Conte striglia la Juve: "Non abbiamo più fame?" | JMania

Conte striglia la Juve: “Non abbiamo più fame?”

Conte striglia la Juve: “Non abbiamo più fame?”

Inutile girarci attorno. La squalifica di Antonio Conte è stato un capolavoro del ‘Palazzo’. Giudicato in pochi giorni, pur non avendo alcuna pendenza con la giustizia ordinaria, mentre chi è finito in carcere è ancora in attesa di processo sportivo, il tecnico bianconero sta pagando a duro prezzo il suo essere vincente e sopra le …

Inutile girarci attorno. La squalifica di Antonio Conte è stato un capolavoro del ‘Palazzo’. Giudicato in pochi giorni, pur non avendo alcuna pendenza con la giustizia ordinaria, mentre chi è finito in carcere è ancora in attesa di processo sportivo, il tecnico bianconero sta pagando a duro prezzo il suo essere vincente e sopra le righe. Così come sta pagando la Juve, che da inizio campionato ad oggi ha denotato la mancanza di quella rabbia agonistica che solo il top player della panchina sa dare. Certo ormai manca poco alla fine della ridicola squalifica, ma dopo la sconfitta contro l’Inter c’è bisogno di una sferzata nell’ambiente. La batosta è di quelle pesanti e forse è ancora meglio: chi è stato ieri a Vinovo parla di un Conte “strigliatutti”. L’Inter ha avuto più fame, ha detto Conte ai suoi a voce alta, occorre recuperare subito “gli occhi della tigre”, quelli che lo scorso anno hanno consentito di fare la cavalcata trionfante senza subire sconfitte.\r\n\r\nQualcuno ha perso la bussola senza il condottiero a bordo campo, soprattutto gli a tratti irriconoscibili Lichtsteiner e Vidal. Proprio soffermandosi sull’aspetto tecnico-tattico, Conte ieri ha evidenziato gli errori più marchiani dei suoi: con i nerazzurri che marcavano praticamente a uomo i difensori Barzagli, Bonucci, Chiellini, impedendo loro di far partire l’azione dal basso, Vidal ha sbagliato spesso la scelta regalando palloni in zona ad alto pericolo (in un’occasione Cambiasso spreca, nell’altra Palacio segna). Il cileno non appare neanche in forma fisica, reduce da una pubalgia che ne ha limitato spesso le prestazioni: in attesa di capire se Pogba sarà il suo sostituto fino a recupero pieno, Conte ha chiesto ai suoi una reazione veemente già da mercoledì in Champions: non siamo inferiori a nessuno, ha ribadito al gruppo il tecnico bianconero. Non bisogna dimenticarlo mai.

3 commenti

  1. Buffon,Barzagli,Bonucci,Chiellini,\r\nIsla,Vidal,Pirlo,Marchisio,Asamoah,\r\nVucinic,Pogba.\r\nCiò non toglie che ci vogliono 2(dico due) attaccanti da 20 gol ed un’esterno sinistro.

  2. Ha ragione Conte: la vittoria si insegue ad ogni partita, si costruisce ad ogni contrasto, si conquista con l’abnegazione ed il sacrificio.\r\nSi puo’ anche perdere ma prima si deve aver lottato fino alla fine! Questo NON lo abbiam visto Sabato. \r\nConte fa bene a richiamare tutti ma tutti all’ordine e capisco che la sua assenza in panchina è grave proprio come immaginavo: senza di lui, i calciatori si perdono in campo, non riescono ad adattarsi all’evolversi della partita ed Alessio, pur bravo e preparato, NON è Antonio Conte.\r\nA tutti dico che i VERI vincenti, i VERI guerrieri hanno gli occhi della tigre ogni partita, ogni battaglia.

  3. rogerilmigliore

    umanamente,quando batti record di imbattibilita’ è difficile avere sempre “gli occhi della tigre”. Conte o non Conte in panchina

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi