Video intervista a Conte post Juventus-Galatasaray 2-2

Conte, segnali alla dirigenza Juventus: “Non ho gli uomini per cambiare modulo”

Conte, segnali alla dirigenza Juventus: “Non ho gli uomini per cambiare modulo”

Juventus – Galatasaray 2-2. Non può che esserci rammarico e delusione in casa bianconera al termine del pareggio casalingo contro i turchi: la qualificazione agli ottavi di Champions League si complica e principalmente per demeriti propri: in Europa, si sa, non puoi regalare nulla, neanche ad un modesto Galatasaray. “Dispiace perché eravamo riusciti a mettere …

FBL-ITA-C1-JUVENTUS-GALATASARAYJuventus – Galatasaray 2-2. Non può che esserci rammarico e delusione in casa bianconera al termine del pareggio casalingo contro i turchi: la qualificazione agli ottavi di Champions League si complica e principalmente per demeriti propri: in Europa, si sa, non puoi regalare nulla, neanche ad un modesto Galatasaray. “Dispiace perché eravamo riusciti a mettere nella maniera giusta una partita nata storta per via di un incidente, che ci può stare e perché segnare all’87’ e prendere subito il pareggio è inusuale – ha detto al termine della partita Antonio Conte – . Però questo è il calcio. Avevamo fatto uno sforzo importante per ribaltare il risultato e c’eravamo riusciti. Sarà un cammino lungo e in salita, ma questo non ci deve scoraggiare. Dovremo disputare le prossime partite di Champions con il coltello tra i denti e se saremo bravi andremo avanti”.

Inutile girarci attorno, anche Conte è ormai nel mirino della critica bianconera per quell’insistere sempre con lo stesso modulo. Il tecnico però si difende, dicendo chiaramente di non avere gli uomini per cambiare schema di gioco. Un messaggio indiretto alla dirigenza?

“Cambiare qualcosa per sorprendere gli avversari si può fare a partita in corso ma in rosa abbiamo solamente Pepe che può permetterci di passare al 4-3-3. In base agli uomini che si hanno a disposizione si cerca di adottare un modulo che possa farli rendere al massimo”, conclude il tecnico bianconero.

Qualcosa non ci torna, chi è che fa il mercato alla Juventus? Possibile che il tecnico non sia stato ancora una volta accontentato?

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

20 commenti

  1. Mi piace leggere i commenti degli amici juventini perché mi spingono a pormi domande e cercar soluzioni ed idee, quindi, a migliorare.
    Detto questo, mi domando perché se Conte e la Società reputino Bonucci un punto debole non lo cedano per far cassa ed investire il denaro ricavato in altri giocatori più funzionali?
    Inoltre, non credo che Conte chiede un esterno mezzofondista dalle qualità maradoniane bensi giusto un’ala cui richiedere tanti uno vs uno e cross e non di coprire 90 metri.
    Ali vere ne abbiano una, ossia Pepe…tutto qui e terzini veri di livello uno solo, ossia Lichsteiner perché Asamoah si adatta ma sarebbe utilissimo a centrocampo.
    I vari Peluso e Padoin son giocatori utilie funzionali all’interno di una rosa tecnica ma son stati presi anche perché tra i pochi alla portata delle casse bianconere…
    Fiducia a Conte perché dubitare di lui non è legittimo.

  2. Le ali le avevamo caro conte. pero’ uno era biondo e non parlava italiano (vorrei vedere conte allenare in serbia e parlare serbo dopo pochi mesi) e tatticamente inadeguato (pero’ al primo anno ha fatto 10 gol e 9 assist, il totale di giaccherini, isla, padoin e qualche altro pupillo) un altro mangiava patate (mai visto in campo) un altro non riscattato perche’ non valido.

    Poi ci ha riempito di padoin, giaccherini e peluso e isla vari.

    Adesso si lamenta che non abbiamo giocatori.

    Ha ragione Agnelli. Vuole il terzo scudetto. Altrimenti caro Conte vada ad allenare il PSG. li’ puo’ avere tutti i giocatori che vuole con budget infiniti.

  3. Da sx a dx

    Vucinic Tevez Giovinco (ideale)

    Vucinic Llorente Tevez

    Vucinic Quaglia Tevez

    Vucinic Vidal Tevez

    Mi pare che di soluzioni se ne possano trovare. Detto questo e già l’ho scritto, il mister ha cambiato idea quando ha dovuto quindi sono fiducioso che cambierà le cose prescindendo anche da queste stesse elucubrazioni tattiche.
    Un saluto.

  4. Domanda: quali esterni sono in grado di coprire 90 metri di fascia? A me viene in mente solo Bale; tutte le altre squadre utilizzano due uomini per fascia, son tutti scemi gli altri allenatori o forse chiedere a un giocatore di fare avanti e indietro per 90 minuti su uno spazio di 90-100m è utopistico?

  5. I numeri saranno pure freddi ma ce n’è uno importante che secindo me merita di esser menzionato: NESSUNO in Europa gioca con 3 difensori centrali. La ragione per cui Conte lo fa ha un nome e un cognome: Leonardo Bonucci, il difensore che non sa marcare, trasformato nel difensore che non DEVE marcare. Bonucci in marcatura su un attaccante di medio livello causerebbe gol a palate perfino in Italia. O togli Bonucci o rischi imbarcate ad ogni partita oppure giochi a 3.

    Questione attacco: a sinistra potrebbero alternarsi Vucinic (il primo anno giocava lì e rientrava tantissimo in difesa) Tevez e Giovinco, a destra può giocarci solo Pepe, così dice Conte. Ma siamo sicuri di come sarano le gambe di un trentenne dopo un anno e mezzo di stop dovuto proprio a un infortunio muscolare?

    Secondo me stiamo aspettando tutti Godot e Conte, che non è scemo, lo sa bene.

    Io non biasimo Conte x il non-tridente, lo biasimo per la difesa a 3, esistono anche altri moduli con la difesa a 4 che non siano il 4-3-3 (sarebbe ora di veder qualcosa di juovo dato che ormai tutti sanno come affrontarci), e lo biasimo per i primi tempi molli della squadra, come se non riuscisse più a motivare i suoi

  6. Capitan Sparrow

    Ciao Al
    non sono alchimie tattiche, ma solo una provocazione per dire che i giocatori sono questi e che, comunque cerchiamo di girarli, non ci sono gli interpreti ideali per nessun modulo. Quindi totale fiducia nel nostro allenatore, che ha già dimostrato in passato di saper giostrare i giocatori ottenendo risultati inaspettati. A prescindere dal modulo.

  7. Io inizierei arricchendo la rosa con un vero esterno di qualità e sperando che Pepe recuperi bene e quanto prima…poi, sinceramente, Conte la squadra saprà farla esprimere bene.
    Gli inizi molli, non credo dipendano da Conte che da calciatore ed allenatore è guerriero vero.
    Non credo, infine, si abbiano gli uomini adatti ad un 433 (fermo restando che i numeri son freddi e non dicono nulla) salvo chiedere a Giovinco, Tevez e Vucinic di sfiancarsi. Conte sa bene il fatto suo e conosce i propri calciatori.

  8. Qui si parla sempre del virtuale, dei giocatori che non ci sono, ma bisogna fare i conti con la situazione reale. Il problema sono i soldi…..troppi…..andrá sempre peggio….non di uomini. Troppi mercenari…poco amore per la società, zero appartenenza….e alcune colpe ce le ha anche lui, si, proprio Conte, che fa differenze e va a simpatie….troppi giocatori messi all’ angolo….vedi i vari esempi da due anni a questa parte…per un pó ha funzionato…..ora sembra che il giocattolo si stia rompendo. Spero di sbagliarmi ma i fatti stanno andando in una certa direzione. La societá ha molte colpe, che vengono sopratutto dal passato….Conte sembra meno in possesso del bandolo della matassa e le aspettative sono state gonfiate rispetto alla realtá, troppi giocatori sopravvalutati e troppe teste montate. Vidal, Pogba, Marchisio ecc ecc….poi la realtá é diversa. Vedi Matri e altri mezzi campioni gonfiati.

  9. Per precisare Antonio Conte è il migliore allenatore del mondo, solo che ancora lui non lo sa.
    Non riesco a capire perché vi confondete con tutte queste alchimie tattiche, ripeto Lahm ha giocato playmaker il che è in sè assurdo e in ogni caso il Bayern ha fatto 35 tiri con più del 60% di possesso palla stravincendo.
    La Juventus ha tutti gli uomini per giocare col 4-3-3. Sono perfetti per questo modulo, no, ma lo sono ancora meno per il 3-5-2, ergo…e mi pare che i risultati parlino chiaro, per non parlare del gioco, quello parla chiaro da assai tempo.

  10. Capitan Sparrow

    Sono assolutamente d’accordo che la rosa non offra tante soluzioni sulle fasce (a dire il vero l’unica è fornita da Licht), ma occorre anche chiedersi che tipo di esterni servano. Mi spiego: se giochiamo col 3-5-2 occorrono esterni in grado di coprire tutta la fascia, che sappiano difendere e al tempo stesso arrivare sul fondo e crossare; al contrario se decidiamo di giocare col 4-3-3 l’esterno alto deve coprire una fascia di campo che vada dalla metà campo in su e di tornare al bisogno per aiutare i difensori esterni, cui sarebbe delegata la difesa delle zone laterali e il compito appoggiare la manovra senza però spingersi troppo avanti. Due moduli totalmente diversi; servirebbero almeno 4 esterni per il primo (potrebbero non bastare, come abbiamo visto ieri sera per i contemporanei infortuni di Licht e di Caceres), mentre per il secondo sarebbero necessari almeno tre esterni offensivi per far fronte a possibili infortuni, e almeno quattro difensori esterni. Inoltre per il primo modulo servirebbero almeno 4 attaccanti, mentre per il secondo ne servirebbero al massimo tre. Detto questo, se si vuole una squadra con diverse soluzioni tattiche e non si vuole correre il rischio di mettere in campo giocatori fuori ruolo (perché Isla ha commesso un errore madornale, ma era fuori ruolo), servirebbero per ogni fascia due esterni bassi, due esterni alti e due esterni in grado di coprire entrambe le fasi, oltre a quattro attaccanti. Poiché non siamo il Bayern, non ci possiamo permettere una simile campagna acquisti. Ricordiamoci però che il Bayern ha costruito la squadra attuale in 6 anni. Noi siamo a metà strada, e abbiamo un allenatore che sa il fatto suo: lasciamolo lavorare col materiale che ha senza disprezzare né lui né i giocatori, e magari cerchiamo degli osservatori che sappiano pescare giocatori emergenti ma non ancora arrivati (altri Vidal, per intenderci) che abbiano fame e siano funzionali al gioco che si sceglie di adottare. A comprare Isla per 18 milioni o Ogbonna per 15 (e magari Zuniga per 35) sono capace anch’io, ma non troverò mai i Falcao, i Suarez, i Drogba, gli Oscar portati in Europa quando erano sconosciuti, ma già visibili ad osservatori competenti. I nostri hanno visto giocare per un anno Diego e Ozil; ricordate chi hanno preso?

  11. @Enrico: nessuno stà sfiduciando Conte, però è evidente che qualcosa non và, e anche lui qualche responsabilità ce l’ha. Una su tutte? l’approccio molle ormai sistematico, i primi tempi regalati agli avversari, quasi come se non riuscisse più a caricare i suoi uomini.

  12. Leggo i commenti e scopro d’un tratto che Conte pare esser diventato incapace, involuto, retrogrado, difensivista, che la nostra rosa tecnica è amplissima ed offre anzi diverse soluzioni tecniche e tattiche?! Mi spiace non mi sento di condividere questi pensieri perché ricordo a tutti che da DUE anni Conte invoca un esterno di qualità (che NON arriva e gli cedono pure Giaccherini) e deve far a meno di Pepe, ossia, sinceramente la rosa è forte ma non offre tante soluzioni specie sulle fasce ove abbiam adattato un forte centrocampista a far il buon difensore di fascia! Proseguo, Conte ha cambiato anche il suo modulo allargando le mezza’ali a crossare (Pogba e Vidal, Pirlo incluso alle volte…) ma questo non basta, per ora. Isla…sarà pure difensore adattato ma dimenticarsi il proprio uomo mi pare errore incredibile, pazienza ma diamine.
    Fiducia piena in Conte e spero possa avere quanto prima almeno un esterno di fascia di qualità e non doversi inventare ogni anno nuove soluzioni. Forza Juventus!

  13. Mente sapendo di mentire. Ricordo ad Antoniuzzo caro che Guardiola gioca con Lahm playmaker e che Pepe non è Cristiano Ronaldo o Robben.
    Detto questo abbiamo i giocatori per fare qualsiasi modulo e il 3-5-2 è il meno indicato. Il 4-3-3 è perfetto per questa rosa.

  14. Conte non ha molte colpe. Quando stava sotto di un gol ha messo la terza punta togliendo un difensore, ha fatto quello che doveva.
    Dovete considerare che i due gol presi sono clamorosi e raccapriccianti errori di SINGOLI giocatori, uno che dopo due scudetti pensa di essere beckenbauer ha regalato il primo gol e un altro che è costato 18,8 milioni e manco si ricorda la posizione che deve tenere in campo (questo errore non lo vedi nemmeno in Promozione), valore di circa 2-3 milioni non di più (per me Isla da quando è alla Juve non vale più di motta, se vuole svegliarsi dopo un anno e mezzo, bene, altrimenti aria)

  15. Per me il problema della JUVE è mentale, non giocano più con quella cattiveria (sportiva) dei due anni precedenti, scendono in campo convinti che dopo 2 scudetti consecutivi asfaltano gli avversari infatti anche ieri per vedere la juve giocare meglio abbiamo aspettato il secondo tempo, adesso ci aspettano 2 partite con il REAL e qui sicuramente vediamo la squadra che tutti conosciamo. Io sinceramente fino alla fine dico che c’è la facciamo a superare il turno….forza JUVE

  16. @capitan sparrow: certo che non va attaccato, ma come bei fai tu va assolutamente stimolato … 😉

  17. Premesso che Isla secondo me non è da juve, perchè non provarlo da esterno d’attacco nel 4-3-3?? più o meno come giocava nell’udinese

  18. Penso che le colpe di Conte siano davvero poche a confronto dei grandi meriti che ha.
    piuttosto avrei da ridire su una campagna acquisti come sempre incompleta…a che serve LLorente se non hai un esterno, dico uno, che sappia crossare?? e poi Isla..davvero indegno

  19. Capitan Sparrow

    La distrazione di Isla è dovuta proprio al 4-3-3. Isla non è un esterno difensivo, ma avanzato (o almeno dovrebbe essere). Sono d’accordo con te che col 4-3-3 siamo andati molto meglio e se al posto di Isla ci fossero stati Licht o Caceres probabilmente non avremmo preso quel gol. Un cambio di modulo si impone, ormai tutti pressano i nostri difensori, e questo causa errori come quello di Bonucci; una torre (Llorente) su cui appoggiare qualche sano rinvio lungo potrebbe evitarci momenti di difficoltà che ormai sono all’ordine del giorno. Infine la difesa a tre: posso capire ieri con giocatori del calibro di Drogba e Schnejder, ma contro le squadre modeste del nostro campionato due difensori bastano e avanzano, e soprattutto consentonodi scherare il 4-3-3. Antonio ha dimostrato di saper gestire i momenti di difficoltà e di saper cambiare il modulo; è sbagliatoattaccarlo adesso, lasciamolo lavorare.

  20. Sono scuse… Lippi con Vialli-DelPiero-Ravanelli giocava col 4-3-3 senza esterni e ci ha vinto la Champions… Ieri con 3 attaccanti molto meglio, avevamo ribaltato la partita, peccato la distrazione di Isla alla fine…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi