Conte: le motivazioni del Tnas da leggere integralmente | JMania

Conte: le motivazioni del Tnas da leggere integralmente

Conte: le motivazioni del Tnas da leggere integralmente

Mentre si attende ancora che la giustizia sportiva si pronunci su quei calciatori che sono finiti in carcere e su quelli sul cui capo pendono pesantissime accuse, sono state rese note le motivazioni della sentenza del Tnas, che ha ridotto da 10 a 4 mesi la squalifica di Antonio Conte. Per quel che riguarda la …

Mentre si attende ancora che la giustizia sportiva si pronunci su quei calciatori che sono finiti in carcere e su quelli sul cui capo pendono pesantissime accuse, sono state rese note le motivazioni della sentenza del Tnas, che ha ridotto da 10 a 4 mesi la squalifica di Antonio Conte. Per quel che riguarda la gara Albinoleffe-Siena, viene accolta la linea difensiva sul testimone Mastronunzio: “Argomenti logici portati dal ricorrente – si legge nella motivazione – e le prove documentali offerte dal medesimo nel corso di questo procedimento (la documentazione medica prodotta dal Ricorrente) portano a concludere che il Mastronunzio non era stato messo fuori rosa per essersi rifiutato di partecipare alla commissione dell’illecito, ma perché infortunato in quel lasso temporale”.

Per quel che riguarda il super-testimone Carobbio, viene ritenuto contraddittorio, ma non per questo si rende necessario riascoltarlo:

Quanto poi a Carobbio, il Collegio valuta superfluo ascoltare nuovamente un soggetto già inteso due volte dalla Procura federale e una volta dal procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Cremona. Peraltro, la richiesta di audizione è stata formulata dalla FIGC e singolarmente non dal ricorrente, (…) il Collegio, pur prendendo atto di alcune contraddizioni in cui è incorso il teste nelle diverse deposizioni, non ritiene che le dichiarazioni rese da quest’ultimo siano il frutto di un accanimento perpetrato da questi a danno del Conte. Depongono in tal senso non solo la sostanziale convergenza delle diverse deposizioni, ma anche la difficoltà di accedere all’argomento per cui ragioni contingenti e di ordine psicologico (quale la vicenda della nascita del figlio di Carobbio e il pagamento dell’ostetrica) possano essere la ragione determinante di una falsa deposizione, resa non tanto davanti agli organi federali, quanto davanti alla Procura della Repubblica del Tribunale di Cremona.

Un passo delle motivazioni è riservato poi al vice di Conte, Stellini:

Quanto infine a Stellini questi ha “confessato” il fatto a lui attribuito e l’unico accertamento possibile avrebbe potuto riguardare esclusivamente l’avvenuta comunicazione o meno a Conte dell’accaduto. Tuttavia, per quanto appresso, tale accertamento si rivela anch’esso del tutto superfluo.

Poi, il fatto temporale, che secondo l’accusa confermerebbe l’omessa denuncia da parte di Conte:

Come ammesso dalla stessa difesa di Conte, quest’ultimo avrebbe avuto conoscenza dell’illecito accaduto in data 08 marzo 2012. La confessione di Stellini è datata 29 luglio 2012. Ne discende che il sig. Conte, anche a voler seguire la tesi sostenuta dalla difesa del medesimo, avrebbe omesso di denunciare, ai sensi dell’art.7, comma 7, il fatto illecito una volta venutone a conoscenza, cioè, quanto meno, a far data dal giorno 08 marzo 2012.

Leggi le motivazioni integrali

19 commenti

  1. rogerilmigliore

    “Evidentemente i membri del Tribunale Arbitrale non hanno valutato compiutamente e correttamente le parole di Antonio Conte verbalizzate il 13/7/2012”. L’avv. Bongiorno sta scherzando? che significa che “non hanno valutato compiutamente”. Invece del tono rassegnato avrebbe dovuto chiedere conto ,a muso duro,al collegio del tnas dell’assurdita’ di questa motivazione.Mah!

  2. rogerilmigliore

    NOn è minimamente pensabile che tre avvocati di lungo corso come Zaccheo, Di Giovanni e Calvi si siano sbagliati a leggere un verbale chiaro nei contenuti che anche un ragazzino delle medie comprenderebbe perfettamente.Questo comunicato è tardivo e poco chiaro. Forse anche i legali del mister dovrebbero dare qualche spiegazione

  3. Precisazione dei legali di Antonio Conte

    La sentenza del TNAS addebita ad Antonio Conte di aver saputo da Stellini sin dall’8 marzo 2012 dell’illecito commesso dai calciatori in Albinoleffe-Siena. E pertanto, secondo i Giudici del CONI Conte almeno da quella data avrebbe omesso di denunciare. Evidentemente i membri del Tribunale Arbitrale non hanno valutato compiutamente e correttamente le parole di Antonio Conte verbalizzate il 13/7/2012: “Stellini solo recentemente a seguito delle notizie di stampa che lo indicavano come coinvolto in presunti accordi presi dal Carobbio per la partita di ritorno mi ha riferito che, al termine della gara in oggetto vi era stata una rissa tra i calciatori delle due squadre al quale il medesimo aveva partecipato, e, pertanto, essendo preoccupato che potessero accadere incidenti nella gara di ritorno, sollecitò Carobbio, quale ex dell’Albinoleffe a parlare con i suoi ex compagni per cercare di stemperare gli animi; lo scrupolo di Stellini derivava dal fatto di essere rimasto coinvolto in prima persona nella rissa e pertanto si sentiva ancor più responsabile. Stellini non mi esplicitò i motivi della rissa anche perché non entrai nei particolari, essendo rimasto molto contrariato per non essere stato informato tempestivamente di quanto accaduto”. Dunque Stellini non ha mai riferito a Conte di accordi presi per accomodare la partita di ritorno Albinoleffe-Siena bensì ha riportato esclusivamente quanto avvenuto negli spogliatoi di Siena, al termine della gara di andata. Un solo commento: dopo la falsa accusa su Siena-Novara, dopo la falsa attribuzione della esclusione di Mastronunzio dalla rosa per fini illeciti, il TNAS non potendo più utilizzare le dichiarazioni di Carobbio ha addebitato ad Antonio Conte ed alla sua difesa una ammissione di responsabilità per la verità mai avvenuta. Errore al quale non è più possibile porre rimedio. Chi avrà tempo e modo di leggere gli atti constaterà quanto da noi affermato.

    Giulia Bongiorno, Luigi Chiappero e Antonio De Rensis

    Fonte

  4. rogerilmigliore

    OPPSS errore! non al tnas…ma al TAS di losanna

  5. rogerilmigliore

    per rivolgersi al tnas credo aspettino il proscioglimento da cremona . Aveva detto il pm che chiudeva a settembre,siamo a meta’ novembre…spero si sbrighi

  6. Grazie @rogerilmigliore
    era un’informazione di cui avevo bisogno.Certo che se non ricorresse al TAS sarebbe davvero uno smacco.Sulla giustizia ordinaria non so se effettivamente si può fare,non violerebbe la clausola compromissoria?Prescindendo da questi discorsi,detto papale papale,ammesso come è ovvio che la giustizia sportiva italiana è degna di Torquemada,se Conte alza bandiera bianca è inutile che venga a parlare di moralità.Questa battaglia deve essere portata fino in fondo.Ovviamente lo dico per lui,che io stimo e ammiro,ci farebbe una pessima figura,non vorrei ritrovarmi a dire il vecchio adagio “can che abbaia”…

  7. Agghiacciante, e intanto Mauri…Palacio…Cannavaro… tranquilli tranquilli. che schifo.

  8. rogerilmigliore

    @CAPITAN SPARROW quell’articolo li’ è spazzatura. Carobbio fu arrestato a dicembre:nel suo interrogatorio in carcere e agli altri che seguirono davanti al pm Di Martino non fece mai il nome di conte. Le accuse al mister “Pippo” le fece il 29 febbraio davanti alla procura sportiva.C’è scritto nei verbali di Palazzi che fu “una presentazione spontanea di Carobbio “. Quando il pm di cremona venne a sapere di queste accuse,mai messe a verbale nei suoi uffici, richiamo’ il pentito che confermo’ al magistrato le accuse mosse negli uffici della giustizia sportiva

  9. rogerilmigliore

    al tas di losanna puo’ ricorrere ovviamente per farsi cancellare la condanna dal curriculum, ma ci vuole un anno buono. Non avrebbe chance al tar,perche’ormai le dichiara inammissibili. Non vuole piu’ entrare in merito a squalifiche decise da tribunali sportivi. A meno di vizi evidenti nel procedimento. Credo che i suoi legali stiano valutando il da farsi. Gia’ nella conferenza stampa di agosto la Bongiorno dichiaro’ che ,in caso di conferma di condanna, si sarebbe riservata la possibilita’ di ricorrere alla giustizia ordinaria ma che non lo avrebbe reso noto ora.

  10. @ArPharazon
    Avevo letto che non poteva. Ma non so perche’ non mi ricordo.

  11. Ma ricorrere al Tas di Losanna no?Chiedo lumi prima di scrivere cavolate:Conte può ricorrere al Tas di Losanna per farsi emendare almeno dalla condanna?Qualcuno sa qualcosa?

  12. capitan sparrow

    Gurdate qua
    http://www.granatissimi.com/2012/05/pubblicate-le-confessioni-di-carobbio-ci-sono-bombardini-ed-antonio-conte/
    “…Le dichiarazioni di Carobbio – rilasciate in data 29 febbraio al pm Roberto Di Martino…”
    e questa http://www.corrieredellosport.it/res/pdf/deferimenti-figc-3.pdf
    “… omettendo di denunciare i fatti integranti illecito sportivo con riferimento alla gara Novara-Siena del 1° maggio 2011, per come rispettivamente riferiti, il primo, ed appresi, gli altri, nel corso della riunione tecnica pre-partita svoltasi poche ore prima della gara in questione…”
    Dunque, L’attendibile Carobbio afferma che Conte conosceva i fatti al momento della riunione tecnica il 1° maggio 2011, mentre il TNAS afferma che Conte ne viene a conoscenza l’8 marzo, quando Carobbio aveva già deposto di fronte al PM De Martino in data 29 febbraio.

  13. capitan sparrow

    “…Considerata l’importanza, la particolare complessità e l’urgenza delle questioni trattate, che hanno determinato un rilevante impegno per l’organo giudicante, il Collegio liquida in Euro 6.000,00 gli onorari del Collegio Arbitrale…”

  14. capitan sparrow

    “…per affermare la responsabilità di un incolpato di una violazione disciplinare sportiva non occorre la certezza assoluta della commissione dell’illecito né il superamento di ogni ragionevole dubbio, come nel diritto penale, …”

    “…in via presuntiva pare allora decisamente più logico, per il contesto organizzativo in cui lo Stellini era inserito, ritenere che egli abbia informato dell’accaduto il Conte piuttosto che il contrario. …”

    Antonio Conte “…avrebbe avuto conoscenza dell’illecito accaduto in data 08 marzo 2012. La confessione di Stellini è datata 29 luglio 2012. Ne discende che il sig. Conte, anche a voler seguire la tesi sostenuta dalla difesa del medesimo, avrebbe omesso di denunciare, ai sensi dell’art.7, comma 7, il fatto illecito
    una volta venutone a conoscenza, cioè, quanto meno, a far data dal giorno 08 marzo 2012… ”

    Cioè per affermare la colpevolezza non occorre la certezza ma solo la possibilità; è probabile che Stellini potesse aver informato Conte. D’altra parte Conte ne è venuto a conoscenza in data 08 marzo 2012, cioè 4 mesi prima della confessione di Stellini.

    Vi rendete conto?

  15. rogerilmigliore

    si sono pure inventati una confessione di conte.Della serie: al peggio non c’è limite.L’8 marzo,secondo il tnas,avrebbe ammesso di aver saputo da Stellini della combine di un anno fa.Poiche’ il collaboratore lo avrebbe confessato alla procura a luglio avrebbe dovuto denunciarlo .Eccola l’omessa denuncia:non l’anno scorso a siena ma a marzo di quest’anno.Peccato che conte non ha mai ammesso nulla se non che stellini gli confido’,una volta usciti gli spifferi di carobbio,di aver chiesto all’ex albinoleffe di far pace con i suoi vecchi compagni timoroso, al ritorno, di possibili vendette. Urge da parte del tnas,almeno anche informalmente,di una spiegazione.Di fatto hanno basato una condanna su una confessione immaginaria.

  16. “pur prendendo atto di alcune contraddizioni in cui è incorso il teste nelle diverse deposizioni”………….COME C…..O SI PUO’ RITENERE CREDIBILE UNO CHE SI CONTRADDICE IN PIU’ E PIU’ OCCASIONI…..PAZZESCO!
    AGGHIACCIANTE!!!!

  17. in pratica:non ci sono prove e non servono,non si sa quanto sia attendibile chi accusa,ma siccome secondo noi del collegio è più plausibile che stellini ti avesse detto qualcosa,secondo noi sei colpevole.
    una comica senza fine.

  18. omessa denuncia di tutto quanto era già sui giornali? sarebbe questa la colpa di Conte? mi vorrei sbagliare ma a marzo del grillo canterino si sapeva già tutto no?

  19. Non abbiamo nessuna prova certa e nemmeno un indizio, però siamo sicuri che qualcosa è successo, quindi ti condanniamo ugualmente. La seduta e tolta.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi