevi influenzare dai nomi, il Milan di buono ha solo Ibra, Robinho è un flop che ha fallito in spagna e inghilterra ed è tornato in Brasile. Il calcio è pure equilibri. Certo, come ci avevano prosspettato questo doveva essere il primo anno di ricostruzione per tornare a vincere tra 3-4 anni. Sapevo saremmo partiti dal basso, ma devo ammettere che forse siamo partiti da troppo in basso. Però non prendiamocela con Marotta, lo ha ammesso lui stesso qualche settimana fa “Sto facendo il mercato seguendo indicazioni dall’alto”. Non decide lui, lui esegue. Quando ha chieso 20 mln all’Exor per Pazzini gli hanno chiuso la porta in faccia: “Vai a trovare pane, non c’è una lira” la risposta di Elkann.
    Pazienza

  7. Juventinonelsangue

    impressionanti….i giudizi che sto leggendo sull’operato di marotta sono di una cattiveria impressionante….per il popolo degli Juventini diffidenti:nel caso in cui dovessimo fare un gran campionato,o nel”remoto”caso in cui dovessimo vincere qualcosa,evitate di mostrarvi in giro,o andate a tifare inter.Voi non tifate Juve,ma nomi o giocatori,o ancora peggio mercenari a cacci di stipendi faraonici.Esiste solo la Juve,il resto è zero

  8. Amici,con diego,Melo,Ferrara e soci ci sentivamo più forti dell’Inter,per poi finire come è finita.La squadra va RICOSTRUITA dalle fondamente,anche con Rinaudo.Io sono fiducioso,e ricordo sempre la grande Inter beffata dalla Juve operaia di Heriberto Herrera!

  9. Brunetto Rancoroso

    qui’ ormai ci prendono tutti x i fondelli,x usare un eufemismo,la verita’ e’ che non siam x niente competitivi,una squadra di terza fascia,mentre il milan si piglia ibra e robigno noi rispondiamo con rinaudo,che tristezza

  10. Io la vedo brutta invece, la differenza fra Inter Milan Roma e Juventus è a dir poco abissale. Bisogna sperare di arrivare quarti e quindi andare in Champion l’anno prossimo. Solo così la Juve potrà fare una squadra competitiva, poichè avrà molti più soldi a disposizione

  11. Una figuraccia a Bari,ma questo non inficia il nuovo progetto.A mio avviso,il pallone è : vince chi arriva primo sulla palla.A parte Bari,mi pare che i ragazzi corrano e ne abbiano anche voglia.Se non cacciano il mister,massimo due anni e avremo uno squadrone!

  12. purtroppo io non sono cosi’ fiducioso, domenica ho visto una squadra pessima ma se fosse stato solo il gioco lo potrei capire ma non ho visto grande voglia.
    speriamo bene altrimenti facciamo peggio dell’anno scorso.
    sempre forza JUVE!!!

  13. Flop
    Come non l’ha mai fatto?? Ti ho appena citato un giocatore che a 19 anni (quindi futura promessa FORSE) fu acquistato dal Padova dall’allora presidente Boniperti e pagato la stratosferica (per quei tempi ma anche per oggi) cifra di 50 miliardi di lire.. Ripeto, ci sono anche giocatori (fabregas per esempio) che da scarti sono diventati fuoriclasse, ma la paura di un investimento tipo aguero o pato che oggi valgono più del doppio di quanto speso non ci fa avere (per ora) in prima squadra quei fuoriclasse che crescono non fanno accrescere solo il tasso tecnico della squadra e la maggior visibilità ed appeal in Europa ma anche il lato economico

  14. @TREDDIX
    Concordo ma non in tutto.
    I campioni ci sono e costano cari.
    Ad oggi non ci possiamo permettere di spendere tutti quei soldi su un futuro campione (forse??). La Juve non l’ha mai fatto, i campioni li ha trovati nelle squadre provinciali ed allevati in casa.

  15. Vi invito a leggere un articolo con titolo
    Analisi calciomercato/1 le prospettive tecnico tattiche(e non solo) alla fine del caciomercato, su il sito uccellino delpiero.

    Di giovani interessanti nella primavera ce ne sono ma abbiamo paura a farli giocare Camilleri centrale difensivo 1,91 di altezza gia esordito in serieA di 18 anni gli attaccanti Giannetti e libertazzi molto bravi presi dal siena.

  16. Flop
    Se Boniperti ha speso 50 miliardi di lire per un 19enne, se il Milan ha speso 22 milioni di euro per un 18enne, se l’atletico madrid ha speso 20 milioni di euro per un 19enne, e loro si ritrovano con campioni di 20-22 anni (il nostro Alex 36) è colpa di chi ha paura di investire.. Certo si possono trovare campionissimi anche a meno, ma penso che il nostro 19 enne i 50 miliardi spesi li ha ripagati a suon di gol per 16 anni.. Gli investimenti pagano..

  17. Vi ricordate quando in primavera si diceva che la Juve aveva un campione in erba????
    Che ha preso il posto di Baggio,
    e che alla prima partita ha segnato il 3 a 2 contro la fiorentina.
    Quello era Del Piero,
    e tra questi nomi non si sente questa vocina che parla di campioni in erba.
    E’ che purtroppo non si sente parlare x nessuna squadra.
    Mi sembra proprio che questa generazione non sia all’altezza di quei giocatori del passato.
    Ma spero FORTEMENTE che mi facciano ricredere, ma x il momento la vedo buia con i giovani.

  18. N7 per te questa la Juve è o non è da 3/4posto?
    per me lo è!!!! non è facile fare gruppo e unità dopo 11 nuovi acquisti

  19. n7

    CI SONO 8/9 DA TERNER D’OCCHIO NELLA NOSTRA PRIMADERA
    Pasquato
    Immobile
    Marrone
    Boniperti
    Ferrero
    Garcia
    e il danese preso ieri
    come futuri portieri ci sono
    Pinsoglio
    Constantino

  20. La difficoltà, ju29doc è arrivarci cin Champions. Dobbiamo scalare una montagna, speriamo di riuscirci altrimenti il prossimo anno sarebbero guai senza champions e con oltre 50 mln da pagare per riscattare tutti i giocatori presi. Se il progetto era di vincere in 3-4 anni, beh… stiamo partendo da molto più in basso di quanto mi aspettassi e potrebbe volerci qualche anno in più. Vedremo.

  21. IO ci Credo alla zona Champions

    Vinemi la Juventus non avrà Nuovi Campioni quest’anno ma la Squadra vuole dimostrare a noi che sono da Juventus è questo è un BENE!!la Juve ha qualità e tecinca Aquilani,F.Melo,Krasic,Marchisio,Lanzafame sono giocatori che hanno qualità e tecinica non di delluderà la Juventus ma prima che la squadra si conoscerà a memoria ci vorrà tempo non si fà tutto in 4 giorni!!

    poi il prossimo anno con la champions in mano prenderano 3/4 giocatori che FARANNO LA DIFFERENZA

  22. Guarda posso dirti che di quelli che c’erano uno come quello che dici tu non c’era. Confido in tutti quei giovani portati da Paratici. Ne sono arrivati parecchi, che qualcuno sia buono me lo auguro.

  23. guarda Numero7 sarebbe il mio sogno .. un giovane campioncino da crescere in casa come fanno al barca o all ajax eccetera..e tra tanti anni diventare una bandiera con 17 stagioni di gol in un unica maglia.. come totti x la roma

  24. Sarà un miracolo arrivare alla stessa posizione di quest’anno.
    Ricordo che squadre come Palermo, Genoa, Parma, Fiorentina, Napoli e Sampdoria quest’anno avranno una rosa molto competitiva, più della Juve.
    Forse le risorse sono veramente nella primavera?
    Che fine però…

  25. Si diceva anche che Del Piero fosse nemico di Inzaghi e Trezeguet. E invece è molto amico di entrambi anche nella vita privata. Certe storiacce cesseranno di circolare quando Del Piero si ritirerà. Sono d’accordo con te: che sia la squadra giovanile a darci qualche risorsa?

  26. giusto crederci,ma a un bel 3 o 4 posto. credere in un piazzamento migliore e difficile (anche se a volte i miracoli o una botta di culo..) certo la squadra mi sembra ridotta.. solo 4 centrali a centrocampo di cui uno inutilizzabile in coppa .tra gli svincolati ci sono Maresca o Baronio uno tra i due potrebbe tornare utile(anche se di Maresca si diceva di un antipatia reciproca con Delpiero)..poi una torre in attacco.. ma sono certo non arrivera nessuno.. che sia la volta buona che dalla primavera emerga un balotelli anche x noi?!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi