Copenhagen-Juventus 1-1, Conte: "Un tiro al bersaglio" | video

Copenhagen-Juventus 1-1, Conte: “Un tiro al bersaglio” | video

Copenhagen-Juventus 1-1, Conte: “Un tiro al bersaglio” | video

Copenhagen-Juventus 1-1. Non è soddisfatto del risultato Antonio Conte, ma al termine del pareggio maturato in Danimarca parla chiaramente di tiro al bersaglio. Certo è che se non la metti dentro, puoi tirare in porta finché vuoi, ma la partita non la vinci: “Nessuno ha sottovaluto il Copenaghen – ha detto il tecnico bianconero ai …


Copenhagen-Juventus 1-1
. Non è soddisfatto del risultato Antonio Conte, ma al termine del pareggio maturato in Danimarca parla chiaramente di tiro al bersaglio. Certo è che se non la metti dentro, puoi tirare in porta finché vuoi, ma la partita non la vinci: “Nessuno ha sottovaluto il Copenaghen – ha detto il tecnico bianconero ai microfoni di ‘Sky Sport’ -. Questa volta è stato ancora peggio dell’anno scorso con il Nordsjaelland, è stato un tiro al bersaglio”.

Ci hanno provato in tanti, ma solo Quagliarella è riuscito a bucare un ottimo Wiland:

“Nella mia gestione non abbiamo mai creato tante occasioni davanti alla porta – aggiunge Conte -. Ma per vincere bisogna buttarla dentro. Sono comunque soddisfatto della prova degli attaccanti, hanno lavorato molto per la squadra, oggi servivano giocatori brevilinei per andare dentro. Peccato perché, visto il risultato dell’altra partita (Real 6-1 sul Galatasaray), vincere sarebbe stato davvero ottimo”.

8 commenti

  1. ARDI_21: Io quando giocavo il mio mister faceva la squadra e chiedeva la 1^ poi la 2^ al massimo la 3^scelta che arrivasse quindi la squadra la fa l’allenatore non l’ad ed i risultati credo si vedano vero ardi_21 o ti piace il settimo posto? Llorente sappi che nell’atletic bilbao l’ultimo anno o era in panca o in tribuna al massimo entrava 20minuti ogni tanto poi ripeto in conte ho piena fiducia perchè dopo mourinho c’è lui.

  2. Spero di sbagliarmi ma la sensazione è che la JUVE (per accordi di scuderia) punti sopratutto allo scudetto e secondariamente (senza troppi impegni) alla champions.
    I veri tifosi vorrebbero entrambi i trofei.
    Siamo solo alla prima e non si possono dare giudizi affrettati, ma se il “buongiorno” si vede al mattino …… non ci resta che sperare in meglio.
    Speriamo di non restare delusi!!!
    FORZA JUVE!!!

  3. Io non vedo tutto questo catastrofismo. Si deve criticare quando si fanno primi tempi come quello di ieri sera, giocato con superficialità ai 2 all’ora. Ma anche notare che se entrava una palla delle 12 sbagliate davanti al portiere, a quest’ora si ragionava diversamente.

    Hanno sbagliato i giocatori, ha sbagliato Conte con i cambi e il troppo difensivismo. Ha ragione pogba quando afferma che ci hanno messo poca cattiveria. Questa squadra deve giocare difatti ogni partita con la necessaria “cattiveria”, altrimenti diventa una squadra normale.

    A me tutti i ragionamenti su Llorente non mi fregano niente. Llorente è uno dei giocatori di Conte, lo usa se e quando decide l’allenatore, tutti gli altri discorsi che fate sono inutili. E’ Conte che decide, nel bene e nel male. E poi è costato zero. E se non è in forma non gioca. Piuttosto lui mette un altro, ieri Pogba, condivisibile o meno, ha giocato gli ultimi 20 minuti da punta centrale, quando è uscito Quaglia.

    Però ripeto, se entrava una cazzo di palla delle 12 che abbiamo per nostre colpe sbagliato (e non mi venite a dire che il portiere ha fatto i miracoli, perchè erano quasi tutte occasioni CLAMOROSE, quelli sono errori dei giocatori e non miracoli del portiere, due tiri da meno di un metro dalla porta devi far gol, non ci sono scuse) a quest’ora si parlava della prossima col Verona.
    Invece per colpe nostre e della troppa sufficienza con cui si è affrontato per il 2° anno consecutivo la trasferta in Danimarca, ora si dovrà far punti a Istanbul e Madrid.
    Lo sanno anche loro e faranno in modo di farli.

  4. Cosa vuol dire l’ha volutto Marotta??? Llorente e un giocatore della FC Juventus e percio i giocatori non si possono dividere in gruppi volutti da Conte e Marotta. Sono tutti uguali. Punto. Se il signor Conte era contrario lo dica pure o dia le dimissioni visto che la societa e l’allenatore non sono in unisono. La lista delle vittime di Conte e lunga : Krasic, Elia, Ziegler, Isla. Marrone e Caceres impegnatti col contagoce.
    Qualcuno di voi sa spiegharmi per che Matri giocava (anche se poco) e Llorente (che io ritengo superiore aMatri) non puo giocare. In 5 gare neanche un minuto.

  5. Invece di comprarti almeno una punta di ruolo di 25/30ml ed un’esterno sx giusto come ringraziamento dopo tutto quello che ha dato hai colori bianconeri 2 scudi di fila + 2 supercoppe italiane + qualificazione alle semifinali di champions che se me lo avessero detto a settembre 2011 mi sarei messo a ridere a dimenticavo dopo due settimi posti.

  6. Llorente l’ha voluto marmotta non conte quindi 1+1 fa 2.
    Mister mi si stringe il cuore dirtelo ma SCAPPATENE DALL’ITALIA NON SI CAPISCE + UN CAZZO DI CALCIO E GLI ELKANN/AGNELLI PUNTANO SOLO AI SOLDI NON ALLA GLORIA COME FACEVA IL BUON VECCHIO AVVOCATO CHE NON C’E’ + HAINOI!!!!!E MAI + NE ARRIVARA’ UN’ALTRO.

  7. Concordo, se non gioca in gare come ieri sera quando? Poi Giovinco mandiamolo nella primaverA De ceglie al portogruaro

  8. Non sparate sul manovratore….proibito parlare male di Conte….ma ultimamente le scelte ma sopratutto le non scelte lasciano perplessi…..ci sarebbe tanta carne al fuoco da scriverci un articolo, e qui non é né il luogo né il sito. Vorrei solo sottolineare un aspetto….non c’era partita piú adatta per le caratteristiche di llorente ed é inspiegabile la cocciutaggine di Conte. Sarà anche bravo o meglio….vincente….finora….ma comincia a starmi antipatico. Voglio continuare a credergli ed essere smentito dai fatti….anche se non é da oggi che qualche dubbio lo sto esprimendo e suscitando non solo in me.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi