De Canio replica a Felipe Melo: "i precedenti parlano per lui" | JMania

De Canio replica a Felipe Melo: “i precedenti parlano per lui”

De Canio replica a Felipe Melo: “i precedenti parlano per lui”

Replica stizzito l’allenatore del Lecce Gigi De Canio alle parole di Felipe Melo. Domenica, dopo il match vinto dalla Juventus per 4-0, Melo, autore del rigore a “cucchiaio” del 2-0, aveva dichiarato che “De Canio doveva imparare a rispettare la Juve. Prima della gara aveva parlato troppo: ora torni a casa zitto”. “Sono stupito per …

Replica stizzito l’allenatore del Lecce Gigi De Canio alle parole di Felipe Melo. Domenica, dopo il match vinto dalla Juventus per 4-0, Melo, autore del rigore a “cucchiaio” del 2-0, aveva dichiarato che “De Canio doveva imparare a rispettare la Juve. Prima della gara aveva parlato troppo: ora torni a casa zitto”.
Sono stupito per le dichiarazioni rilasciate da Felipe Melo al termine della gara”, risponde il tecnico. “Non riesco a capire a quali mie interviste faccia riferimento il calciatore brasiliano, visto che solo sabato mattina ho parlato di Juventus-Lecce, evidenziando la mia stima verso Delneri e la squadra bianconera”.
I campioni che sono stati e che sono alla Juve – ha proseguito De Canio – mai si sarebbero permessi di attaccare senza motivo il tecnico di una formazione avversaria, soprattutto dopo averla battuta. Felipe Melo ha scelto un’altra strada. In fin dei conti, da quando è in Italia, ha lasciato traccia soprattutto per i suoi comportamenti violenti in campo e per lo stile dimostrato il giorno dopo l’esonero di Ciro Ferrara”.

Credits: Datasport
Fracassi Enrico

4 commenti

  1. Non so cosa abbia detto De Canio ma ha ragione.
    Meno chiacchiere e più sostanza, assolutamente.

    Amauri ieri ho sentito al tg che in chat ha promesso 20 gol… di testa una non la becca mai (dovrebbe essere la sua specialità) e invece siamo punto e daccapo, è lo stesso Amauri dell’anno scorso.

    Bah

  2. Hai ragione Lorenzo49

  3. Sono sconcertato di fronte alle dichiarazioni di Felipe Melo che gli organi di stampa della Società farebbero bene ad evidenziare perché come dice giustamente il sig. De Canio, nessun giocatore juventino del passato si sarebbe mai permesso di polemizzare con un qualsiasi allenatore. All’interno della società Juventus i ruoli sono stati ben delineati e ci sono gli addetti all’ufficio stampa che devono riportare all’esterno la Voce della Società. Forse è una coincidenza ma questi brasiliani chiacchierano un po’ troppo; mi riferisco anche ad Amauri che fa proclami a dx e a manca. Imparino questi giocatori dallo stile Juve e da Del Piero e pensino solo a dimostrare sul campo l’attaccamento alla maglia che indossano. Ai tempi di Moggi, perdonate l’ excursus a noi caro in tutti i sensi, le dichiarazioni erano permesse solo ai dirigenti e a qualche giocatore autorizzato dagli stessi, di volta in volta. Certamente con le chiacchiere non si diventa ne campioni ne goleador.

  4. E’ meglio che pensi al tuo lecce,hai parlato troppo,ne hai prese 4 e adesso muto e rassegnato.Felipe Melo è cambiato radicalmente, se ha reagito cosi’ avra’ avuto le sue buone ragioni,forse decanio non ha digerito il cucchiaio!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi