Convocazioni Euro 2016: chi saranno gli esclusi? | JMania

Convocazioni Euro 2016: chi saranno gli esclusi?

Convocazioni Euro 2016: chi saranno gli esclusi?

A poche ore dallo “show” televisivo che vedrà finalmente venire fuori la rosa dei 23 calciatori selezionati dal CT della Nazionale, Antonio Conte, vediamo nel dettaglio chi è sicuro del suo posto per gli europei e chi, invece, è ancora in ballottaggio:   PORTIERI: Buffon 100%: Il numero uno della Juventus ha appena concluso forse …

A poche ore dallo “show” televisivo che vedrà finalmente venire fuori la rosa dei 23 calciatori selezionati dal CT della Nazionale, Antonio Conte, vediamo nel dettaglio chi è sicuro del suo posto per gli europei e chi, invece, è ancora in ballottaggio:

 

PORTIERI:

Buffon 100%: Il numero uno della Juventus ha appena concluso forse una delle sue migliori stagioni in assoluto: superata l’imbattibilità in campionato di Sebastiano Rossi, Gigi ha dimostrato che le sue 38 primavere non gli pesano per niente.

Sirigu 100%: Pluricampione di Francia, il numero 12 non poteva essere che lui, sebbene in Italia stia venendo fuori una buona generazione di portieri. Conte si è affidato a lui per tutte le qualificazioni, sarebbe stato ingeneroso non convocarlo per gli Europei “di casa”.

Marchetti 100%: L’infortunio di Perin, durante le ultime giornate di campionato, ha costretto il CT a selezionare un altro terzo portiere. Nessun dubbio neppure su di lui, visto che Meret, diciannovenne portiere dell’Udinese, è stato inserito solo a scopo precauzionale

 

DIFENSORI CENTRALI:

Bonucci 100%: Non avendo un vero regista a centrocampo, a causa dei forfait di Marchisio e Verratti, sarà Leo il faro della squadra, portando l’impostazione del gioco trenta metri più indietro. A sostenere la manovra ci sarà De Rossi, che fungerà da quarto centrale aggiunto nel 3-5-2.

Barzagli 100%: L’unico difensore della serie A ad annullare il capocannoniere recordman Gonzalo Higuain, adattato in finale di Coppa Italia da Allegri anche come centrale della difesa a tre, probabilmente potrebbe rivestire il ruolo di terzino destro, nel caso si dovesse schierare una difesa a 4. La sua duttilità e le sue doti gli danno la convocazione di diritto, anche a 35 anni.

Chiellini 100%: Gli unici dubbi avrebbero potuto riguardare il suo rientro dall’infortunio ma, a quanto sembra, Giorgio è tornato più determinato e grintoso di prima. Conte punta tutto sul terzetto di difesa che aveva alla Juve e che vince il campionato da 5 anni, quindi lui non potrà mancare.

Astori 90%: Sebbene in passato non sia riuscito a dimostrare tutte le sue doti, è uno dei fedelissimi di Conte, già durante le qualificazioni ha avuto modo di trovare l’intesa coi tre della Juve. Quindi, salvo sorprese dell’ultim’ora, il difensore della Fiorentina dovrebbe essere del gruppo.

Rugani 60%: Il numero 24 della Juventus è cresciuto molto durante la stagione, malgrado dimostri ancora di avere grossi margini di miglioramento. Potrebbe spuntarla su Ogbonna soltanto perché conosce bene i tre titolari e, all’occorrenza, potrebbe essere meglio affidarsi a lui per sostituire al meglio uno dei tre.

Ogbonna 50%: Un giocatore che in granata sembrava essere un ottimo prospetto, ma che ha perso punti passando dall’altra parte della Mole. Di sicuro, l’esperienza inglese gli ha fatto bene, ma probabilmente i suoi limiti potranno vederlo soccombere in favore di Rugani.

 

ESTERNI:

Candreva 100%: Il centrocampista della Lazio ha già conquistato il posto nei 23 da quando Conte ha capito di potergli affidare qualsiasi ruolo: abile nel 3-5-2 a coprire tutte la fascia, prezioso anche come esterno d’attacco, nel caso la squadra dovesse aver bisogno di segnare. Se, durante il mese dell’Europeo, il suo piede dovesse migliorare in precisione, potrebbe essere protagonista.

Darmian 100%: Sebbene l’esperienza allo United non sia stata eccezionale, è un elemento prezioso per il 3-5-2 con il quale l’Italia affronterà la competizione continentale, soprattutto grazie alla sua capacità di giocare su entrambe le fasce.

De Sciglio 100%: Anche per lui la stagione al Milan non è stata brillante, ma con i quattro bianconeri alle spalle, il ragazzo potrà giocare con più sicurezza e magari dare il meglio. Ce lo auguriamo tutti.

El Shaarawy 90%: Con molta probabilità sarà lui il quarto esterno che Conte sceglierà di portare in Francia: la sua rinascita alla Roma è stata un buon trampolino di lancio, senza contare che potrebbe essere considerato il sesto attaccante della rosa.

Bernardeschi 70%: Il CT azzurro vede in lui un ottimo prospetto, nella Fiorentina ha disputato una stagione davvero importante, grazie alla sua duttilità: nasce attaccante atipico, diventando, grazie anche a Paulo Sousa, esterno di qualità e quantità, prezioso nel gioco azzurro. In ballottaggio col faraone El Shaarawy.

Zappacosta 40%: Convocato sostanzialmente per meriti sul campo, dato l’ottimo campionato disputato con la maglia del Torino. Probabilmente non prenderà parte alla spedizione azzurra, ma tanto di cappello per questo prospetto del calcio italiano.

 

CENTROCAMPISTI:

De Rossi 100%: I forfait di Marchisio e Verratti, hanno spinto Conte a ripescare un De Rossi vittima di una stagione sacrificata, nella Roma di Garcia. Ha rivisto un po’ di luce con Spalletti, forse anche per questo Conte ha pensato di convocare lui anziché Pirlo, reduce da un campionato poco “allenante”.

Florenzi 100%: Difficile immaginare che il CT possa privarsi di uno come lui: un folletto che corre in lungo e in largo per tutto il campo, ricopre qualsiasi ruolo gli venga richiesto, dal terzino all’esterno d’attacco, passando per l’interno di centrocampo. Sarà del gruppo in Francia.

Giaccherini 100%: Fosse rimasto in Inghilterra, forse non sarebbe stato incluso neppure nei 30 preconvocati, sebbene Conte non abbia mai nascosto l’ammirazione che ha per lui. Con la maglia del Bologna ha disputato una stagione al di sopra di ogni aspettativa, considerando i suoi 31 anni ed il fatto che corra così nonostante non abbia la milza.

Thiago Motta 100%: Si temeva potesse non essere del gruppo a causa dei fastidi al polpaccio ed invece, in condizione fisica ottimale, Conte lo convocherà di sicuro, vista anche la scarsità di centrocampisti centrali di ruolo. Di sicuro non una prima scelta, ma senza i due titolari e con Montolivo di nuovo infortunato, toccherà a lui fare la “vita da mediano”.

Parolo 80%: Ha disputato un buon campionato con la Lazio, malgrado i modesti risultati della squadra, e per questo probabilmente Conte gli darà fiducia portandolo con sé in Francia. Probabilmente non farà il titolare, ma sarà un buon rincalzo a partita in corsa, utile anche per le soluzioni da fuori area.

Jorginho 65%: Dovrà giocarsi il posto con Bonaventura, visto che, verosimilmente, il CT azzurro convocherà 6 centrocampisti di ruolo. Nel Napoli con Benitez sembrava un pesce fuor d’acqua, con Sarri ha trovato la sua giusta dimensione. Ma saprà risultare importante anche con la maglia della Nazionale?

Bonaventura 65%: Conte lo ha provato spesso nelle amichevoli e nelle qualificazioni, e sembra intenzionato a scegliere tra lui e Jorginho, visto che Montolivo, salvo miracoli dell’ultim’ora, non sarà arruolabile.

Benassi 30%: Chiamato, come Zappacosta, per meriti sul campo, dopo una stagione davvero positiva. Conte ha deciso di convocarlo per testarne le condizioni, ma, francamente, dubitiamo possa avere un posto nei 23. Un altro ottimo prospetto per la nazionale del futuro.

Sturaro 30%: Anche Stefano, seppur comprimario, ha disputato un’ottima stagione in bianconero e, per questo, Conte ha voluto premiarlo. Anche lui probabilmente non partirà per la Francia, ma ci sarà tempo per rifarsi.

Montolivo 20%: Percentuale bassissima a causa del riacutizzarsi del dolore al polpaccio. In queste condizioni, difficilmente farà parte della spedizione, a meno che Conte non decida di aspettarlo…

 

ATTACCANTI:

Pellé 100%: Il gol contro la Scozia serviva giusto per chiarire le idee a Conte su chi sarà il centravanti titolare durante la competizione continentale. Ma occhio a Zaza: nel caso il ragazzo di San Cesario di Lecce dovesse steccare una partita, il numero 7 bianconero potrebbe soffiargli il posto!

Eder 100%: Malgrado la pessima esperienza con la maglia dell’Inter, l’italo-brasiliano si è fatto tutte le qualificazioni con la maglia azzurra e, per questo, gli spetta un posto di diritto nei 23. Speriamo che riuscirà a guadagnarsi anche la maglia di titolare a suon di gol.

Zaza 100%: Il CT non ha dubbi sul ragazzo lucano, che durante la stagione ha avuto una media realizzativa spaventosa. Magari, inserendolo a partita in corsa, come fatto anche da Allegri nella Juve, potrebbe risolverla con uno dei suoi gol decisivi.

Insigne 100%: Lo scugnizzo di Frattamaggiore è stato uno degli artefici dell’ottimo campionato del Napoli, che ha guadagnato l’accesso diretto alla Champions League. Sarà lui l’addetto ai calci di punizione, quando Conte deciderà di schierarlo. E potrebbe essere un’ottima soluzione per sbloccare qualche partita difficile.

Immobile 100%: Ebbene sì, non ci saranno epurati tra gli attaccanti: Conte non ha mai avuto dubbi sul reparto, i suoi uomini sono sempre stati quelli, sin dall’inizio della sua esperienza azzurra. Ad ogni edizione, i CT della nazionale hanno sempre convocato 6 attaccanti, e l’ha fatto anche Antonio, considerando che El  Shaarawy (o Bernardeschi) potrebbe essere la seconda punta che manca al pacchetto.

 

Ecco dunque verosimilmente i 23 uomini che affronteranno la spedizione europea:

Portieri: Buffon, Sirigu, Marchetti

Difensori: Bonucci, Barzagli, Chiellini, Astori, Rugani

Esterni: Candreva, Darmian, De Sciglio, El Shaarawy (o Bernardeschi)

Centrocampisti: De Rossi, Florenzi, Giaccherini, Thiago Motta, Parolo, Jorginho (o Bonaventura)

Attaccanti: Pellè, Eder, Zaza, Insigne, Immobile.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi