Conte "Juve possiamo aprire un ciclo", parla anche tutto lo staff | JMania

Conte “Juve possiamo aprire un ciclo”, parla anche tutto lo staff

Conte “Juve possiamo aprire un ciclo”, parla anche tutto lo staff

“Abbiamo ancora un obiettivo  quello di mantenere l’imbattibilità e metteremo in campo una formazione per centrare questo obiettivo. Sarebbe un’impresa storica, se ce la faremo gli altri poi potranno solo uguagliarci, ma nessuno ci potrà mai superare“. Antonio Conte si presenta in conferenza stampa con tutto il suo staff alla vigilia dell’ultima gara con l’Atalanta. …

Abbiamo ancora un obiettivo  quello di mantenere l’imbattibilità e metteremo in campo una formazione per centrare questo obiettivo. Sarebbe un’impresa storica, se ce la faremo gli altri poi potranno solo uguagliarci, ma nessuno ci potrà mai superare“. Antonio Conte si presenta in conferenza stampa con tutto il suo staff alla vigilia dell’ultima gara con l’Atalanta. Inevitabile che dopo le premesse di rito, la prima domanda sia su capitan Del Piero:

Del Piero è partito dall’inizio, con il Notts County, all’inaugurazione dello stadio numero 10 capitano titolare, ha inaugurato lui la stagione da titolare e capitano con il Parma anche all’ultima con l’Atalanta sarà in campo dall’inizio da capitano. Mi sembra un atto doveroso nei suoi confronti ma non tanto per la carriera, quanto per quello che ha fatto quest’anno e per quello che dovrà fare domenica prossima in finale di Coppa Italia.

Tra le svolte della stagione della Juventus, c’è di sicuro l’inserimento tra i titolari di Arturo Vidal:

Vidal è un calciatore che avevo visto in cassetta, ci siamo accorti subito della qualità di questo calciatore della grande intensità che metteva nelle partite quello che mi sento di dire a lui è che quest’anno deve essere un punto di partenza non di arrivo, perché tutti possono migliorare tantissimo. Lo capirà, come lo capiranno tutti gli altri. Se capiranno questo, siamo solo all’inizio e possiamo aprire un ciclo importante, altrimenti avremmo fatto solo una cosa straordinaria. 

Onore comunque a tutto il gruppo, puntualizza il tecnico bianconero.

Penso che la crescita sia stata importante, settimanalmente confrontavamo i dati con dei test e vedevamo che c’erano progressi importanti. Tutti noi siamo stati bravi, ma tutto questo è stato possibile perché abbiamo trovato disponibilità da parte di tutti i calciatori, un gruppo feroce, che voleva fare qualcosa di fantastico per entrare nella storia. Non finiremo mai di ringraziarli per questo.

Infine una battuta sul contratto: “Stiamo discutendo“, conclude Conte.

[metacafe width=”540″ height=”370”]http://www.metacafe.com/watch/8497160/conferenza_stampa_di_antonio_conte_e_del_suo_staff_pre_juventus/[/metacafe]

Alessio:

Il difetto di Antonio è che non sa perdere.

Carrera:

Difficile trovare difetto a Conte, la squadra ha giocato alla grande. Scudetti? per giocatori e tifosi conta il campo e quindi sono 30 vittorie.

Stellini:

Il Mr. ha grande voglia di vincere, è questo il suo grande difetto. Ho trovato ragazzi disposti a lavorare da subito e il lavoro è il grande volano per la fiducia che poi il giocatore porta in campo.

Prof. Bertelli:

La premessa è che nel calcio ci sono annate positive ed altre no. Abbiamo una struttura di controllo con a capo il prof. Sassi che ci aiuta nel lavoro. Abbiamo evitato di mettere in campo soggetti a rischio. Il lavoro parte da luglio, a Dubai non abbiamo fatto chissà che, la nostra strategia è di lavorare da inizio anno per mantenere sempre stessi livelli di prestazione.

Prof. Sassi:

Mi sono accorto che con Conte è cambiata totalmente la metodologia di allenamento. Conoscendo la sua intensità durante la settimana, questo ha portato a preparare meglio la partita. Cambiando metodi di allenamento siamo riusciti ad avere a disposizione parecchi giocatori. La concentrazione e l’attenzione in allenamento con la motivazione alta e’ stata fondamentale.

Preparatore dei portieri Filippi:

Buffon può giocare ancora a questi livelli grazie alla sua disponibilità a lavorare in allenamento ad alti ritmi.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi