Dateci un allenatore da Juve | JMania

Dateci un allenatore da Juve

Dateci un allenatore da Juve

Povera Juve, siamo alle solite, è bastata la terza vittoria consecutiva, roba che non accadeva dal 2009, per far cambiare opinione alla società, umore ai tifosi, addirittura far tornare la parola a giocatori che fino a ieri stavano con la testa china a pensare alle magre figure rimediate con Lecce, Bologna, e Milan. Non è …

Povera Juve, siamo alle solite, è bastata la terza vittoria consecutiva, roba che non accadeva dal 2009, per far cambiare opinione alla società, umore ai tifosi, addirittura far tornare la parola a giocatori che fino a ieri stavano con la testa china a pensare alle magre figure rimediate con Lecce, Bologna, e Milan. Non è valso neppure il ricordo di un primo tempo giocato contro il Genoa in modo indegno. Tutto rimosso , dimenticato, è bastato un gol di Luca Toni nel finale su lancio abbastanza fortuito di Aquilani per far girare il vento e dimenticare tutto in nome di una vittoria. Che il Genoa attuale è veramente poca cosa non conta. Si vince e son tutti fenomeni, si perde e son tutti brocchi. Fortuna che c’è ancora qualcuno che sa cos’è la Juve con la J maiuscola e predica silenzio, prudenza e lavoro, ed è il nostro attuale Capitano (ma ancora per poco) Claudio Marchisio, uno che alla Juve ci sta da quando era un pulcino e sa che bisogna far parlare i fatti e non le chiacchiere. A Torino domenica è andata in onda la solita partita sconclusionata di Del Neri. Terzini scelti con il lancio della monetina, 4-3-3 che sembra invece il solito 4-4-2  con Pepe seconda punta, lo stesso Pepe sostituito dall’inguardabile Martinez quando sta disputando la sua migliore partita in stagione. Fortuna la sorte a volte dà una mano e il cambio di Melo che non pare più quell’elemento imprescindibile e insostituibile come ho sempre sostenuto e sostengo, si è rivelato azzeccato. Tengo a precisare a quanti mi stessero leggendo e pensassero che non mi va mai bene niente che tengo a criticare ora Del Neri, quando si vince. Perché è fin troppo facile farlo quando si perde. Prendiamo atto che questo è  un campionato mediocre: uno come Del Neri, con la sua esperienza doveva fare meglio, non ci sono né Capello, né Lippi, né Ancelotti, né Mourinho. L’unico allenatore che aveva un minimo di curriculum era Benitez e lo han fatto fuori a Natale. Ora Del Neri ha davanti a sé Allegri, Leonardo, Mazzari, Guidolin, Reja, Montella; l’unico che ha vinto qualcosa è Guidolin (una Coppa Italia con il Vicenza). Io credo sia giusto pretendere di più. Minimo il quarto posto. Sento parlare di una sua possibile riconferma anche senza quello. Non  sono d’accordo. Io non lo confermerei a prescindere , è vero che è un uomo di campo e sa curare il gruppo. Ha dato disciplina allo spogliatoio e voglia di lottare alla squadra, ma è troppo poco per una Juventus. Ci sono troppi limiti tattici e gestionali. Tattici perché la Juventus non può arrivare ad Aprile e non sapere chi sono i terzini titolari. Gestionali perché come Ranieri le sue sostituzioni mi sembrano il più delle volte casuali e non finalizzate a cercare di vincere la partita. Se io fossi Andrea Agnelli ci penserei prima di riconfermarlo, la Juve non può avere un ‘’buon’’ allenatore, come non può avere dei ‘’buoni ‘’giocatori, la Juve che conosco io deve puntare al top. E questo non è il top.

Di Alessandro Magno

18 commenti

  1. Ale siamo la Juve……….. siamo stati abituati bene .

  2. @ magno:
    confermo e condivido.
    Aggiungo che Del Neri se dovesse fare gli stessi punti dello scorso anno con la Sampdoria confermerà che è un bravo allenatore, ma che non può fare meglio per la fascia alta/altissima della classifica.
    Non dimentichiamo che in Europa League è stato pessimo e indecente!!!!
    A bello!!!! Vattene……..

  3. da tifoso juventino penso che noi tutti siamo forse un pò troppo esigenti…
    anche questo è un male non da poco della nostra amata juve….

  4. Delneri ne ha combinate troppe, è vecchio e può solo peggiorare. Conte per me è la miglior soluzione tra quelle possibili. E’ stato una bandiera e merita di potersi giocare la sua carta. No ai mercenari, ricominciamo a credere ad alcuni valori.

  5. E si è proprio vero la dirigenza attuale si gasa per i contentini… ma come riconfermare Del Neri. Ha fallito parlano i fatti … ! Servono top players ! e basta … ma abbiamo Pinsoglio e spendiamo per il portiere rumeno ? mah ?
    Comunque servono 4 terzini (de ceglie non è all’altezza !) e soerensen è un centrale ! Chiellini meglio tenerlo che darlo via per due soldi, buffon ed alex a vita.
    E serve un centrocampo degno di tale nome ! Aquilani se deve giocare davanti la difesa allora meglio che torni in UK non è il suo ruolo !
    Serve un grande giocatore (ancora mi sto mordendo le dita per Xabi Alonso a 13 mln …comprammo quella pippa di Poulsen per 10 !)
    in attacco da riconfermare Matri ed il Quaglia ma anche una punta centrale di ruolo !
    Ma serve un tecnico con le idee chiare … forse Spalletti visto quel che ha fatto in una piazza difficile come Roma sarebbe il piu’ adatto !

  6. Lo ripeto, DelNeri va bene sulle squadre provinciali che fanno della difesa e della ripartenza il loro gioco fondamentale;
    le squadre di prima fascia o di livello internazionale non possono giocare in quell’unica maniera, ma devono avere degli schemi di gioco con sovrapposizioni, scambi in velocità fra centrocampo ed attacco, aperture con cambi di fronte e direzione, sapere impadronirsi e sfruttare gli spazi esigui di campo lasciati da queste squadre che ricordiamo, fanno i 4/5 del nostro campionato perchè è importante impostare la tattica a seconda della’avverdario che hai di fronte.
    Non abbiamo chiaro come dobbiamo giocare, oltre al modulo difesa e ripartenza e purtroppo non abbiamo tattica (quando attacchiamo le squadre schierate con 10 giocatori oltre la linea della palla, lo facciamo con una lentezza esasperante sbagliando dal 40 al 50% dei passaggi e non sfruttando gli spazi ed i tempi del passaggio e così i nostri giocatori hanno sui piedi una palla che scotta e che non sanno come giocarla).
    Non riusciamo mai a fare un cross decente per le nostre torri in attacco perchè sia Traorè che Motta (buoni quelli) e Pepe calciano sistematicamente in curva (Vi chiedete come mai Amauri adesso a Parma fa gol? perchè gli arrivano palloni decenti dalle fasce.
    Non riesce a motivare i propri giocatori, abbiamo visto che dopo le vittorie con squadre importanti, sono arrivate subito le sconfitte con squadre provinciali (in casa con Palermo, Parma, Udinese, Bologna), questo vuol dire che l’allenatore non sa far tenere con i piedi per terra igiocatori.
    Ed ultimo i cambi durante la partita, sono senza senso, privi di logica togliendo spesso chi in quel momento risulta decisivo (DelPiero, Matri, in ultimo Pepe) o quelli a rischio Motta già ammonito andava sostituito perchè è un giocatore istitntivo e difatti siamo rimasti in 10 per doppia ammonizione.
    Insomma per allenare le grandi squadre, ci vogliono ALLENATORI con la A MAIUSCOLA che abbiano in gioco duttile, che sappiano modificare l’assetto tattico soprattutto a partita iniziata, che sappiano motivare e che sappiano gestire lo spogliatoio.
    È vero che i Capello, Spalletti, Benitez, VanGaal, non ti garantiscono le vittorie, ma almeno sei sicuro che con loro ci proviamo (a proposito l’anno scorso quando c’era la possibilità avrei preso Hiddink motivatore unico).
    Una cosa sola ammiro in DelNeri la sua voglia di lavorare, è uno stakanovista, ma questo non è sufficiente ad allenare le squadre di blasone perchè per me rimane UN OTTIMO ALLENATORE DI SQUADRE PROVINCIALI; speriamo che qualcuno se ne accorga.

  7. Allora cerco di rispondere piu o meno a tutti senza scrivere un altro aritcolo.
    Intanto si salvatore mi stò a magna’ il fegato a vedere una Juve cosi da 5 anni. Mi ricordo come molti di voi Juventus che vincevano 7-8-9 partite di fila , che facevano record di punti e strisce positive di 20 partite, quindi quando vedo chi si esalta perche abbiamo vinto 3 partite di fila o perchè forse si arriva quarti, non so se ridere o piangere , se poi si esaltano i nostri giocatori non ho piu dubbi e mi viene solo da piangere.
    Capello in foto è solo per dire ”uno cosi” cioè uno con le palle, poi anche a me sta simpatico come quando becchi un riccio sotto i piedi dopo una nuotata.
    Concordo con quando dice Moggi e cioè che non si puo cambiare 13 giocatori ogni anno. Sicuramente non vanno riscattati Rinaudo, Traorè, Motta e va venduto Martinez. Almeno questi 4 siamo sicuri che non vanno bene neppure per la panchina.
    Personalmente ritengo Marotta pure più colpevole di Del Neri, si cercava uno che portasse dei buoni pezzi a buoni prezzi, Motta e Rinaudo in prestito li sapevo portare pure io.
    In sintesi sono daccordissimo con DNABianconero . Ora supporto poi tornasse un vero DS magari Moggi e iniziassero a prendere un Mister da Juve. Siam passati da Hidding a Benitez a Del Neri dai non mi pare possibile .

  8. la misura è piena e ormai si va delineando un’unica soluzione, secondo me! cambio dell’allenatore.
    Adesso bisogna dare conforto a Del Neri e ai giocatori per galvanizzarli affinché ci portino in Champions (possibile, ma difficile) e poi si mandano nella loro categoria che non è quella ambita dalla JUVE.

  9. più che commenti sembra di leggere altri articoli…

  10. Via Del Neri e anche Marotta che lo ha portato insieme a tanti bidoni. Via i bidoni di quest’anno e degli anni scorsi: Tiago, Almiron e Amauri(purtroppo rientreranno dai prestiti), Motta, Traorè, Bonucci(non vale assolutamente i 15 ml.spesi), Grygera, Melo (idem Bonucci), Aquilani(non varrebbe i 16 ml.di riscatto perchè troppo discontinuo), Martinez (bidone n.1), Iaquinta (sempre rotto e scarso). Via anche Storari che è forte ma Buffon va tenuto perchè è ancora il migliore ed è un pezzo di storia juventina. Controcorrente dico anche che vanno tenuti nella rosa: Sissoko (almeno ci ha fatto vedere cose egregie fino a quando ha avuto la fiducia della società), Barzagli, Toni e Grosso (sono costati poco, hanno discrete qualità calcistiche,sono in ripresa e non si ricaverebbe nulla dalla loro cessione).
    Ma la cosa essenziale è sistemare lo staff dirigenziale e tecnico: D.G. (o almeno consulente esterno) MOGGI, D.S.: LIPPI o CAPELLO, Allenatore: DESCHAMPS o CONTE. Insomma persone capaci, esperte di provenienza juventina e che sanno vincere.
    Sarebbe bello il seguente 4-3-2-1:
    Buffon
    Cassani Kjaer Chiellini De Ceglie
    N’Vila Pirlo Marchisio
    Krasic Pastore
    Matri

    con a disposizione:
    Mirante-Pinsoglio
    Camilleri Sorensen Barzagli Grosso
    Sissoko Poli Giandonato
    Pepe Del Piero-Hazard
    Quagliarella-Toni

    CESSIONI O NON RISCATTI: 12
    ACQUISTI: 7 (Cassani-Kjaer-N’Vila-Hazard_Pirlo-Pastore-Poli).

    Si salverebbe il bilancio, si ringiovanirebbe la rosa (Kjaer-Pastore-Pinsoglio-Camilleri-Sorensen-Poli-Giandonato-Hazard) e vi sarebbe più qualità (Pirlo-Pastore-Hazard).

  11. Quoto tutto l’articolo ed aggiungo anche che per me Delneri ha sbagliato sempre le uscite con la stampa e le dichiarazioni pre e post partita – o meglio ha dimostrato anche lì di non essere inadeguato ad una grande squadra come la juve.

    L’errore di base nella comunicazione è stato non saper trasmettere il livello di competitività di questa squadra all’esterno (siamo stati nell’ordine da 4 posto, da scudetto, da terzo, di nuovo da scudetto, da secondo, da quarto, da sesto, ora di nuovo da quarto…) e, soprattutto, non riuscire a far capire ai giocatori cosa significhi essere la juve: non puoi dichiarare “stiamo migliorando” dopo la sconfitta col milan (terza consecutiva), non puoi dire “abbiamo subito poo o nulla” dopo il genoa, dove abbiamo preso 2 gol e ne abbiamo rischiati altri 2/3, non puoi dire prima dell’udinese in casa “dovete rispettare squadra e giocatori” e dopo la sconfitta dire “la rosa al momento è questa, la società ne conosce le mancanze”

    P.S. ho pensato che delneri fosse indaguato 30 secondi dopo il suo annuncio alla juve.

  12. Io vorrei assolutamente RIJKAARD. Credetemi è l’uomo giusto al momento giusto. E’ l’allenatore che cerca la Juve.
    RIJKAARD forever

  13. Se analizzo cosa hanno fatto o stanno facendo gli allenatori che cita Alessandro Magno con squadre con quei campioni che sono stati messi loro a disposizione (vero Capello, Mancini, Ancellotti, Mourinho) preferisco molto di più Delneri. Diamo tempo al tempo.

    • C’era stato detto che col tempo saremmo migliorati. La stagione ci dice che siamo partiti bene e più assimilavamo i suoi schemi e peggio andavamo… E tutt’ora nonostante abbiamo vinto 3 partite lo abbiamo fatto in modo tutt’altro che convincente. Contenti voi ragazzi…

  14. Delneri via subito,ha dimostrato ampiamente di NON essere da Juve.
    Ma,anche chi è fuggito a gambe levate quel MALEDETTO anno,NON merita di guidare (di nuovo)la Juventus.
    Ho votato x Spalletti,e rimango della mia opinione.Se x motivi di contratto,nn si puo’ liberare Spalletti,mi piacerebbe Deshamps.

  15. A.A.A Vendesi = iaquinta, amauri, giovinco, grygera, tiago.
    buttare via = Brazo e Grosso
    riscattare = tutti tranne Motta (chiedendo sconti ovviamente)
    Comprare = 3 top player + 2/3 giocatori prestito con diritto di riscatto
    L.Moggi = consulente esterno
    A.Conte = allenatore
    penso che questa siano le mosse giuste

  16. CAPELLO, E’ QUELLO giusto !!!!!!! per me e’ il “NUMERO UNO”solo con lui possiamo rinascere.

  17. Alessandro magno,penso che tu ti stia “magnando” il fegato ahshahsas.Ma scherzi a parte come dal resto tutti mi verrebbe da dire,nn possiamo fare altro che aspettare.Ovvio che uno vorrebbe una rassicurazione,almeno per il sottoscritto,la juve e veramente una fidanzata dormire con la sciarpa in piena estate,nn penso lo facciano tutti.E sempre stata la gioia della domenica fin quanto nn hanno creato lo “spezzatino” regola di sponsor forse addiritura piu indegna dei nostri terzini..Ovvio che ci stia male come qualsiasi tifoso”accanito”,ma pur troppo la scelta fatta ormai quasi 5 anni fa ci ha condannato ad un esilio dalle posizioni che contano.Ovviamente sopratutto dopo le partenze di alcuni “higlanders”della squadra di moggi(treseguet e nedeved per capirci)ci e venuto a mancare l’anima del ceco e i gol del francese(ormai logoro).Pur troppo la societa,sempre che tale si puo chiamare,invece di prevenire ed aquistare giocatori che possano sostituire 2 bandiere come david e pavel nelle estati a seguire compra un danese inutile e falloso 2 brasiliani(di cui uno trequartista..) che nn sono nemmeno l’apparato dei 2 campioni citati sopra.Per nn parlare di tutti i prestiti(sto odiando questa c***o di regola di m***a)di quest’anno.Insomma,dove ti giri ti giri trovi gravi problemi,sia della squadra sia nei dieigenti tutti compreso adesso andrea,che si sta rilevando sempre piu fantoccio.Non puo permettere ad un giornale del c***o, di continuare come posso dire questa campagna diffamatoria continua,nei confronti di una societa cosi glorisa.Gia che poi negli ultimi anni si e gia permesso chiunque di dire di tutto e di piu,e la cosa francamente comincia a stufare un po tutti quelli che a questa societa,squadra la amano.. Ovvio che di questa frangia,nn ne fa parte il piu infame degli infami lui john elkann,se ne sbatte altamente i maroni della juventus.Pur troppo lo sappiamo solo noi ed i nonni da lassu..

    Leggete dove siamo arrivati facciamo addirittura pena alla gente..
    l’editoriale di mario suma “un piano marschall per la juve”..

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi