Conte: "Meglio di Capello, un sogno" | JMania

Conte: “Meglio di Capello, un sogno”

Conte: “Meglio di Capello, un sogno”

“Oggi abbiamo messo in campo tutta la rabbia, la cattiveria agonistica che ci ha permesso nell’anno calcistico di raggiungere 94  punti, nell’anno solare. Questa squadra battuto anche la Juve di Capello. Non posso che chiederle di continuare così”. Antonio Conte è raggiante e al contempo orgoglioso al termine di Cagliari-Juventus. Una vittoria sofferta contro i …

“Oggi abbiamo messo in campo tutta la rabbia, la cattiveria agonistica che ci ha permesso nell’anno calcistico di raggiungere 94  punti, nell’anno solare. Questa squadra battuto anche la Juve di Capello. Non posso che chiederle di continuare così”. Antonio Conte è raggiante e al contempo orgoglioso al termine di Cagliari-Juventus. Una vittoria sofferta contro i sardi sul terreno del Tardini, ma per questo vale ancora di più. “Chi gioca contro di noi mette grande tensione agonistica e attenzione – prosegue Conte a ‘Sky Sport’ -. Tutto questo porta a un logorio, a non rispettare più le distanze, ma la squadra ha risposto bene sul campo. Buffon non ha fatto una parata. C’è stato un rigore assegnato da Orsato, ma il Cagliari è stato tutto lì e alla fine avevano i crampi. La nostra è stata una dimostrazione di forza, l’ultima di  un 2012 vincente. Vidal appannato nel primo tempo? Nell’intervallo gli ho ricordato che la partita era iniziata e nella ripresa  è stato molto positivo. Se devo andare in guerra uno così me lo porto sempre. Quanto a Vucinic, sta convivendo con un dolore al tendine ed eravamo d’accordo che oggi l’avrei rischiato solo in caso di necessità. Mirko sa creare assist e segnare e per noi è fondamentale”.

[metacafe]http://www.metacafe.com/watch/9593257/cagliari_juventus_1_3_intervista_a_antonio_conte/[/metacafe]

Si è sbloccato anche Alessandro Matri, che subentrato nella ripresa ha messo a segno una doppietta decisiva:

C’era un’atmosfera strana oggi e sarebbe stato difficile per qualsiasi squadra giocare qui – sottolinea l’attaccante, riferendosi ai pochi spettatori presenti allo stadio Tardini. Non abbiamo giocato bene, ma prendiamo l’aspetto positivo della serata: cercavo il gol da tanto tempo e mi mancava, ma ho sempre creduto nei miei mezzi. Quando non si segna il morale scendo, ma se si è aiutati da un grande gruppo si superano le difficoltà. Abbiamo lanciato un bel messaggio alle inseguitrici, che domani giocheranno con un peso in più.

[metacafe]http://www.metacafe.com/watch/9592876/cagliari_juventus_1_3_intervista_matri/[/metacafe]

Soddisfatto per il risultato e per il record di punti nel 2012, il difensore Leonardo Bonucci:

Il record di punti nel 2012 è senza dubbio importante, la Juventus è tornata ma nel 2013 bisogna migliorarsi. Nel primo tempo abbiamo fatto bene ma non benissimo, nella ripresa c’è stata la giusta cattiveria e abbiamo creato tante occasioni. Durante l’intervallo il mister ci ha dato la scossa che serviva. Dopo il rigore sbagliato da Vidal qualcuno avrà esultato, poi a fine gara lo abbiamo fatto noi. Se avessi vinto gli Europei avrei dato un bel 10 al 2012, per questo gli do un 9. Il mercato? Credo che un difensore serva, l’obiettivo è essere coperti con una alternativa valida per reparto. Deciderà la società. Drogba? La sua presenza in allenamento mi servirebbe per crescere…

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=z8VlFchLf-c[/youtube]

Un commento

  1. Ciao Mister come al solito sei grande, solo tu potevi pensare di sostituire Quagliarella con Matri ed hai avuto ragione. Ma volevo chiederti : Ma se il rigore dato al cagliari lo avessero dato alla Juventus per quanti giorni c’e la menavano che gli arbitri favoriscono la juve

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi