Corini: "Delneri ha fatto bene ovunque" | JMania

Corini: “Delneri ha fatto bene ovunque”

Chi meglio di Eugenio Corini, ex centrocampista del Chievo dei miracoli e del Palermo, può presentare ai tifosi bianconeri il neo tecnico Gigi Delneri dopo averne condiviso tante gioie e soddisfazioni? In un’intervista a ilsussidiario.net l’ex centrocampista in odore di patentino di allenatore è intevenuto a difesa del suo ex tecnico contro le ccessive critiche …

Chi meglio di Eugenio Corini, ex centrocampista del Chievo dei miracoli e del Palermo, può presentare ai tifosi bianconeri il neo tecnico Gigi Delneri dopo averne condiviso tante gioie e soddisfazioni? In un’intervista a ilsussidiario.net l’ex centrocampista in odore di patentino di allenatore è intevenuto a difesa del suo ex tecnico contro le ccessive critiche ricevute in questi giorni.
«In queste ultime ore si è fatta molta letteratura sul suo passato: quando ha allenato ha sempre fatto bene. Se con il Porto non è giudicabile perché si è fermato praticamente solo venti giorni, con la Roma ha avuto il difficile compito di arrivare dopo Capello. Comunque, nonostante tutti i problemi, fin quando è rimasto alla guida dei giallorossi, era riuscito a trovare un certo equilibrio e la squadra era settima, poi dopo le sue dimissioni si è salvata solo alla penultima giornata con l’Atalanta. Non si può, quindi, discutere il percorso professionale di Del Neri».
Secondo molti, Delneri non andrebbe d’accordo con i fantasisti, ma Corini non la pensa così. «Da quando è passato per Bergamo con Doni e a Genova con Cassano ha dimostrato che anche questi giocatori possono trovare una collocazione nel suo sistema di gioco». Non è detto, dunque, che Diego venga ceduto.
Guardando alla rosa della Juve Delneri dovrebbe individuare la coppia di centrocampisti sui quali fondare la squadra tra Melo, Marchisio e Sissoko? «Sono tre calciatori molto forti, ma particolari. Nel gioco di Del Neri forse solo un regista alla Xabi Alonso o alla Pirlo potrebbe essere complementare ai tre, perché nessuno di questi ha una spiccata sensibilità al gioco e al lancio lungo. Questo tipo di giocatore serve in quanto in molti casi sarà la Juve a fare la gara».

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi