Coppa Italia Primavera, Juventus campione: commento, tabellino e video | JMania

Coppa Italia Primavera, Juventus campione: commento, tabellino e video

Coppa Italia Primavera, Juventus campione: commento, tabellino e video

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=qYJ5A0MlgHk[/youtube] La Juventus Primavera di Marco Baroni si aggiudica la Coppa Italia 2012-2013, battendo ai supplementari nella finale di ritorno il Napoli. Dopo l’1-1 dell’andata allo Juventus Stadium, al San Paolo i bianconeri vincono per 2-1. I tempi regolamentari finiscono esattamente come gara 1: davanti a 35mila spettatori la Juve va in vantaggio al 12′ …

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=qYJ5A0MlgHk[/youtube]

La Juventus Primavera di Marco Baroni si aggiudica la Coppa Italia 2012-2013, battendo ai supplementari nella finale di ritorno il Napoli. Dopo l’1-1 dell’andata allo Juventus Stadium, al San Paolo i bianconeri vincono per 2-1. I tempi regolamentari finiscono esattamente come gara 1: davanti a 35mila spettatori la Juve va in vantaggio al 12′ della ripresa con Padovan su calcio di rigore conquistato da Beltrame; pareggia  per gli azzurri al 42′ Novothny di testa. Al 107’ la beffa per i partenopei con Mattiello che sigla il gol vittoria. I bianconeri conquistano così la quarta Coppa Italia primavera della loro storia, pur finendo la gara in nove per le espulsioni di Gerbaudo, cacciato per aver esultato in maniera irriguardosa verso i tifosi avversari in occasione della rete 2-1, e di Mattiello, autore di un fallaccio nei minuti conclusivi.

“E’ stato spettacolare giocare in uno stadio così, con tanta gente a seguire la partita”, ha dichiarato a fine gara Marco Baroni. “Peccato per il gol preso che ci ha obbligati ad andare ai supplementari – conclude il mister bianconero –  fossimo riusciti a evitarli avremmo sofferto meno, anche perché in questo periodo stiamo giocando tanto e alla fine la fatica si fa sentire”.

Esulta anche il dirigente bianconero, Gianluca Pessotto: “Complimenti a tutti, è stata una grande vittoria. Sono stati bravi, hanno fatto un’ottima partita e non hanno subito il contraccolpo psicologico del gol subito nel finale. Sono stati squadra sino alla fine. Vincere così è davvero una bella sensazione”, le parole di Pessotto riportate da Juventus.com. “Chiediamo scusa perché queste cose, soprattutto nel calcio giovanile, non dovrebbero vedersi – evidenzia il Vice Direttore del settore giovanile in merito alle due espulsioni – Ci spiace, perché i ragazzi devono pensare solo a giocare e a concentrarsi su quanto accade campo. Certi gesti non appartengono alla Juventus”.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=vdOQ8jT7tNk[/youtube]

TABELLINO NAPOLI-JUVENTUS 1-2 (dts)

RETI: Padovan (rig) 12’ st , Novothny 42’ st, Mattiello 2’ sts

NAPOLI: Crispino; Allegra, Celiento, Lasicki, Nicolao (10’sts Barone); Palmiero (32’ st Scielzo), Radosevic, Tutino; Novothny, Fornito (21’ st Palma), Insigne.

A disposizione: Contini,  Savarise, Di Mattia, Zambrano, Guardiglio, La Torre, Del Bono, Romano, Di Stasio.

Allenatore: Saurini.

JUVENTUS: Branescu; Rugani, Magnusson, Garcia Tena; Untersee, Slivka (10’ st Gerbaudo), Schiavone (40’ st Sakor), Kabashi, Mattiello; Beltrame, Padovan (29’ st Cavion).

A disposizione: Gagliardini, Penna, Bertinetti, Laursen, Ceria, Tavanti, Di Benedetto, Lanini, Bonatini.

Allenatore: Baroni.

ARBITRO: Saia

ASSISTENTI: Sartoro, Ficarra

QUARTO UFFICIALE: Cifelli

AMMONITI: 28’ pt Fornito, 45’ pt Kabashi, 1’ st Padovan, 9’ st Untersee, 11’ st Celiento, 17’ st Allegra, 2’sts Mattiello, 19’ sts Mattiello

ESPULSI: 2’ sts Gerbaudo, 19’ sts Mattiello

4 commenti

  1. Salvatore Colonna, vecchio rimbambito, vai a cagare!

  2. Capitan Sparrow

    Bravi ragazzi; ho visto la partita in TV, sono stati bravissimi. Permettetemi di complimentarmi con De Laurentis per aver lasciato l’ingresso libero e per aver consentito di suonare il nostro inno alla fine della premiazione.

  3. per diventare una tra le più forti squadre europee la juve non deve avere fuori quota in primavera… i ragazzi fuori età vanno mandati in prestito per un anno in serie B o all’estero (secondo me un’esperienza nella serie b inglese o nella serie b tedesca sarebbe più utile) e, scaduto quest’anno di prestito, aggregare i più meritevoli nella squadra dei “grandi” anche perchè il livello del campionato italiano è bassetto e quindi anche se si fanno giocare gente come beltrame, rugani, ruggiero, Magnusson, untersee non si perde più di tanto e soprattutto si potrebbe vendere gente come de celie e padoin(che sono inguardabili), risparmiare un po’ sugli stipendi, dar la possibilità a dei giovani di imparare da campioni e quindi avere anche un maggiore budget per il mercato…

  4. Un trofeo che se non fosse arrivato a Torino sarebbe stato una beffa per il calcio.Squadra bianconera nettamente superiore tecnicamente, fisicamente e sopratutto come maturità…almeno sul campo.
    Certe scene ridicole da parte di ragazzi che devono ancora dimostrare tutto è un brutto vedere, spero che il mister gli faccia fare talmente tanti giri di campo da perdere le suole per strada.
    Tornando alla partita, veder giocare Beltrame è sempre un piacere, sono convinto che un bel periodo a farsi le ossa in una squadra minore gli toglierà quel senso di autocompiacimento che a volte traspare dalle sue giocate, potenzialmente un giocatore di prima fascia, vedremo se ha la testa per crescere e diventare quello che promette in primavera.
    In generale comunque tanti errori, in impostazione il buon islandesone Hordur ha sbagliato più del solito ma nella fase difensiva dimostra già una concentrazione da giocatore fatto.
    Altra nota positiva Garcia, mi è piaciuto molto per l’ordine e per esser rimasto lucido anche in momenti di confusione generalizzata.
    Bravi ragazzi, il settore giovanile sta crescendo bene, avanti così.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi