Conte duro con Cassano: "Non ha i requisiti, parla la sua carriera" | JMania

Conte duro con Cassano: “Non ha i requisiti, parla la sua carriera”

Conte duro con Cassano: “Non ha i requisiti, parla la sua carriera”

Dopo la replica di Chiellini, non si è fatta attendere più di tanto la risposta di Antonio Conte all’attaccante dell’Inter, Antonio Cassano. Tramite il sito ufficiale Juventus.com, il tecnico bianconero ha fatto alcune precisazioni, che a nostro avviso non lasciano alcuno spazio a repliche di sorta. Di seguito la replica integrale di Conte, lasciamo a …

Dopo la replica di Chiellini, non si è fatta attendere più di tanto la risposta di Antonio Conte all’attaccante dell’Inter, Antonio Cassano. Tramite il sito ufficiale Juventus.com, il tecnico bianconero ha fatto alcune precisazioni, che a nostro avviso non lasciano alcuno spazio a repliche di sorta. Di seguito la replica integrale di Conte, lasciamo a voi i commenti.

Leggo con stupore le dichiarazioni rilasciate oggi dal signor Cassano, a seguito delle quali mi trovo costretto a fare alcune precisazioni.
In primo luogo, non ho mai proferito il termine moralità, della quale, tra l’altro, sono molto dotato, nonostante la squalifica per omessa denuncia sulla quale ho già espresso le mie opinioni in passato. Alla domanda su come vengano effettuate le scelte dei giocatori della Juventus, ho fatto riferimento all’uomo, inteso come interprete del ruolo di calciatore in maniera professionalmente ineccepibile. Vale a dire: l’impegno, il rispetto delle regole, il rispetto dei ruoli, l’attaccamento al bene comune della squadra.
Mi sembra che il signor Cassano nella propria carriera abbia più volte dimostrato sul campo e fuori dal campo, vedi imitazioni di Capello al Real Madrid, o le corna mostrate all’arbitro Rosetti ed altri episodi, di non avere i requisisti richiesti dal sottoscritto.
Inoltre altri aneddoti in tal senso ce li ha raccontati lui stesso nella sua biografia, ad esempio a pag.109. Ritengo pertanto di non dover aggiungere altro, fermo restando che quando uso determinati termini, ne valuto appieno il significato letterale.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=f4gjMzcFIZw[/youtube] [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=wkP6LxW8NVc[/youtube] [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=8Y7hnfuxzJY[/youtube]

13 commenti

  1. ѕσυтн-ραяк

    Come volevasi dimostrare è stato l’argomento del giorno. Che tristezza..

  2. Ops! Ho sbagliato.. questa è quella giusta.
    p.s va beh, già che ti ho postato l’intervento ACUTO di questo personaggio, preparati con il doppio sacchetto, il vomito sarà inarrestabile.

  3. Sicano, leggi, ma segui il consiglio di juvemiaJuve, preparati..

  4. Non perdi nulla @Sicano, stanne certo,ma se mai dovesse capitarti di leggerla, preparati a dar di stomaco……

  5. io non la so sta pagina 109…non su nulla di sto demente a dire il vero……

  6. Cassano non è un uomo. A volte nelle sue dichiarazione è tenero, bravo ragazzo, sembra uno consapevole, ma soffrendo di blackout neurologici non sai mai se lo è o lo fa!!!!

  7. Certo che pagina 109 del suo libro e’ una perla di saggezza! Mi dispiace, ma proprio perche’ un EBETE scrive e dice certe cose,meglio scegliere la linea ARPHARAZON, perche’ non si puo’ scendere al suo infimo livello.

  8. Claudio de Cassan

    Il nemico di Antonio Cassano si chiama Antonio Cassano.
    E’ l’eterno problema degli auto-sabotaggi!

  9. e di una tistezza unica….e noi ci siamo dento di nuovo….ma qualcuno vuol dire a Conte che la casistica di bari lecce qui non fa notizia ma fa casino solo…

  10. Ma ‘sta storia di andarsi a cercare sempre la polemica non può finire?Primo chi se ne frega dell’opinione di un calciatore nella fattispecie Cassano che non mi pare sia un esponente dell’Accademia dei Lincei,secondo ma per quale motivo deve fare un comunicato ufficiale Conte tramite la società,terzo Presidente e DG che fanno nel contempo guardano gli uccelletti volare in cielo…alla fine della fiera una società inestistente che preferisce mandare avanti il “campione” della squadra,cioè Conte,in prima linea come una recluta qualunque…mah nonostante Moggi mi manca Moggi ed anche A&G Agnelli.Come siamo messi…uno l’odio se lo deve meritare,l’odio è una questione di rispetto e stima,solo che qui chi circonda la Juventus merita solo indifferenza,ma vedo a mio malgrado che invece si cede ai propri personali pruriti alimentando questa gazzarra senza fine che per me fa solo il male della Juventus.Concludere il tutto,anche da parte di Conte,usando il cassanese,”ma che me ne fotte a me” delle opinioni di Cassano o di chi sa chi non era meglio?
    Ormai mi sa che la linea “30 sul campo” ha preso il sopravvento…

  11. Perchè diamo peso alle parole di Cassano?
    Sappiamo benissimo che le cassanate non sono opera di un ragazzo perbene che scherza e si diverte, sono opera di un Antonio Cassano che, purtoppo per lui, non è riuscito ad imparare le buone maniere.
    Lasciamolo tranquillo nel suo ambiente e che parli pure, tanto…nemmeno lui capisce quello che dice.

  12. Si poteva anche evitare, ma alla fine è giusto così. Il vero problema? La malafede e le strumentalizzazioni avranno (come sempre) la meglio ed il “tifosetto becero” non potrà che prendere il tutto come pretesto, servendosene per aggredire (fisicamente e verbalmente) altri come lui. Che paese triste..

    Quacquaraquà: persona particolarmente loquace ma priva di capacità effettive, per questo ritenuta scarsamente affidabile.

  13. Purtroppo come si dice i soldi danno alla testa vero cassano? Ti dovresti solo vergognare e metterti una maschera di merda in faccia, e ora che giochi nella squadra dei prescritti puoi andare a braccetto con mister dentone ecco quella è la tua squadra anzi la tua anima gemella.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi