Conte: "La mia storia con la Juventus? 20 anni fa non l'avrei mai immaginata" | JMania

Conte: “La mia storia con la Juventus? 20 anni fa non l’avrei mai immaginata”

Conte: “La mia storia con la Juventus? 20 anni fa non l’avrei mai immaginata”

Nella giornata di ieri, Antonio Conte, oltre a dirigere l’allenamento come da programma, ha fatto da ‘professore’ per i ragazzi delle giovanili bianconere. Al termine della lezione, l’ex capitano e attuale tecnico della Juventus è tornato sul suo esordio con la casacca della Vecchia Signora avvenuto il 17 novembre 1991, nel corso del derby vinto …

Nella giornata di ieri, Antonio Conte, oltre a dirigere l’allenamento come da programma, ha fatto da ‘professore’ per i ragazzi delle giovanili bianconere. Al termine della lezione, l’ex capitano e attuale tecnico della Juventus è tornato sul suo esordio con la casacca della Vecchia Signora avvenuto il 17 novembre 1991, nel corso del derby vinto per una rete a zero contro il Torino. Alla visione delle immagini di quel match, Conte dichiara:  “Be’ sono le immagini del mio esordio con la Juventus nel derby contro il Torino. Entrai al posto di Schillaci, derby che vincemmo 1-0 con gol di Casiraghi, ma è stato l’inizio di questa bellissima storia di cui ne vado fiero e orgoglioso e la custodisco sempre”. Sono passati 20 anni da allora, che ricordo ha Cotne del tecnico che lo lanciò, ossia Giovanni Trapattoni: “Mha, ricordarsi proprio cosa mi disse il mister no, pero il mister lo ricordo sempre con grandissimo affetto perché è una persona che è stata per me come un padre e sono convinto che se ci fosse stato un altro allenatore difficilmente sarei rimasto tanto tempo alla Juventus perché quell’anno del mio arrivo fu particolarmente difficile. Solamente un secondo papà come Giovanni Trapattoni mi ha permesso di scrivere la mia storia juventina”. Una storia che nei propri libri riporta Antonio Conte come capitano e uomo simbolo per tanti anni, se lo sarebbe mai immaginato? “No, l’ho detto prima ai ragazzi. Neanche nella più rosea aspettativa avrei potuto immaginare essere per 13 anni nella storia juventina vincendo quello che ho vinto diventandone capitano e poi andando in nazionale e tornarci come allenatore. Non l’avrei mai potuto immaginare, ecco”. Un consiglio, infine, a chi si appresta ad esordire in serie A: “Di entrare sul campo e di fare quello per cui si allena intensamente durante la settimana senza farsi condizionare dalle emozioni o dalle tensioni del debutto. A me è capitato, nella mia breve carriera di allenatore, di far esordire dei giovani e gli ho detto proprio questo”, conclude Conte.

[youtube width=”540″ height=”370″]http://www.youtube.com/watch?v=Sg8hm702kwU[/youtube]

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi