De Laurentiis: "Higuain non era in vendita, da noi avrebbe preso di più"

De Laurentiis: “Higuain non era in vendita e da noi avrebbe preso di più”

De Laurentiis: “Higuain non era in vendita e da noi avrebbe preso di più”

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, torna a parlare della cessione di Gonzalo Higuain alla Juventus facendo assai discutere

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, torna a parlare della cessione di Gonzalo Higuain alla Juventus. Il patron del club partenopeo, dichiara che il ‘Pipita’ non fosse sul mercato e che la cessione sia stata dunque una grossa sorpresa.

“Noi non eravamo pronti a venderlo – dichiara all’Evening Standard – per me Higuain non era sul mercato. Un anno fa avevo offerto un rinnovo di contratto da cinque anni a lui e a suo fratello, offrendogli più soldi di quanti sta guadagnando ora alla Juventus”.

Qualcosa non torna perché chi inserisce nel contratto di un suo calciatore una clausola rescissoria, sa benissimo che il calciatore è in vendita. Al prezzo che egli stesso ha deciso, ma è inevitabilmente cedibile. Sul fatto che in Campania Higuain avrebbe guadagnato di più, è ormai cosa arcinota e lo stesso ‘Pipita’ ha confermato che la Juve non sia stata una scelta economica, bensì di ambizioni sportive.

De Laurentiis e Zaza al West Ham

Sempre parlando al tabloid britannico, De Laurentiis ha poi detto la sua anche su Simone Zaza, che ha preferito trasferirsi al West Ham.

“Tante persone vorrebbero venire al Napoli, altre invece no e preferiscono Milano, Roma o Parigi. Ogni calciatore può essere buono ma è diverso da un altro, poi influiscono anche le mogli nella scelta”, conclude.

Un commento

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi